Porto Palo, nuovo arrivo di immigrati$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
A Portopalo di Capo Passero, nel siracusano, all'isola delle correnti, sono approdati 116 migranti a bordo di un peschereccio di 25 metri. Militari della Capitaneria di porto e della Finanza li hanno intercettati intorno alla mezzanotte e sarebbero di nazionalità irachena, somala, afghana e siriana.
Forza d'Agrò, un paese in lutto per Dario$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sconcerto e dolore a Forza d'Agrò, il paese del messinese di cui era originario Dario Lombardo, il ragazzo italiano morto nell'incidente ferroviario a Santiago de Compostela. Tutti in paese lo conoscevano: "Un giovane esemplare" dice il parroco, Luciano Zampetti: "Siamo veramente tutti molto sconvolti, amareggiati e addolorati".
Lampedusa, scontri tra migranti: ferito un poliziotto$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un poliziotto è rimasto ferito durante gli scontri fra due gruppi di migranti, scoppiati all'interno del centro d'accoglienza in contrada Imbriacola a Lampedusa. Il poliziotto, che non è ferito gravemente, è finito in ospedale, ad Agrigento. Gli scontri fra migranti di diverse etnie sono scoppiati per futili motivi. Al centro d'accoglienza ci sono, al momento, 977 persone, a fronte di una capienza per un massimo di 300.
Provenzano, dalle procure ok a revoca 41-bis$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Le procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze hanno dato parere favorevole alla revoca del 41 bis per il capomafia Bernardo Provenzano. Il parere, che ora andrà al ministro della Giustizia, che decide sulle applicazioni del regime carcerario duro, era stato sollecitato dal legale del boss.
Disastro in Spagna, forse un siciliano tra le vittime$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
È un 25enne originario della Sicilia, ma residente in Germania con i genitori, la vittima italiana dell'incidente di Santiago. Secondo quanto reso noto dalle autorità galiziane, il giovane si chiama Dario Lombardo, di Forza d'Agrò, provincia di Messina.
Sciacca, banche del cordone: molte sacche da buttare$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Oltre ventimila i cordoni ombelicali che dovranno essere gettati a causa delle cattive condizione in cui sono state conservate nell'ospedale di Sciacca, una delle 19 banche cordonali presenti in Italia. "Qualcuno dovrà chiedere scusa alle donatrici", questo il commento del presidente della commissione sanità all'Ars Pippo Digiacomo.
Sotto sequestro il solarium di Santa Maria la Scala$
La struttura posta sotto sequestro
di Nino Russo
Continua il disaggio per i bagnanti del solarium di Santa Maria la Scala, dopo lo sgombero e il sequestro effettuato ieri, stamane la Capitaneria di Porto è dovuta intervenire per un secondo sgombero.
Mafia preparava attentato per colpire Di Matteo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sarebbero pronti esplosivo e telecomando per realizzare un attentato. A rivelarlo un confidente della polizia che ha riferito di riunioni tra i mafiosi e di serrate sollecitazioni per colpire il sostituto procuratore Nino Di Matteo.
No Muos, attivisti occupano aula consiliare di Niscemi$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Attivisti No Muos hanno occupato la notte scorsa l'aula consiliare del Municipio di Niscemi, per protestare contro la decisione della Regione Siciliana di revocare i provvedimenti che bloccavano le autorizzazioni all'installazione dell'impianto radio dell'esercito statunitense in contrada Ulmo. Appello a tutti i comuni limitrofi.
Il Muos si farà, la Regione annulla provvedimenti di revoca$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Con una nota indirizzata oggi al Ministero della difesa, il Presidente della Regione Crocetta ha annullato i provvedimenti con i quali la Regione aveva revocato le autorizzazioni già rilasciate per la costruzione del Muos di Niscemi. Una decisione che sarebbe stata presa a seguito del rilascio del parere del Istituto Superiore di Sanità.
Advertisement
Advertisement