Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"La notizia che gli esami sulle tracce di Dna trovati sotto le unghie di Loris non ha prodotto riscontri rilevanti, secondo la Procura, accresce la carenza del quadro indiziario a carico della mia assistita". Così Francesco Villardita, legale di Veronica Panarello, accusata della morte del figlio Loris e detenuta nel carcere di Agrigento.
Mafia, sequestrato concessionario che forniva auto ai boss$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato due società operanti nel settore della vendita di autoveicoli, una società immobiliare, tre abitazioni, sei fabbricati ad uso commerciale e due terreni in Palermo e provincia, nonché disponibilità finanziarie, per un valore complessivo di oltre 28 milioni di euro, in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Palermo. Interessato dal sequestro è un imprenditore sessantaduenne originario di Villabate, Rosario Castello.
Davide Stival si costituirà parte civile$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Davide Stival si costituirà parte civile nel processo per l'omicidio del figlio, contro chiunque sarà". A parlare è l'avvocato Daniele Scrofani, legale di Davide Stival, padre del piccolo Loris, ucciso secondo la procura di Ragusa dalla madre Veronica Panarello, detenuta nel carcere di Catania. Poi il legale aggiunge: "Si costituirà anche se dovesse realmente risultare la moglie l'unica colpevole".
Migranti, in 700 sbarcano ad Augusta$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ha attraccato ad Augusta il mercantile Carolyn Assense con circa 700 migranti, per la maggior parte siriani. La nave navigava senza equipaggio: gli scafisti avevano abbandonato il governo dell'imbarcazione dopo aver inserito il pilota automatico. I migranti sono stati soccorsi dalla Guardia costiera e dalla Marina militare. Il mercantile era partito circa una settimana fa da Mersin, in Turchia. Per la traversata i migranti avrebbero mediamente pagato circa settemila dollari.
Catania, sequestrati cd, dvd e scarpe false$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I finanzieri del Comando Provinciale di Catania, nell'ambito di un'operazione volta al contrasto dell'abusivismo e della contraffazione marchi, hanno eseguito un sequestro di oltre 1.200 cd/dvd illecitamente riprodotti e oltre 120 paia di scarpe nei confronti di due soggetti italiani e di un venditore ambulante.
Blitz antidroga a Messina$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La polizia di Messina ha arrestato 28 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Le indagini sono iniziate nel dicembre 2010 ed hanno consentito di denunciare complessivamente 64 persone. Secondo le indagini, la presunta organizzazione riforniva di droga gruppi criminali operanti sul territorio messinese e spacciatori del quartiere messinese di Mangialupi.
Termini Imerese, operai bloccato autostrada A19$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Circa 200 operai della ex Fiat di Termini Imerese hanno occupato per circa un'ora l'autostrada 19 Palermo-Catania, in entrambe le direzioni, al Km 33, tra gli svincoli di Termini Imerese e dell'Agglomerato industriale. Dopo avere rimosso i blocchi i metalmeccanici si sono diretti in corteo davanti alla fabbrica siciliana della Fiat, che è chiusa dal novembre 2011.
Folla commossa al funerale di Loris; il Vescovo:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il feretro bianco del piccolo Loris I funerali di Loris, il bambino di otto anni ucciso il 29 novembre, a Santa Croce Camerina nella chiesa di San Giovanni Battista. La messa è stata celebrata dal vescovo di Ragusa Paolo Urso. La bara è stata portata da quattro persone, tra le quali il padre del bimbo. "Un bambino non può morire perché un altro essere umano si è arrogato il diritto inesistente di togliergli la vita. Come si può uccidere un bambino? Solo un folle, un pericoloso folle", ha detto il vescovo.
Palermo, tangenti per agevolazioni su Tarsu e Tares$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Con l’accusa di avere intascato tangenti sulla tassa sui rifiuti, con la complicità di altri dipendenti infedeli del Comune di Palermo, la polizia, a Palermo, ha arrestato all’alba di oggi un funzionario dell’Ufficio tributi, Cesare Pagano, finito in manette con altre quindici persone. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, istigazione alla corruzione, truffa e falso materiale.
Belpasso, falsi braccianti: scoperta truffa ai danni dell'Inps$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Avrebbe percepito dall’Inps, per sei anni, l’indennità per 200 braccianti agricoli stagionali in realtà inesistenti, e per rendere credibile la frode avrebbe anche gonfiato il proprio fatturato con fatture false e ‘allargato’ il terreno coltivabile dai reali 25 ettari a 80. La guardia di finanza di Catania ha scoperto una truffa da 4,5 milioni di euro e ha denunciato, in stato di libertà, il titolare dell’azienda, un 62enne di Belpasso, per truffa e falso.
Advertisement
Advertisement