Ergastolo al carceriere del figlio di Di Matteo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Corte d'assise d'appello di Palermo ha condannato all'ergastolo Angelo Longo, ritenuto capo della famiglia mafiosa di Cammarata (Agrigento), accusato di essere stato uno dei carcerieri di Giuseppe Di Matteo, figlio del collaboratore di giustizia Santino, rapito, strozzato e sciolto nell'acido dopo oltre 300 giorni di prigionia.
Catania, falsi permessi di soggiorno: quattro arresti a Catania$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura della Repubblica di Catania ha coordinato una complessa attività investigativa condotta nei confronti di un sodalizio criminale radicato nel capoluogo etneo e finalizzato al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Le indagini, hanno portato agli arresti domiciliari nei confronti di 4 soggetti, indagati per un articolato meccanismo di frode che ha consentito a centinaia di extracomunitari di beneficiare indebitamente del rilascio o del rinnovo del permesso di soggiorno.
Fotovoltaico e tangenti, chiesti otto anni per Vitrano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' di otto anni di reclusione la pena proposta dalla Procura di Palermo per l'ex deputato regionale del Pd Gaspare Vitrano, imputato di concussione in un processo che riguarda tangenti sul fotovoltaico. La richiesta è stata formulata dal Pm Maurizio Agnello stamattina al termine della requisitoria davanti alla terza sezione penale del Tribunale, presieduta da Fabrizio La Cascia.
Catania, maxi sequestro di marijuana $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Tre persone sono state arrestate da agenti della Squadra Mobile di Catania perché ritenute responsabili, in concorso tra loro, di traffico di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente. Durante l'operazione è stato effettuato il sequestro di oltre 1,5 tonnellate di marijuana trasportata su un natante.
Mare nostrum, Alfano avverte UE$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Prosegue il braccio di ferro tra Italia e Unione europea sulla piaga dell'immigrazione. Angelino Alfano lancia un nuovo appello a Bruxelles e minaccia conseguenze se verrà inascoltato: "Se non riceveremo aiuto su Mare Nostrum, proporrò di fare il conto di quanto ci costa l'operazione. E questa somma sarà sottratta ai contributi che, ogni anno, l'Italia versa all'Europa".
Usano gruppo elettrogeno in casa: muore il marito, grave la moglie$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un venditore ambulante di 60 anni, Vincenzo Bumbica, è morto e la moglie di 55 anni, Anna Maria Boccadella, è rimasta gravemente intossicata per avere respirato monossido di carbonio prodotto da un gruppo elettrogeno alimentato da carburante che avevano in casa. L'incidente è avvenuto ieri sera in contrada Pracchio di Belpasso, nel Catanese.
Caputo lancia allarme:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
C'è il rischio di un voto inquinato da false promesse di posti di lavoro, che ne mettono a rischio la regolarità? È quello che teme l'ex sindaco ed ex parlamentare regionale Salvino Caputo, che in una nota, senza girarci attorno, parla di possibilità di "voto di scambio elettorale". La nota di Caputo si conclude con l'invito alle Forze dell'Ordine a una stretta vigilanza, alle forze politiche impegnate in questa ultima settimana elettorale a prestare la massima attenzione.
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un 40enne è stato ferito da un proiettile vagante mentre era in strada a Gela, nel quartiere Settefarine. A sparare sono stati due giovani, in sella a moto di grossa cilindrata, che armati di pistola si sono inseguiti facendo fuoco l'uno contro l'altro, incuranti della presenza di auto e pedoni. Trasportato in ospedale, il 40enne è stato sottoposto a un intervento chirurgico. I due malviventi sono riusciti a dileguarsi, indaga la polizia.
Libano, per Dell'utri via libera all'estradizione$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Marcello Dell'Utri sarà in Italia la settimana prossima, probabilmente giovedì". Lo ha annunciato Ahmad Al Ayubi, il giudice che segue il caso per il ministero della Giustizia libanese. Il Consiglio dei ministri di Beirut ha ritenuto di non dover dibattere la questione e ha inviato al dicastero l'autorizzazione a procedere con il decreto per l'estradizione dell'ex senatore, condannato in via definitiva a sette anni.
Delitto Rostagno, ergastolo per due boss$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La Corte d’Assise di Trapani, presieduta da Angelo Pellino, ha condannato all’ergastolo i boss trapanesi Vincenzo Virga e Vito Mazzara, accusati dell’omicidio del sociologo Mauro Rostagno, assassinato a Valderice (Tp) il 26 settembre del 1988.
Ci sono voluti più di 25 anni e quasi tre giorni di camera di consiglio per confermare che non c’è altro movente: il giornalista-sociologo venne eliminato perché aveva alzato il velo sugli interessi di Cosa nostra a Trapani.
Advertisement
Advertisement