Lampedusa, sbarcati oltre 500 migranti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Maxi sbarco a Lampedusa: un peschereccio, con a bordo 398 siriani, è approdato sull'isola dopo che le motovedette della Guardia costiera lo hanno soccorso a 70 miglia dalla costa. Complessivamente sono approdati a Lampedusa in poche ore 507 migranti.

Tondo Gioieni, Bosco insiste:
Nino Russo
Nessun cedimento dell'amministrazione comunale di fronte alle numerose lamentele della popolazione catanese per l'abbattimento del Ponte del Tondo Gioieni. L’assessore ai Lavori pubblici Luigi Bosco così replica a chi lamenta mancanza di un piano alterntivo: “In caso di ristrutturazione del cavalcavia, sarebbe stato necessario chiudere completamente al traffico la circonvallazione”.
"Una cosa che urla vendetta"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sono ancora gravi le condizioni dei due agenti di scorta del governatore Rosario Crocetta rimasti feriti ieri sera sulla Siracusa-Catania dove stavano accompagnando il presidente della Regione alla festa de Il Megafono. Il capo-scorta Zerbo è in coma farmacologico per i forti traumi. Il guidatore Gricoli ha la gamba destra fratturata in più punti, per Comandatore (addetto alla segreteria) solo qualche contusione.
Catania, due bombe d'acqua tra sabato e domenica$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un'ondata di maltempo improvvisa si è abbattuta sul Catanese nella tarda serata di sabato. Forti allagamenti, torrenti esondati, macchine e persone travolte dall'acqua. Ad Acireale, lungo la costa ionica, è esondato il torrente Anzalone, la forza delle acque hanno travolto un motociclista di 53 anni. Le ricerche dell'uomo sono iniziate già ieri sera, non appena è stato dato l'allarme. Nella notte è stato ritrovato lo scooter del disperso.
Dura qualche ora l'occupazione della base USA da parte dei No Muos$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' durata poco meno di un'ora l'irruzione di una settantina di attivisti No Muos che questo pomeriggio hanno occupato la base statunitense di contrada Ulmo a Niscemi. I manifestanti hanno fatto il loro ingresso nella base dopo aver tagliato parte della rete metallica che circonda la base militare. Si è trattato di un'occupazione pacifica che si è conclusa poco dopo l'intervento della polizia la quale non ha fatto ricorso all'uso della forza. Fra gli attivisti, provenienti da diverse parti della Sicilia, c'era anche qualche mamma No Muos.
Mafia, nuovo clan nell'ennese: 8 arresti $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Otto persone accusate di essere affiliate alla nuova costa mafiosa di Leonforte (Enna), che aveva assunto il controllo del racket delle estorsioni, sono stati arrestate dalla polizia nell'operazione "Homo novus". Il capo della nuova famiglia mafiosa è, secondo gli inquirenti, Giovanni Fiorenza, 54 anni, cognato di Rosario Mauaceri, condannato all'ergastolo per duplice omicidio aggravato.
Sicilia, Corte dei conti condanna ex assessore e tre dirigenti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I giudici della sezione d'appello della Corte dei Conti hanno condannato l'ex assessore regionale Mario Centorrino e il dirigente regionale Gesualdo Campo al risarcimento di 360 mila euro e 500 mila euro ciascuno per aver finanziato le integrazioni a tre progetti della formazione professionale dell'Anfe. Condannati al pagamento di 74mila euro a testa anche altri due dirigenti: Maria Josè Verde e Marcello Maisano.

Mafia, 9 arresti per faida interna$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Importante operazione della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania finalizzata a metter fine a una faida all’interno del clan mafioso Navanteri, attivo tra i comuni di Vizzini e Francofonte. I 9 arresti sono stati eseguiti tra le province di Catania Siracusa, Agrigento e Cremona.
Il CSM ha deciso: Messineo rimarrà a Palermo$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Francesco Messineo resta alla guida della Procura di Palermo. Il Csm, a larga maggioranza, ha infatti disposto l'archiviazione della pratica aperta nei confronti del magistrato, dicendo cosi' no al suo trasferimento per incompatibilità ambientale.
Falchi Vs colombe: Castiglione scatena la guerra nel Pdl Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sempre più alta la tensione interna al Pdl e nel mirino oggi finisce il sottosegretario Giuseppe Castiglione, 'reo' di aver messo in dubbio - in un'intervista andata in onda nella puntata di ieri sera di Piazza pulita - la fedeltà a Silvio Berlusconi e al partito qualora il Cavaliere dovesse optare per la crisi di governo. A poco è servita la smentita del diretto interessato.
Advertisement
Advertisement