Etna, turista francese cade in bocca spenta; salvata dalla forestale$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una turista francese che era precipitata per oltre due metri all'interno di un cratere dell'Etna, spento dal 2002, a quota 2.700 metri, è stata salvata da personale della polizia di Stato del servizio di sicurezza e soccorso in montagna. La donna nell'impatto ha riportato lesioni alla caviglia e al ginocchio sinistro.
Bimbo di due anni annega in piscina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un bambino di due anni è morto per annegamento in piscina in una villa dove si trovava con i genitori. Il piccolo è arrivato già morto al pronto soccorso pediatrico dell'ospedale Cervello. Da una prima ricostruzione pare che stesse giocando a bordo piscina quando è caduto. I carabinieri della compagnia di Carini stanno cercando di chiarire i fatti. Sono già arrivati in ospedale dove si trovano i genitori. E' arrivato anche il medico legale.
Auto precipita in un burrone, morti due uomini$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Due uomini sono morti in un incidente stradale in territorio di Castelvetrano (Trapani): Santo Laudani, di 41 anni, e Carmelo Crisafulli, di 50 anni, entrambi catanesi. Per cause in corso di accertamento, l'auto su cui viaggiavano, una Fiat Punto, ha sfondato il guardrail lungo il viadotto Belice, sulla statale 115, precipitando nelle campagne sottostanti da un'altezza di almeno cinquanta metri.
G7, medici Casa Bianca in visita all'ospedale di Taormina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una delegazione medica della Casa Bianca è a Taormina per una verifica delle strutture mediche "per fare fronte a eventuali emergenze". A guidarla il dottor Benjamin Barlow, il traumatologo del presidente Donald Trump, che ha compiuto un sopralluogo all'ospedale San Vincenzo. La valutazione finale è stata soddisfacente e il San Vincenzo ha superato l'esame: per Barlow "l'ospedale è very nice" e funzionale.
La marcia dei disabili di Palermo:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Sharon ha due genitori disabili e la sua adolescenza gliela abbiamo fregata. Sharon ha fatto quello che Rosario Crocetta e tutti i parlamentari regionali dovevano fare e non hanno fatto: ha assistito i disabili. Non è plausibile che ogni voce di capitolo della Regione abbia priorità sull'assistenza ai disabili. I soldi ci sono. Tra poco passeranno due mesi e non è successo nulla". Lo ha detto Pif nel corso della manifestazione La marcia della dignità che si è svolta a Palermo. Anche l'Arcivescovo con i disabili.
Catania, arrestata banda specializzata nel furto con spaccata$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Quattro banditi che la notte scorsa hanno rubato capi e accessori dal negozio Adidas di via Umberto a Catania, dopo avere infranto la vetrina con la tecnica della 'spaccata', utilizzando una mazza di ferro, sono stati arrestati a conclusione di un inseguimento dalla polizia di Stato.
Taormina, arrestati in quattro per estorsione$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
I carabinieri hanno eseguito a Taormina e nella provincia di Catania, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Messina su richiesta della locale Dda, nei confronti di quattro persone ritenute presunti esponenti di Cosa Nostra etnea, considerati responsabili, a vario titolo, di estorsione con l'aggravante del metodo mafioso.
Ritirata tra le polemiche la locandina del G7 di Taormina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si svolgerà a fine maggio ma gli animi di stampa e opinione pubblica sembrano già infuocati per il prossimo G7, quello che verrà ospitato dal 26 al 27 maggio a Taormina. A suscitare un vespaio di polemiche - con così tanto anticipo - è stata la locandina promozionale dell'evento, presente nell'app governativa per i giornalisti che vogliono accreditarsi. Un'immagine di un uomo con la coppola che guarda desideroso una donna; un'immagine che riporta in auge tutti gli stereotipi su siciliani e italiani.
Catania e Palermo falsi allarmi bomba, evacuati i palazzi di Giustizia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Scatta l'allarme bomba sia a Palermo che a Catania, ma alla fine si rilevano entrambi falsi. Nel capoluogo etneo sono scattate misure di sicurezza nelle due sedi del Palazzo di Giustizia, dopo che una telefonata anonima ha segnalato al 113 la presenza di un ordigno. La Procura avvierà un'inchiesta per procurato allarme. Le due strutture sono state bonificate, ed è stata esclusa la presenza di ordigni.
Palermo, Di Matteo rimarrà in carica altri sei mesi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il pm Nino Di Matteo resterà a Palermo altri sei mesi. Lo ha disposto il ministero della Giustizia accogliendo la richiesta, avanzata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, di posticipare la sua presa di possesso alla Direzione Nazionale Antimafia.
Advertisement
Advertisement