Sanità Sicilia, è record di amputazioni. Crocetta:
Web
di Gaetano Russo
In Sicilia è allarme amputazioni. l’Anio (Associazione Nazionale per le Infezioni Osteoarticolari) dichiara che nel 2012 i tagli di arti inferiori, in soggetti con gravi infezioni ossee ed articolari, ammontano a 1249. In Lombardia nello stesso anno non si è andati oltre i 720 interventi. Il dato della Sicilia è il più alto in Italia, ma anche notevolmente più alto rispetto alle altre regioni. Crocetta: "Verificheremo".
Gela, incendio doloso in assessorato ai lavori pubblici$
Flickr
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un incendio doloso ha distrutto parte dell'assessorato comunale ai lavori pubblici a Gela. I malviventi si sono arrampicati fino al secondo piano e hanno forzato la finestra dell'ufficio dell'assessore, Carmelo Casano, esponente del Pd e del movimento «Il Megafono», nonché stretto collaboratore del presidente della Regione, Rosario Crocetta.
Palermo, giornata di tensione tra scioperi e occupazioni$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Circa seimila persone hanno manifestato oggi a Palermo in occasione dello sciopero generale indetto da Cgil, Cisl e Uil contro la legge di stabilità. In piazza anche studenti e "No Muos".
Catania e Termini Imerese: da Ue 136 milioni per metropolitane$
Flickr
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Contribuire all'estensione della metropolitana di Catania e alla realizzazione dell'interporto di Termini Imerese: sono questi i due obiettivi dei 136,6 milioni di euro stanziati oggi dalla Commissione Ue a favore della Sicilia nel quadro del Fondo europeo di sviluppo regionale.
Parmitano: "L'amore per la Sicilia è amore per la Terra"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
E' felice di essere a terra l'astronauta Luca Parmitano rientrato due giorni fa dopo sei mesi trascorsi sulla stazione spaziale, "ma sento tutti i miei 80 chili sulle spalle", ha detto l'astronauta nel collegamento da Houston, organizzato dall'Agenzia spaziale italiana (Asi), dove si trova per affrontare nuovi test e gli esercizi di riabilitazione. "L'espressione che ho visto negli occhi delle mie due bambine resterà con me per il resto della vita" ha detto Parmitano.
Riina dal carcere: "Di Matteo deve morire"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Dal carcere di Opera Totò Riina si sarebbe lasciato andare a uno sfogo con un detenuto - dopo un'udienza del processo sulla trattativa Stato-mafia: "Di Matteo deve morire. E con lui tutti i pm della trattativa, mi stanno facendo impazzire", parole ascoltate, da un agente penitenziario. "Quelli lì devono morire, fosse l'ultima cosa che faccio", ha concluso Riina.
Scontro frontale sulla Palermo-Sciacca, cinque morti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
E’ di cinque morti, tra cui una bambina di 4 anni, il pesantissimo bilancio di un incidente avvenuto lungo la strada Palermo-Sciacca. L’impatto frontale, che ha coinvolto due auto, è avvenuto all’altezza dello svincolo di Giacalone, a pochi chilometri dal capoluogo siciliano. I cinque sono morti sul colpo, mentre altre due persone sono state trasportate d’urgenza in due ospedali della città.
Truffa alla Regione, quindici arresti. Crocetta: "Fatta giustizia"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ruota attorno al funzionario regionale Emanuele Currao la maxi truffa alla Regione siciliana messa a segno da una vera e propria organizzazione, fatta di dirigenti dell'ente e imprenditori, costata alle casse pubbliche oltre 700mila euro. Quindici le persone arrestate dai carabinieri che hanno condotto l'inchiesta coordinata dall'aggiunto Leonardo Agueci e dal pm Alessandro Picchi; 13 dipendenti regionali e due imprenditori.
Rimborsi provincia, sequestrati beni a tre ex consiglieri$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Beni complessivi per circa mezzo milione di euro sono stati sequestrati da militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania a tre consiglieri della Provincia (appartenenti a liste civiche) indagati dalla Procura della Repubblica di Catania che ne ha chiesto il rinvio a giudizio per il reato di truffa aggravata e falso. Al centro dell'inchiesta le indagini delle Fiamme gialle su rimborsi ottenuti indebitamente dall'Ente attraverso la simulazione del rapporto di lavoro o la falsa attestazione di mansioni e retribuzioni superiori a quelle effettivamente godute.
Catania, due medici sospesi per attività privata non dichiarata$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Due medici, uno dell'ospedale Garibaldi e l'altro del Vittorio Emanuele, che non avevano dichiarato alle rispettive aziende di esercitare la loro professione in studi privati sono stati sospesi dal servizio dal Gip di Catania. Secondo l'accusa, i due medici hanno omesso di comunicare ai rispettivi ospedali di svolgere attività libero professionale extramoenia in studi associati privati.
Advertisement
Advertisement