No Muos, nuovi tafferugli tra Polizia e manifestanti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Tafferugli stamani in contrada Ulmo a Niscemi. Un gruppo di attivisti 'No Muos' ha tentato di bloccare il cambio della guardia dei soldati dentro la base dove dovrebbe sorgere il contestatissimo sistema di comunicazioni satellitari della Marina Militare statunitense.
Un siciliano tra le vittime della tragedia di Genova$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
C'è anche un marinaio di Milazzo fra le vittime dell'incidente di Genova. Giuseppe Tusa, 30 anni, sottocapo di seconda classe, era da cinque anni in servizio alla Guardia costiera del capoluogo ligure. Tusa si trovava nella torre di controllo quando ieri sera è stata travolta dalla portacontainer Jolly Nero. Il suo corpo è stato trovato solo oggi pomeriggio dopo che il nome del marinaio milazzese era finito nell'elenco dei dispersi.
Mafia, a Bagheria decine di arresti nella notte$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il mandamento mafioso di Bagheria è stato azzerato dai carabinieri del Comando provinciale di Palermo e del Ros, che hanno eseguito nell'operazione "Argo" una trentina di provvedimenti restrittivi nei confronti di altrettante persone accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa.
Infarto fulminante: questa la causa del decesso di Giuseppe Musumeci$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Infarto fulminante del miocardio, dovuto a una cardiomiopatia ipertrofica. E' la causa della morte, secondo quanto riportato dall'agenzia Ansa, del figlio dell'ex sottosegretario al Lavoro e attuale deputato regionale in Sicilia, Nello Musumeci, il cui corpo è stato trovato nella sua casa di Catania.
Catania, riapre piazza Europa $
Flickr
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dopo sette anni la piazza Europa di Catania è stata riconsegnata alla città. Il nastro inaugurale è stato tagliato dal sindaco Raffaele Stancanelli e dall'amministratore delegato di Parcheggio Europa Spa, Lorena Virlinzi. «L'impegno dell'amministrazione comunale e della società Parcheggio Europa - ha detto il sindaco - è stato rispettato con puntualità: piazza Europa è di nuovo una realtà urbana». Per il Pd: «Uno scempio»
Tragedia per Musumeci, muore il figlio 32enne$
Ph Nino Russo
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Giuseppe Musumeci, 32 anni, figlio del parlamentare regionale Nello, leader de La Destra in Sicilia e candidato a governatore nell'Isola nella scorse elezioni regionali, è morto nella sua abitazione di Catania. A trovarlo, riverso per terra nel bagno, con la porta chiusa dall'interno, la donna di servizio della famiglia. Sull'episodio, la Procura di Catania ha aperto un'inchiesta conoscitiva.
Tabella H, mecenate Presti rifiuta il contributo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il mecenate Antonio Presti rinuncia agli 80 mila euro assegnati a «Fiumara d'arte» dalla Regione siciliana, attraverso la cosiddetta Tabella H. «È un atto politico per il rispetto della Cultura - dice Presti - contro una politica incapace di assumersi la responsabilità di un cambiamento vero».
Un'enorme folla silenziosa ai funerali della vedova Borsellino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una folla silenziosa e composta si è raccolta nella chiesa Santa Luisa di Marillac, a Palermo, per l'ultimo saluto ad Agnese Piraino Leto, la vedova del giudice Paolo Borsellino morta ieri a 71 anni dopo una lunga malattia. In prima fila i tre figli, Manfredi, Lucia e Fiammetta. Tra i numerosi rappresentanti delle istituzioni, il presidente del Senato Pietro Grasso, il vicepremier Angelino Alfano, il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri.
Morta Agnese, vedova Borsellino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' morta a Palermo dopo una lunga malattia Agnese Piraino Leto, moglie di Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio del 1992. Ne ha dato notizia su Facebook il fratello del magistrato, Salvatore: ''E' morta Agnese - si legge nel post - E' andata a raggiungere Paolo. Adesso saprà la verità sulla sua morte''. I funerali avranno luogo domani mattina alle ore 9.30 nella chiesa di S. Luisa di Marillac.
Mafia, minacce a collaboratori di giustizia: quattro arresti $
Flickr
di Redazione (Twitter: @siciliaotday)
La Squadra Mobile di Ragusa, in collaborazione con il Commissariato di Vittoria e con la Mobile di Roma, ha eseguito nel Lazio ed in Sicilia quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettante persone, tutte vittoriesi, ritenute responsabili di minacce a collaboratore di giustizia. I provvedimenti sono stati emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Catania su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Catania, nell’ambito dell’Operazione “Revenge”.
Advertisement
Advertisement