Lite per confine territoriale, uccide il vicino al termine di un litigio $
Web
di Redazione
Un settantenne, Baldassare Contino , è stato ucciso a colpi di pistola al culmine di una lite per una questione di confini di terreni. E' accaduto in contrada Caltafaraci a Favara, nell'Agrigentino. Pare che fra due anziani vi sia stata una violenta discussione durante la quale la vittima dell'omicidio si sarebbe scagliato e avrebbe colpito con un'ascia il 'rivale'. L'anziano ferito gli avrebbe esploso contro, mentre l'aggressore stava cercando di allontanarsi a bordo di un piccolo trattore, diversi colpi di pistola. In contrada Caltafaraci sono presenti medici del 118 e i carabinieri che stanno sentendo una persona che pare abbia assistito alla lite. Il presunto autore dell'omicidio, seppur ferito, si è allontanato ma è stato rintracciato dai militari.
Attentato a Borsellino, tre poliziotti a processo per depistaggio$
Web
di Redazione
La Procura di Caltanissetta ha chiesto il rinvio a giudizio di tre poliziotti per il depistaggio delle indagini sulla strage di via D'Amelio costata la vita al giudice Paolo Borsellino e agli agenti della scorta. L'udienza preliminare non è stata ancora fissata. Il processo è stato chiesto per il funzionario Mario Bo, che è stato già indagato per gli stessi fatti e che ha poi ottenuto l'archiviazione, e per i poliziotti Michele Ribaudo e Fabrizio Mattei. Per tutti l'accusa è di calunnia in concorso. L'inchiesta è coordinata dall'aggiunto Gabriele Paci e dal pm Stefano Luciani.
Catania, sequestrati 280 gr di skunk$
Web
di Redazione
Un 27enne, Babau Ceesay, originario del Gambia, è stato arrestato per spaccio continuato di marijuana nella tarda serata di ieri nel centrale rione San Berillo di Catania da personale delle Volanti della polizia. L'uomo è stato bloccato dopo un lungo inseguimento a piedi, tra le strette vie del capoluogo etneo.
Sequestrato 1 milione di euro a Zamparini$
Web
di Redazione
La Procura di Palermo ha chiesto e ottenuto il sequestro di un milione di euro nei confronti della società Palermo calcio nell'ambito dell'indagine per falso in bilancio, reati tributari, autoriciclaggio, riciclaggio sui conti del Palermo negli anni 2013-2016. Tra gli indagati, oltre al patron della squadra Maurizio Zamparini, anche il figlio, la segretaria e altri cinque professionisti legati all'imprenditore friulano. Adesso la Procura ha iscritto anche l'attuale presidente della società Giovanni Giammarva: l'accusa è quella dell'articolo 2638 del codice civile e cioè l'ostacolo all'esercizio delle funzioni dell'autorità pubblica di vigilanza.
Fortino blindato scoperto a Catania$
Web
di Redazione
I carabinieri di Catania la scorsa notte hanno fatto irruzione in uno stabile in stato di abbandono di via Piombai nel cuore di San Cristoforo, “stranamente” protetto da telecamere a circuito chiuso e portone blindato (sfondato grazie all’intervento di una squadra dei vigili del fuoco di Catania). L’immobile composto da un locale cantinato, pianoterra e primo piano, presentava alcune stanze alle quali erano state murate le porte.
Catania, sequestrate 2,2 tonnellate di tonno rosso$
Web
di Redazione
Cinque titolari di aziende denunciati e 2.200 chili di tonno e altre specie ittiche sequestrati. E' il bilancio di 20 controlli ad esercenti, pescherie e distributori di prodotti ittici nell'area Nord Est della Sicilia, eseguiti da carabinieri del Nas di Catania. In particolare nella periferia del capoluogo etneo militari dell'Arma e veterinari della locale Asp hanno scoperto un deposito all'ingrosso di prodotti ittici totalmente abusivo, dove erano stati appena accantonati sette esemplari di tonno rosso di oltre due quintali ciascuno.
Termini Imerese, 10 arresti per spaccio e rapine$
wEB
di Redazione
I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza cautelare nel corso dell'operazione "Ghostbuster" nei confronti di tredici persone accusate di fare parte di due gruppi criminali che a Termini Imerese spacciavano droga, commettevano rapine e ricettazione. In carcere Calogero Costanza 39 anni, Marco Landriscina, 43 anni, Dario Costanza, 23 anni, Salvatore Cassar, 33 anni e Jonathan Cassar, 24 anni. Ai domiciliari: Eugenio Billeci, 31 anni, Giuseppe Chiara, 42 anni, Salvatore Bellaville e Nicasio Concialdi, tutti di Termini Imerese.
Inquilino moroso: il figlio della proprietaria gli spara $
Web
di Redazione
L'inquilino non paga per mesi l'affitto e lui gli spara tre colpi di pistola, ferendolo. E' stato arrestato l'autore del tentato omicidio di due giorni fa a Misterbianco, nel Catanese; è un diciassettenne che voleva vendicare la madre, proprietaria dell'appartamento dato in locazione alla vittima dell'agguato. nI carabinieri, attraverso testimonianze e le immagini delle telecamere della zona hanno individuato una Nissan Micra con a bordo un giovane. Dal numero di targa sono risaliti al proprietario, fratello del diciassettenne ed estraneo ai fatti, che asseriva di non trovare le chiavi della macchina. Nessuno dei familiari sapeva dove si trovasse il diciassettenne.
Minacce di morte sul web per Musumeci$
Web
di Redazione
Un commento di un hater con minacce di morte al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci è stato pubblicato in un post sulla pagina Facebook della capogruppo del M5S all'Ars Valentina Zafarana. "Mafiumeci non è certo una rivelazione" si legge. "E' il continuum di Lombardo e di Cuffaro e di tutti i governi siciliani che sono la Dc trasformata poi in Forza Italia hanno continuato a distruggere una terra da sempre martoriata. Sig. Presidente le auguro una morte lenta e dolorosa".
Duro colpo al clan Laudani, 19 arresti a Paternò$
Web
di Redazione
Carabinieri del comando provinciale di Catania stanno eseguendo un'ordinanza cautelare nei confronti di 19 presunti capi ed affiliati del gruppo di Paternò del clan mafioso Laudani. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, traffico e spaccio di droga, rapina, porto e detenzione di armi.
Advertisement
Advertisement