Vivi per miracolo due palermitani a Berlino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Siamo vivi per miracolo, non so come ce l'abbiamo fatta. Abbiamo pensato di morire". Elisabetta Ragno, originaria di Milazzo, e il marito palermitano Giuseppe La Grassa, sono scampati all'attentato terroristico di Berlino dove volevano festeggiare il primo anniversario di nozze e il trentacinquesimo compleanno di lei. Ieri sera sono tornati con un volo da Roma a Palermo, dove vivono.
Catania, nuovi sequestri nei locali$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ancora guai per i locali catanesi. La polizia e l'Asp a Motta Sant’Anastasia hanno fatto un blitz nel bar “Old Time” in viale della Regione e il nel panificio di F. G. in via Regina Elena. Il titolare del panificio invece si è beccato una multa di 2.000 euro per carenze igieniche; nel bagno, anche se grande, c'erano ortaggi (patate e cipolle) in sacchi sigillati.
Catania inaugura il nuovo tratto della sua metropolitana$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Parte alle 12 la nuova tratta della metro Galatea-Stesicoro sarà aperta al pubblico esercizio. Inizialmente il servizio prevederà 150 corse giornaliere su tutta la linea metropolitana Borgo-Stesicoro; la prima corsa partirà dalla stazione Borgo alle ore 06:40 e l’ultima arriverà nella stessa stazione alle ore 21:24.
Inflitto nuovo colpo al clan Messina Denaro: 11 misure cautelari$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La squadra mobile di Trapani e la direzione distrettuale antimafia di Palermo infliggono un duro colpo al clan del superlatitante di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro grazie a un blitz nel quale, dalle prime ore della mattina del 20 dicembre, sono state eseguite 11 misure cautelari e sono state messe sotto sequestro 3 imprese controllate dall’organizzazione criminale.
Richiesto rito abbreviato per l'omicida di Giordana Di Stefano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sarà processato con il rito alternativo del giudizio abbreviato condizionato a una perizia psichiatrica Luca Priolo, il 26enne che il 6 ottobre 2015 ha ucciso con 42 colpi di coltello la sua ex convivente, Giordana Di Stefano, di 20 anni, dalla quale aveva avuto una bambina di 4 anni.
Catania, rimproverato dalla madre tenta il suicidio dal tetto della scuola$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Attimi di paura alla scuola Livio Tempesta di Catania questa mattina dove un alunno ha minacciato di buttarsi giù dal tetto della scuola. A scaturire il pensiero dell’insensato gesto, un rimprovero della madre. Immediatamenti intervenuto il personale del Commissariato P.S. San Cristoforo e delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.
Sicilia, assunzioni in calo del 10%$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nei primi 10 mesi dell'anno calano del 5,2% le assunzioni in Sicilia, rispetto allo stesso periodo del 2015. Lo rivela l'Osservatorio sul precariato dell'Inps. L'andamento decrescente, in particolare, ha riguardato quelle a tempo indeterminato (-26,7%, pari a 30.065) che si fermano a 84.029 nel 2016, contro 114.094 del 2015 e 102.441 di due anni fa.
Famiglia gelese bloccata in aeroporti a Londra da due giorni$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una famiglia composta da sei persone di Gela, proveniente da San Francisco e diretta a Roma, è bloccata da due giorni a Londra per la nebbia. Dalla City partono gli aerei ma in quantità ridotta. Secondo il racconto dei gelesi, il capofamiglia, Claudio Guastella, è un tecnico informatico, la moglie, Stefania Pistritto, è una giornalista, e i loro quattro figli, 2 femmine e due maschi, con un'età compresa tra i 14 e i 3 anni, la compagnia British Airways, per cinque ore, sabato scorso, non avrebbe dato né assistenza né comunicazione sulla durata dell'attesa.
Enna, certificato caso di meningite$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Allarme a meningite in provincia di Enna, a Piazza Armerina, dove un uomo di 33 anni è stato ricoverato in condizioni serie per un caso (confermato) di meningite virale. L’uomo è ricoverato presso l’ospedale Umberto I di Enna, dopo essere stato trasferito dall’ospedale Chiello, dove venerdì sera si è recato lamentando forte cefalea e rigidità muscolare: subito il dubbio che potesse trattarsi di meningite, ipotesi poi confermata dagli esami.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Polizia di Stato ha arrestato un quarantenne palermitano con l'accusa di violenza sessuale aggravata dall'uso di armi e sostanze stupefacenti ai danni di un quindicenne. L'uomo, pregiudicato per reati sessuali e per stupefacenti, avrebbe ceduto al minore in diverse occasioni marijuana, cocaina ed eroina e successivamente lo avrebbe costretto a subire atti sessuali, minacciandolo di morte.
Advertisement
Advertisement