Catania, sequestro per 15 milioni alla famiglia Bosco$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dopo gli arresti per usura, altro duro colpo alla famiglia Bosco di Catania che gestisce una serie di supermercati nel capoluogo etneo. Beni per un ammontare di oltre 15 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza. Sono stati posti sotto sequestro 24 beni immobili, 15 autoveicoli e motoveicoli 11 società.
Vertenza Micron, sciopera pure ST: massiccia adesione$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
È stata del 100% per il personale Micron e dell'80% per quello della St, secondo quanto rendono noto i sindacati, l'adesione allo sciopero di otto ore organizzato dalle Rsu di St e Micron e da Fiom, Fim, Uilm e Ugl Uglm in concomitanza di un incontro al ministero per lo Sviluppo economico sul tavolo nazionale della Microelettronica.
Addio a Manlio Sgalambro, filosofo e paroliere$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
All'età di 90 anni è morto stamattina a Catania il filosofo Manlio Sgalambro. Autore di numerosi libri nei quali ha approfondito specialmente la riflessione sull'etica, Sgalambro è stato anche paroliere per il musicista Franco Battiato, che ha accompagnato anche in alcune tournee esibendosi con lui sul palco.
Catania, maxi operazione antidroga: 26 arresti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un'articolata organizzazione dedita allo spaccio di cocaina e marijuana nel quartiere di San Giovanni Galermo è stata smantellata dai carabinieri del Comando provinciale di Catania, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 26 persone, tra le quali sei donne, che avevano un ruolo di rilievo nell'attività, anche decisionale e di custodia delle droga. Tra gli arrestati i componenti di un'intera famiglia.
Termini Imerese: la speranza è orientale, il futuro green$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' un imprenditore asiatico l'investitore industriale interessato al dossier Fiat di Termini Imerese, con un piano da 900 milioni di euro per costruire vetture elettriche. A confermarlo è Stefania Amato,emissario delle società Career Counseling e Potrade,che ha consegnato una lettera d'intenti alla regione siciliana. E le voci che rimbalzano a Termini Imerese sono quelle di Mitsubishi o Nissan.
Riina ricoverato per un malore$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il boss Totò Riina, 83 anni, è stato ricoverato in ospedale a Milano in seguito a un malore. Si pensava a un ictus o a un infarto, ma gli esami clinici avrebbero stabilito che si è trattato di un'indigestione. Le sue condizioni non sono gravi. Il capomafia potrebbe tornare nel carcere di Opera, dove è rinchiuso in regime di 41 bis, tra stasera e mercoledì.
Scuola, in arrivo 33 milioni per l'edilizia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Oltre 230 milioni di euro per l’edilizia scolastica e universitaria. Importanti novità annunciate dall’assessore regionale all’ Istruzione e alla formazione professionale, Nelli Scilabra. La graduatoria degli interventi immediatamente cantierabili per le scuole siciliane su Delibera Cipe del 2012 verrà pubblicata domani.
Falsi simboli della Regione e dell'UE; scoperta maxitruffa nell'agrigentino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio. A scoprirla sono stati i carabinieri di Agrigento: 25 le persone iscritte nel registro degli indagati, 2 milioni di euro la truffa accertata in pochi mesi d'indagine. Ad agire una pseudo società che utilizzata i simboli della Regione Siciliana e dell'Unione Europea.
Truffa al Cie di Modena: indagato consorzio siracusano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nei guai i responsabili del Consorzio Oasi che si occupava delle forniture al Cie. Due le denunce che sono scaturite dall’indagine condotta dalla Guardia di finanza di Modena. Il consorzio siracusano l’OASI, dopo una gara d’appalto ad evidenza pubblica nella quale non erano pervenute offerte appropriate, si era aggiudicato con procedura negoziata la gestione triennale del Centro di Identificazione ed Espulsione (CIE) di Modena.
Falsi ciechi a Catania; Gdf scoprono la truffa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, in due distinti interventi, hanno scoperto due ''falsi ciechi'' che hanno indebitamente beneficiato, negli ultimi 10 anni, dell'indennità di accompagnamento, per un importo complessivo di 230.000 euro. Nell'ambito delle attività a tutela della spesa pubblica, sono stati avviati una serie di controlli sulle erogazioni di indennità a carico dello Stato in favore di persone colpite da cecità assoluta.
Advertisement
Advertisement