Etna, continua emissione di gas e cenere$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un'attività di degassazione e l'emissione di cenere lavica, non intensa, è presente sull'Etna. I crateri interessati sono il Nord-Est, la 'Bocca nuova' e la 'Voragine'. Il materiale piroclastico è sospinto a ovest dal vento in alta quota. Secondo i rilievi dell'Ingv di Catania, i tremori registrati nei condotti magmatici interni del vulcano sono su livelli medio-bassi. I fenomeni in corso, al momento, non influiscono sull'operatività dell'aeroporto internazionale di Catania.
Catania: donna uccisa al cimitero, figlio assume investigatore privato$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Continua senza sosta il lavoro degli investigatori per risolvere il 'giallo' dell'omicidio di Maria Concetta Velardi, la donna di 59 anni trovata morta con il cranio fracassato lo scorso martedì pomeriggio nel cimitero di Catania. Intanto, il figlio della vittima ha assunto un investigatore privato, un ex poliziotto per molti anni in servizio alla sezione Omicidi della Squadra mobile di Catania.
Catania, resta un mistero l'uccisione della donna al cimitero$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
C'è il massimo riserbo sulle indagini relative alla morte di Maria Concetta Velardi, 59 anni, la vedova ritrovata martedì pomeriggio riversa per terra con il cranio fracassato, il viso sfigurato e a piedi nudi, a pochi metri dalla cappella di famiglia nel cimitero di Catania. Secondo gli inquirenti della Squadra Mobile di Catania la vittima sarebbe stata uccisa a colpi di pietra e la Procura della Repubblica ha aperto un'inchiesta affidata al pm Giuseppe Sturiale, al momento senza indagati.
Palermo, caos rifiuti: Orlando sentito dai pm$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' durata oltre due ore la deposizione del sindaco di Palermo Leoluca Orlando dal Procuratore aggiunto Dino Petralia e dal pm Anna Battaglia nell'ambito dell'inchiesta per inquinamento ambientale sui disservizi della Rap, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti. Il sindaco ha consegnato ai magistrati dei documenti sui disservizi della Rap e sui netturbini 'fannulloni'.
Catania, uccidono una donna al cimitero: per la polizia è omicidio$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il corpo di una 59enne con la testa fracassata è stato trovato nel cimitero di Catania. A dare l'allarme al custode è stato il figlio della vittima. Dai rilievi eseguiti dal medico legale e dalla polizia è emerso che si tratterebbe di un omicidio. La donna, Maria Concetta Velardi, era vedova ed era andata a visitare le tombe del marito e di un figlio deceduto.
Palermo ricorda Mattarella$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Palermo ricorda l'ex presidente della Regione Piersanti Mattarella, assassinato nel capoluogo siciliano il 6 gennaio del 1980.
Dopo una cerimonia nel luogo dell'agguato, in via Libertà, in programma una iniziativa al Giardino della Memoria di Ciaculli, dove il Gruppo siciliano dell'Unci-Unione nazionale cronisti italiani e la sezione distrettuale di Palermo dell'Associazione nazionale magistrati, pianteranno un albero.
Pippo Fava 30 anni dopo: Raitre lo ricorda con uno speciale$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Cinque proiettili che il 5 gennaio 1984 davanti al Teatro Stabile di Catania interruppero una storia di coraggio e di impegno civile. Rai3 decide di onorare, nel trentennale della scomparsa per mano della Mafia, il giornalista e drammaturgo Giuseppe Fava trasmettendo domenica 5 gennaio alle 23.40 il docufilm I ragazzi di Pippo Fava.
Tornano i Forconi: "O il Governo ci ascolta o siamo pronti ad occupare le Prefetture"$
Ansa
di Gaetano Russo
Il Coordinamento 9 Dicembre, noto come movimento dei 'Forconi', prova a rilanciarsi dopo la spaccatura delle scorse settimane. L'ala moderata, capeggiata dal siciliano Mariano Ferro e dal veneto Lucio Chiavegato lanciano un ultimatum al Governo: "se non ci ascoltate, italiani legittimati a prendere qualsiasi iniziativa".
Arrestato latitante del clan Laudani$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri di Catania hanno arrestato Santo Orazio Laudani, di 23 anni, ritenuto elemento di spicco dell'omonimo clan, sfuggito il 22 novembre scorso durante un'operazione nei confronti di altri 10 presunti affiliati. L'indagine, coordinata dalla Dda etnea, era stata avviata dopo denunce presentate da alcune vittime di estorsione che, stanche delle continue violenze e vessazioni, si erano rivolte alle istituzioni.
Orlando su rifiuti: "Pronto a denunciare i responsabili"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
“Sono pronto a denunciare in procura i responsabili dell’emergenza rifiuti che sta creando tantissimi disagi ai palermitani”: il sindaco di Palermo Leoluca Orlando alza la voce sull’emergenza rifiuti che sta soffocando la città. Intanto anche la scorsa notte i vigili del fuoco sono stati in azione per spegnere diversi roghi dei cassonetti.
Advertisement
Advertisement