Donna uccisa a coltellate nel suo appartamento a Palermo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di 62 anni, Anna Maria Renna, è stata assassinata nella sua abitazione in via Maggiore Toselli, a Palermo. Il corpo è stato trovato dai vigili del fuoco avvertiti dai vicini di casa della vittima preoccupati perché non rispondeva al citofono. La donna sarebbe stata colpita con numerose coltellate. Nell'appartamento c'è la polizia scientifica che sta effettuando i rilievi. Secondo indiscrezioni Renna avrebbe precedenti per prostituzione.
Palermo, sequestrate false monete per un valore di mezzo milione$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Scoperta dai carabinieri di Palermo e dalla Sezione operativa del Comando antifalsificazione monetaria di Roma, una vera e propria organizzazione criminale che importava monete da 1 e 2 euro per metterle in circolazione. In arresto 12 persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla falsificazione, introduzione nello Stato e spendita di monete falsificate. Il totale sequestrato ammonta a circa 556.000 euro.
Loris, si attende decionse del Gip sul fermo della madre$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' attesa per oggi la decisione del gip Claudio Maggioni sulla convalida del fermo nei confronti di Veronica Panarello, la 26enne accusata di avere ucciso e gettato in un canalone il figlio Loris Stival di 8 anni il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa.
Sicilia e lo sciopero generale: in piazza lavoratori e studenti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Almeno una cinquantina tra cortei e azioni di protesta sono state annunciate per oggi dagli studenti di Rete della Conoscenza, Udu e studenti medi, uniti sotto il coordinamento #Noninmionome, in concomitanza con lo sciopero generale indetto da Cgil e Ui contro le politiche economiche del governo Renzi e il Jobs Act.
Veronica dopo l'interrogatorio:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
"Signor giudice mi creda, non sono stata io" ha detto in lacrime Veronica Panarello a conclusione del suo interrogatorio di garanzia per la convalida del fermo. La donna è accusata di avere ucciso, il 29 novembre scorso a Santa Croce Camerina, il figlio Loris, di 8 anni. Il Gip di Ragusa, Claudio Maggioni, ha sentito la donna per oltre tre ore nel carcere di Catania, alla presenza del sostituto procuratore Marco Rota e del legale dell'indagata, l'avvocato Francesco Villardita. Il Giudice per le indagini preliminari dovrà rendere nota la sua decisione entro venerdì sera.
Veronica, oggi interrogatorio di garanzia; l'appello al marito:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Veronica Panarello ha trascorso la prima notte presso il carcere di piazza Lanza, a Catania. La madre del piccolo Loris Stival, il bambino di 8 anni ucciso sabato 29 novembre e gettato in un canalone, è stata trasferita ieri pomeriggio nella struttura catanese dopo un interrogatorio durato circa cinque ore. “Assassina”, le hanno urlato i detenuti al suo arrivo.
Trattativa Stato Mafia:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Nove anni di reclsuione per l'ex ministro Dc Calogero Mannino. Questa la richiesta della procura di Palermo. Mannino - imputato di minaccia a corpo politico dello Stato nel processo sulla cosiddetta trattativa Stato - Mafia - sarebbe stato "il principale istigatore" del tentativo di accordo tra le istituzioni e Cosa Nostra nella "stagione delle bombe e degli attentati" nei primi anni novanta.
Prima notte in carcere per Veronica Panarello, accusata dell'omicidio del figlio Loris$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Prima notte nel carcere di Catania per Veronica Panarello, la giovane madre accusata di avere ucciso il figlio Loris, il bimbo di 8 anni sparito la mattina del 29 novembre scorso da Santa Croce Camerina e ritrovato morto poche ore più tardi. La giovane ha trascorso in silenzio la prima notte in carcere. Un silenzio interrotto soltanto dal ripetere, a chiunque l’avvicinasse, la frase: «Io sono innocente, io non c’entro...».
La famiglia del padre di Loris:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nessuno sconto, nessun perdono. Se è stata Veronica, per la famiglia Stival”deve pagare”. La famiglia Stival fa quadrato attorno al padre di Loris, Davide, e attende di capire “cosa è accaduto”. E se la tesi della Procura di Ragusa fosse provata e confermata, se cioè è stata davvero la mamma ad uccidere suo figlio, allora “nessuna pietà”. “Chiunque sia stato deve morire: non ci sono parole, Loris era il principino di casa”.
Palermo, si ribalta Tir in viale della Regione$
Web
di Redazione (twitter:@siciliatoday)
Momenti di paura nella notte a Palermo per un incidente avvenuto in viale Regione con un tir che, in torno alle 4, si è ribaltato all'altezza di via Perpignano in direzione Catania. Subito dopo lo svincolo, probabilmente a causa del manto stradale reso scivoloso dalla pioggia, il conducente ha perso il controllo del mezzo pesante che è sbandato e si è messo di traverso.
Advertisement
Advertisement