Fallimento Aligrup, sequestrati 19 milioni di euro$
Web
di Redazione (Twitter: @sicilitoday)
Su delega della Procura della Repubblica di Catania i finanzieri del Comando Provinciale di Catania, hanno dato esecuzione ad un decreto emesso dal Gip che ha disposto il sequestro preventivo di disponibilità finanziarie per oltre 19 milioni di euro nell’ambito di un’ampia attività di indagine per il reato di bancarotta fraudolenta relativo al crac della Aligrup Spa, società operante nel settore della grande distribuzione alimentare, ammessa al concordato preventivo dal Tribunale fallimentare di Catania in data 18.3.2013.
Truffano l'UE percependo indebitamente 53 milioni di euro$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dal 2010 al 2013 avrebbero percepito indebitamente coltre 53 milioni di euro, contributi pubblici erogati dalla Regione siciliana e dell’Unione europea. Con questa accusa la Guardia di finanza di Trapani ha arrestato Paolo Genco e Baldassare Di Giovanni finiti entrambi ai domiciliari. Genco è rappresentante legale dell’Anfe, Associazione nazionale famiglie emigrate.
Esposto Codacons per il freddo nelle scuole$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Codacons, a seguito delle tante proteste ricevute da studenti, insegnanti e genitori e considerato il perdurare di disagi dovuti all'assenza di adeguate misure di riscaldamento, presenta un esposto alla magistratura siciliana chiedendo di "indagare per reato di interruzione di pubblico servizio".
Resta in carcere ex fidanzato di Ylenia, un video lo incastra$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Alessio Mantineo, il 25enne fermato dalla polizia con l'accusa di aver tentato di uccidere la ex fidanzata, la 22enne Ylenia Grazia Bonavera, resta in carcere: l'ha deciso il gip di Messina. Il giovane si era presentato domenica all'alba a casa della ex e, quando lei ha aperto la porta, ha cosparso la donna di benzina dandole poi fuoco. Il Gip: "E' stato ripreso dalle telecamere di video sorveglianza di un benzinaio: si faceva riempire una bottiglia"
Sicilia, ammonta a quasi 170 milioni il valore delle frodi all'UE$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ammonta a quasi 170 milioni il bottino delle frodi europee commesse in Sicilia. La nostra regione si conferma anche al primo posto in questa non invidiabile classifica. Le truffe in agricoltura e quelle sulla pesca, gli appalti fuori ordinanza e i fondi per l’innovazione che non c'è sono i settori maggiormente gettonati dai truffatori.
Messina, lei lo lascia e lui le dà fuoco$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una ragazza di 22 anni è in ospedale a Messina con ustioni sul corpo dopo che ieri mattina l'ex compagno l'ha cosparsa di benzina e le ha dato fuoco. Il tentativo di omicidio è avvenuto in casa della vittima, Ilenia Grazia Bonavera, nel quartiere Bordonaro. L'ex ragazzo, A.M. sono le sue iniziali, 24 anni, era in fuga ma è stato fermato dalla polizia con l'accusa di tentativo di omicidio.
I genitori si separano: si suicida 14enne$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una quattordicenne si è tolta la vita la notte scorsa a Valverde, in provincia di Catania. La ragazzina si è impiccata nella sua stanza nella casa con cui abitava con la madre. Secondo quanto si è appreso, soffriva per la separazione tra i genitori. Ha lasciato un biglietto che spiegava ai genitori il suo drammatico gesto e per sottolineare che si trattava di una sua decisione.
Catania, spara al cognato perché si stava separando dalla sorella$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Voleva separarsi dalla sorella e per questo motivo gli ha sparato. È questo il motivo che avrebbe indotto il pregiudicato 36enne Salvatore Burrello a fare fuoco contro il cognato, anch'egli con precedenti penali, lo scorso 5 settembre. L'uomo adesso è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio aggravato e detenzione e porto illegale di arma da sparo.
Sparatoria a Catania, un morto e un ferito$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un romeno di 27 anni è morto stamattina nell'ospedale Vittorio Emanuele di Catania poco dopo essere stato ricoverato per ferite da arma da fuoco. Con lui ricoverato un marocchino di 24 anni, colpito in maniera non grave da colpi di pistola. I due sarebbero rimasti coinvolti in una lite scoppiata in un locale notturno vicino alla zona della stazione ferroviaria, che sarebbe proseguita anche fuori dalla struttura dove c'è stata la sparatoria.
Messina, morto paziente affetto da meningite$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
È morto questa mattina al Policlinico di Messina l'uomo di 65 anni ricoverato per meningite. Per Giuseppe Nunnari primario del reparto di malattie infettive del Policlinico però "il quadro dell'uomo era già compromesso poiché era cardiopatico con un edema polmonare e aveva anche la meningite".
Advertisement
Advertisement