Taormina, arrestati in quattro per estorsione$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
I carabinieri hanno eseguito a Taormina e nella provincia di Catania, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Messina su richiesta della locale Dda, nei confronti di quattro persone ritenute presunti esponenti di Cosa Nostra etnea, considerati responsabili, a vario titolo, di estorsione con l'aggravante del metodo mafioso.
Ritirata tra le polemiche la locandina del G7 di Taormina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si svolgerà a fine maggio ma gli animi di stampa e opinione pubblica sembrano già infuocati per il prossimo G7, quello che verrà ospitato dal 26 al 27 maggio a Taormina. A suscitare un vespaio di polemiche - con così tanto anticipo - è stata la locandina promozionale dell'evento, presente nell'app governativa per i giornalisti che vogliono accreditarsi. Un'immagine di un uomo con la coppola che guarda desideroso una donna; un'immagine che riporta in auge tutti gli stereotipi su siciliani e italiani.
Catania e Palermo falsi allarmi bomba, evacuati i palazzi di Giustizia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Scatta l'allarme bomba sia a Palermo che a Catania, ma alla fine si rilevano entrambi falsi. Nel capoluogo etneo sono scattate misure di sicurezza nelle due sedi del Palazzo di Giustizia, dopo che una telefonata anonima ha segnalato al 113 la presenza di un ordigno. La Procura avvierà un'inchiesta per procurato allarme. Le due strutture sono state bonificate, ed è stata esclusa la presenza di ordigni.
Palermo, Di Matteo rimarrà in carica altri sei mesi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il pm Nino Di Matteo resterà a Palermo altri sei mesi. Lo ha disposto il ministero della Giustizia accogliendo la richiesta, avanzata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, di posticipare la sua presa di possesso alla Direzione Nazionale Antimafia.
Sentenza del Tar di Catania, Festival di Taormina a rischio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
È arrivata la sentenza del Tar al quale aveva fatto ricorso la Agnus Dei dopo l’esito del bando di gara che aveva visto vincitrice la società catanese Videobank. Ed è un bel guaio per la Fondazione Taoarte, perché la sentenza ha tutta l’aria della scure sul festival: nessuna delle due società che si contendevano l’organizzazione della kermesse cinematografica ne è uscita in alcun modo vincitrice. Il Tar ha in sostanza dato ragione e torto ad entrambe.
Arrestato camionista con due kg di cocaina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un uomo di 30 anni di origini napoletane, Antonio Pane, è stato arrestato dalla Guardia di finanza a Catania per detenzione di due chili di cocaina. Il camion guidato da Pane, di una ditta di trasporti di generi alimentari di Castellammare (Napoli), ignara del trasporto della droga, è stato fermato dai militari che effettuavano controlli notturni ai veicoli in uscita dal casello autostradale di Acireale dell'autostrada Messina - Catania e l'uomo ha tentato di disfarsi di due involucri con la droga gettandoli dal finestrino.
Augusta, continuano le operazioni di sbarco dei migranti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nel porto commerciale di Augusta venerdì pomeriggio sono giunti 1.131 migranti a bordo di Nave Dattilo della Guardia Costiera, le operazioni di sbarco sono andate avanti a lungo e dovrebbero concludersi in giornata. Tra i migranti anche una cinquantina di siriani, e diversi nuclei familiari con bambini, la più piccola di meno di un mese di vita in barca con i genitori ed i tre fratellini.
Catania, Polizia arresta la banda della spaccata $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La polizia di Stato di Catania ha sgominato una banda specializzata in furti in negozi di abbigliamento ed accessori con il metodo della 'spaccata': infrangendo le vetrine con l'uso di 'auto-ariete' o con pesanti mazze di lavoro. Agenti della squadra mobile della Questura stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip su richiesta della Procura distrettuale, nei confronti di undici persone indagate per reati contro il patrimonio, furto e ricettazione.
Turbativa d'asta; 15 in giudizio al Cara di Mineo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Gip di Catania, Santino Mirabella, accogliendo la richiesta della Procura, ha rinviato a giudizio 15 persone per turbativa d'asta nell'ambito dell' inchiesta sulla concessione dell'appalto dei servizi, dal 2011 al 2014, al Cara di Mineo. Stralciata la posizione di Luca Odevaine, presidente della commissione aggiudicatrice, il cui patteggiamento a 10 mesi mesi di reclusione è stato ritenuto non congruo.
Uccise la moglie, 81enne condannato a 25 anni$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Venticinque anni di reclusione per omicidio e occultamento di cadavere. E' la sentenza della Corte d'assise di Catania per Salvatore Di Grazia, 81enne, accusato di avere ucciso la moglie 72enne, Mariella Cimò, per contrasti economici e passionali, facendo poi sparire il corpo. Il Pm Angelo Busacca aveva chiesto la condanna all'ergastolo.
Advertisement
Advertisement