Catania, sparatoria nel quartiere Monte Po: ferito un 25enne$
Flickr
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Agguato a colpi di pistola ieri sera a Catania, dove il 25enne C.M., con precedenti per rapina, ricettazione e violazione dei domiciliari, è stato ferito nella zona della piazza del mercato del quartiere Monte Po. Il giovane, soccorso e prontamente ricoverato all’ospedale Garibaldi, non è in pericolo di vita secondo quanto ha fatto sapere il personale medico. Sull’agguato indagano i carabinieri.
Trema la terra tra Ragusa e Siracusa$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Alle ore 19:18 di oggi una scossa di terremoto ha colpito nuovamente la Sicilia, questa volta la parte meridionale dell’Isola. Secondo quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia infatti, il sisma ha avuto un’intensità pari a 4,0 della scala Ml. I comuni maggiormente vicino all’epicentro risultano Ispica, Pozzallo, Noto, Rosolini e Portopalo di Capo Passero.
Immigrati, nuovi sbarchi a Lampedusa e Capo Passero$
Carlo Galati
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Con il miglioramento delle condizioni meteo sono ripresi i viaggi di migranti nel Canale di Sicilia: sbarchi a Lampedusa e Capo Passero: al largo dell'isola soccorso un gommone alla deriva con 116 profughi, 98 siriani intercettati nel Siracusano.
Siracusa, dopo due giorni riprendono gli sbarchi di immigrati$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dopo due giorni di calma apparente riprendono gli sbarchi al largo delle coste siracusane: un'unità della Guardia di Finanza ha intercettato un barcone di legno di 15 metri con a bordo 125 persone, al largo di Siracusa. Lo scafista ha tentato di scappare. I passeggeri: "Siamo siriani".
Valverde, dà fuoco alla casa della ex moglie per gelosia: arrestato$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Arrestato a Valverde uomo di 60 anni che avrebbe dato fuoco alla casa della ex compagna, procurando ustioni al piede anche al nuovo compagno della stessa. L'aggressore il fatto che la donna avesse allacciato una relazione sentimentale con un altro uomo.
Catania: Tondo Gioeni, al via la fase due$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Riprenderanno lunedì i lavori per completare definitivamente la prima fase dei lavori a quello che era il cavalcavia del Tondo Gioeni, eliminando tutto quello che rimane da eliminare, pur mantenendo funzionanti le due carreggiate della circonvallazione, fondamentale arteria cittadina. Lo hanno annunciato oggi pomeriggio il vicesindaco e assessore alla Polizia Municipale, Marco Consoli, e l'assessore ai Lavori pubblici, Luigi Bosco, convocata proprio per fare il punto sullo stato dei lavori prima che il cantiere venga riaperto.
Maltempo, forti disagi a Catania e Siracusa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una violenta fase di maltempo ha interessato, fin dal primo mattino, la Sicilia orientale, in particolare le provincie di Catania e Siracusa. Il vortice di bassa pressione colmo d’aria fresca è entrato in contrasto con un mar Ionio decisamente caldo, determinando la formazione di una supercella. Particolarmente colpite le zone costiere, maggiormente esposte ai nuclei marittimi.
Due voli, con destinazione Catania, dirottati su Palermo.
Immigrati, nella giornata nuovi sbarchi in Sicilia$
Web
di Gaetano Russo
Non si arresta l'ondata di sbarchi verso le coste italiane: altri 400 profughi circa sono approdati in nottata in due riprese, mentre un terzo barcone con 233 migranti a bordo è stato soccorso questa mattina a sud di Lampedusa.
Mazara del Vallo, peschereccio sequestrato da motovedetta tunisina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il peschereccio "Pindaro" di Mazara del Vallo è stato sequestrato da una motovedetta tunisina, che lo ha dirottato nel porto di Sfax. Lo riferisce il presidente del Distretto produttivo della pesca di Mazara, Giovanni Tumbiolo, secondo cui il sequestro è avvenuto "in acque internazionali, a Sud del Mammellone", un tratto del Canale di Sicilia che è teatro della "guerra del pesce" con ripetuti sequestri di unità delle marinerie siciliane. Attivata la Farnesina.
Via libera all'abolizione della tabelle H. Crocetta:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Commissario dello Stato per la Regione Siciliana, il prefetto Carmelo Aronica, ha impugnato dinanzi alla Corte Costituzionale la cosiddetta norma antiparentopoli che ha dato vita a una serie di scontri e polemiche trasversali. “Finalmente abbiamo abolito la tabella H. E’ una grande conquista per il popolo siciliano". Queste le parole del Governatore Rosario Crocetta.
Advertisement
Advertisement