Palermo, precario si toglie la vita$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un lavoratore precario ex Pip (Piani di inserimento professionale) si è tolto la vita questo pomeriggio a Villabate, un paese dell'hinterland palermitano. La vittima, G. C., di 55 anni, si è appartata a bordo della sua Fiat 500 in via IV Novembre prima di spararsi un colpo di pistola alla testa. L'operaio, secondo i familiari, a causa della perdita del lavoro sarebbe caduto in depressione.
Lampedusa, notte nel Cie per deputato Pd: "Qui condizioni disumane"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Annuncia di voler restare barricato a oltranza nel centro di accoglienza di Lampedusa. O almeno fino a quando «non sarà ripristinata la legalità». È la singolare protesta del deputato del Pd Khalid Chaouki che da domenica mattina si trova nel centro di prima accoglienza di Lampedusa.
Messina, scossa di terremoto nella notte$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una scossa di terremoto di magnitudo 4 è stata registrata alle 5:20 nello stretto di Messina, davanti alle coste siciliane e calabresi.
Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma siciliano ha avuto ipocentro a 7,3 km di profondità ed epicentro in prossimità di Messina. Nessun danno a cose o persone.
Il Papa ai forconi:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"A quanti dall'Italia si sono radunati oggi per manifestare il loro impegno sociale, auguro di dare un contributo costruttivo": così Francesco, dopo la recita dell'Angelus, rivolgendosi ai fedeli,. Poi l'appello: "Tutti abbiano una casa"
Renzi in visita a Lampedusa: "Qui comincia la mia storia da segretario"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
È durata poco meno di quattro ore la visita lampo del segretario nazionale del Pd Matteo Renzi a Lampedusa, dopo le polemiche sulle condizioni in cui si trovano i migranti trattenuti nel Centro di prima accoglienza e soccorso di contrada Imbriacola e le immagini choc trasmesse dal Tg2. Renzi, che ha sottolineato di essere andato a Lampedusa "da semplice cittadino", ha chiesto al sindaco di Lampedusa, Nicolini, di far parte del direttivo nazionale del Pd.
Cuffaro: "Ci speravo, ma rispetto la sentenza"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ci aveva sperato di poter trascorrere il Natale fuori dal carcere. Totò Cuffaro lo confessa candidamente ma non attacca i magistrati di sorveglianza che invece hanno deciso che deve restare ancora dentro. «Avevo coltivato la speranza, ma rispetto la sentenza"
Siracusa, ucciso durante la processione: arrestato l'omicida$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un giovane di 20 anni è stato fermato in nottata a Siracusa con l'accusa di aver ucciso Salvatore Miconi, il ventenne accoltellato ieri sera in largo XXV Luglio, ad Ortigia, mentre si aspettava il passaggio della processione di «rientro» della patrona della città, Santa Lucia. L'identità del fermato non è stata ancora resa nota.
Cuffaro, negati i servizi sociali$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Niente servizi sociali per Salvatore Cuffaro. L'ex governatore della Sicilia resta in carcere a Rebibbia. Il Tribunale di sorveglianza di Roma ha respinto la richiesta di affidamento ai servizi sociali per l’ex politico siciliano che sta scontando una condanna a sette anni per favoreggiamento alla mafia.
Palermo, giro di tangenti: arrestati tre finanzieri$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Cinque persone sono state arrestate a Palermo nell’ambito di un’inchiesta per tangenti. In manette, anche tre militari della Guardia di Finanza. Avrebbero simulato presunte irregolarità emerse durante controlli fiscali e minacciato un imprenditore e un professionista di multarli se non avessero dato loro denaro. I reati contestati sono tentativo di concussione, induzione alla corruzione e corruzione.
Caselli:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
"La prima cosa da dire è che Riina non può essere sottovalutato, il pm Di Matteo merita tutta la protezione e tutte le attenzione che una situazione del genere comportano. Questo significa che la mafia non è finita e guai a sottovalutare questa situazione". Così il procuratore della Repubblica di Torino, Giancarlo Caselli, a Otto e mezzo su La7.
Advertisement
Advertisement