Sicilia, allarme Confindustria:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
“Il fatto che la Sicilia non abbia ancora pagato un euro dei propri debiti mette a dura prova il sistema economico e sociale di questa regione. Lo abbiamo detto e lo ribadiamo: avere la possibilità di rimettere liquidità in circolo e non farlo significa condannare in maniera deliberata le imprese, portandole al fallimento, e con esse i dipendenti che perdono il proprio posto di lavoro”. Confindustria Sicilia commenta così l’ultima analisi sui debiti della Pubblica amministrazione realizzata dal ministero dell’Economia e aggiornata al 21 Luglio.
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Le federazioni provinciali di Fillea Cgil e Filt Cgil di Catania denunciano lo stato di grave degrado in cui versa l’Autostrada A18 Catania – Messina. I segretari Claudio Longo della Fillea e Alessandro Grasso della Filt segnalano “le condizioni di pericolo a cui sono sottoposti migliaia di utenti che ogni giorno percorrono una delle più importanti arterie stradali della nostra Regione”.
Catania, per protesta la stazione diventa un camping$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Trasformare la stazione centrale di Catania, che ha un bel affaccio sul mare, in un camping. È la provocazione del Comitato dei pendolari, ma già adottata da una coppia, forse di turisti, che ha piantato una tenda accanto a un vecchio vagone in disuso. «Da diversi anni - afferma il Comitato dei pendolari - bar, edicola, ufficio informazioni e accoglienza turistica hanno chiuso, qualcuno ha pensato bene di trasformare una parte della stazione in camping per le vacanze estive...».
Messina, Accorinti annulla l'ordinanza sui Tir$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Causa ricorso siamo obbligati a sospendere momentaneamente la delibera contro il passaggio dei tir in città. Siamo già al lavoro con dirigenti e avvocati per una nuova delibera". Per ora il sindaco di Messina, Renato Accorinti, deve arrendersi. E' stato lui stesso, su Facebook, ad annunciare la sospensione degli effetti dell'ordinanza, con cui è stato introdotto il divieto di transito (dalle 7 alle 21) dei Tir in via La Farina, viale Europa, via Rizzo, via Vittorio Emanuele II, via Campo delle Vettovaglie.
Velvet: una serata di "Storie" a Belpasso$
Google.com
I quattro componenti della band "Velvet"
di Enrico Salvaggio
Ripercorriamo i momenti significativi della sesta tappa del tour “Storie” della rockband italiana.
Totò Riina: "Intercettavamo Paolo Borsellino"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La mafia teneva sotto controllo il telefono del giudice Paolo Borsellino o dei suoi familiari. Lo ha rivelato, parlando a un compagno di carcere, Totò Riina. "Sapevamo - ha detto il boss di Cosa Nostra in una conversazione intercettata dagli investigatori - che doveva andare là perché lui gli ha detto: 'domani mamma vengo'".
Priolo, 10 pozzi inquinati da Isab: indagati tre dirigenti$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La Procura di Siracusa ha avviato alla fase conclusiva l'inchiesta sulla contaminazione da idrocarburi di nove pozzi privati e uno pubblico, denominato Cannizzo, che, secondo l'accusa, sarebbe avvenuta per una perdita da un serbatoio dello stabilimento allora Isab di Priolo Gargallo. Avvisi di conclusione indagini, firmati dal procuratore Francesco Paolo Giordano, sono stati notificati da agenti del commissariato della polizia di Stato a tre dirigenti di Isab-Erg Med.
Strage di migranti, 180 le vittime del naufragio di sabato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sarebbe molto più drammatico il bilancio delle vittime del naufragio avvenuto lo scorso sabato 19 luglio a circa 65 miglia dall'isola siciliana di Lampedusa. Il racconto dei superstiti sbarcati a Messina è agghiacciante: "Su quel barcone eravamo in 750, ci siamo salvati soltanto in 569, gli altri 181 sono morti, molti annegati quando ci siamo avvicinati al mercantile danese che ci stava aiutando. E tra loro c'erano molti bambini".
Operazione
Web
di Gaetano Russo
Beni per circa 12 milioni e mezzo di euro sono stati confiscati dai Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Catania, 56 anni, arrestato nell’ambito dell’operazione Iblis il 3 novembre del 2010 e condannato in primo grado lo scorso 9 maggio a 20 anni di reclusione perché ritenuto responsabile, tra l’altro, di associazione mafiosa, quale organizzatore della famiglia di Cosa Nostra di Ramacca, in territorio catanese.
Grave incidente sulla Catania-Palermo: muore bimba di due mesi$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Un grave incidente si è verificato nei pressi dello svincolo di Altavilla Milicia. Una bambina di due anni è stata sbalzata fuori dall’auto ed ha perso la vita poco dopo il ricovero all’ospedale dei Bambini di Palermo. La piccola viaggiava nella Seat Ibiza insieme al padre e alla madre.

 |  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395

Advertisement
Advertisement