Palermo, paziente aggredisce primario rompendogli un timpano: denunciato$
Web
di Redazione
Il prof. Francesco D'Arpa, responsabile dell'unità operativa di Endoscopia digestiva del Policlinico di Palermo è stato aggredito martedì scorso da un paziente che con un pugno gli ha provocato la perforazione del timpano. "L'ennesima aggressione inaccettabile in un ospedale che sprigiona contro i medici tutta la rabbia pericolosa, espressione di un disagio sociale. Perseguiremo in tutte le sedi competenti l'autore di quest'ultima violenza costituendoci parte civile negli eventuali procedimenti", ha detto Toti Amato, presidente dell'Ordine dei medici di Palermo. Il paziente è stato denunciato.
Caso Diciotti, minacce di morte al Procuratore capo di Agrigento$
Web
di Redazione
Una lettera, con minacce di morte e con un proiettile da guerra, è stata recapitata al quinto piano di via Mazzini - sede della Procura - al procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio. Nella missiva, secondo quanto si apprende, si fa riferimento al caso della nave Diciotti bloccata con migranti a bordi per 5 giorni e, dunque, all'inchiesta, partita da Agrigento, sul ministro dell'Interno Matteo Salvini.
Rapina in tabaccheria a Mascali, arrestato ladro$
Web
di Redazione
I carabinieri di Mascali hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del cinquantenne Gaetano Felice per la rapina del 16 giugno scorso in via della Scogliera a Catania: qualificandosi come agente di polizia, aveva sottratto una Fiat Punto a un povero pensionato catanese. La stessa auto utilizzata per recarsi a Mascali, impugnare un grosso cacciavite e irrompere nella tabaccheria di via Orientale Sicula 59: sotto la minaccia dell’arma, ha costretto le due donne presenti nella tabaccheria a consegnargli l’incasso (3.200 euro) e svariate stecche di sigarette per poi, terminato il colpo, fuggire via a bordo dell’auto.
Agrigento, agricoltore ucciso con colpi di arma da fuoco$
Web
di Redazione
Un agricoltore di 72 anni, Liborio Plazza, è stato assassinato nelle campagne di Alessandria della Rocca (Ag). Il cadavere del pensionato è stato trovato in contrada Chimmesi. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri l'uomo sarebbe rimasto ucciso con colpi di arma da fuoco. La vittima era incensurata e le indagini, al momento, privilegiano la sfera privata dell'agricoltore. Sul sono presenti militari dell'Arma della stazione di Alessandria della Rocca, della compagnia di Cammarata e del reparto Operativo del comando provinciale di Agrigento.
Palermo, Arcivescovo Lorefice:
Web
di Redazione
"Padre Pino Puglisi è stato ucciso 'in odium fidei' da mano mafiosa, la Chiesa ne ha fatto un beato martire, e quindi la mafia è intrinsecamente antievangelica. Il Papa verrà a dire ai mafiosi 'convertitevi' perché per loro c'è una scomunica di fatto ed ogni mafioso saprà di essere escluso perché non cammina sulle orme del Vangelo". Lo ha detto l'arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice, presentando la visita a Palermo del Pontefice in programma sabato 15 settembre, che nei giorni scorsi ha avuto una visita privata con il Papa in vista dell'appuntamento nel capoluogo siciliano.
La croce realizzata col legno dei barconi sul palco del Papa a Palermo$
Web
di Redazione
Una croce, alta 4 metri e 60 cm e del peso di circa 4 quintali e mezzo, realizzata in legno con i resti delle barche dei migranti sarà collocata sul palco di piazza Politeama, a Palermo, dove sabato alle 17 è previsto l'incontro di Papa Francesco con gli oltre 4.500 giovani che arriveranno da tutta la Sicilia. Un simbolo che testimonia quanto la questione dei migranti stia molto a cuore sia all'arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice, che ha svelato la curiosità, durante la presentazione in Curia della visita del Pontefice, sia allo stesso papa Francesco.
Manager del Policlinico scrive all'assessore:
Web
di Redazione
Il rettore dell'Università di Messina, secondo quanto scrive il commissario del Policlinico Michele Vullo all'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, ha chiesto "in una nota la mia testa, in violazioni delle procedure che stabiliscono modalità e organismi competenti per la valutazione dei manager".
Tentata rapina ad un bar: arrestati due rapinatori$
Web
di Redazione
I carabinieri di Trecastagni hanno arrestato il ventunenne Gianluca Petralia e il ventenne Fabrizio Giuffrida per tentata rapina nel bar Verdi. Lo scorso 15 maggio col volto coperto e armati di pistola hanno fatto irruzione cercando di farsi consegnare il denaro incassato. Il marito della titolare ha reagito, provocando un violento scontro, e pur rimanendo ferito è riuscito a far scappare i banditi. I quali hanno abbandonato le due pistole.
Il vicino fa troppo rumore con il battipanni: evade e lo picchia a sangue$
Web
di Redazione
Disturbato dal rumore generato dal vicino, che stava pulendo dei tappeti con un battipanni, è evaso dai domiciliari e armato di un guinzaglio per cani ha rotto i vetri di una delle finestre della casa del confinante, vi si è introdotto e lo ha picchiato violentemente.
Vaccini, obbligatori per scuola dell'infanzia$
Web
di Redazione
Le aziende sanitarie in Sicilia dovranno attenersi alla procedura semplificata e fornire direttamente agli istituti scolastici i dati vaccinali di chi frequenta la scuola dell'obbligo. E' invece obbligatorio per l'iscrizione la presentazione del certificato di vaccinazione per i bambini della scuola dell'infanzia. Lo prevede una circolare dell'assessore regionale alla Sanità in Sicilia, Ruggero Razza, sottolineando che il provvedimento "realizza le direttive del ministero" e annunciando "interventi straordinari per garantire la funzionalità dei centri vaccinali" e per "limitare i disagi delle famiglie in termini di attesa e di rilascio delle certificazioni" con l'incremento del personale.
Advertisement
Advertisement