Nuova ondata migratoria dalla Libia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si riapre - dopo alcuni giorni di pausa - la rotta migratoria dalle coste libiche verso l'Italia, complici le favorevoli condizioni del mare, sono riprese in massa le partenze ed oggi la Guardia costiera italiana ha coordinato una quarantina di operazioni di soccorso, salvando 4mila persone. A bordo di uno dei gommoni, è stato rinvenuto il cadavere di una donna.
Omicidio Mirarchi, arrestato presunto assassino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ventidue giorni dopo il delitto, gli inquirenti hanno dato un volto e un nome al presunto assassino del maresciallo dei carabinieri Silvio Mirarchi, ucciso mentre stava effettuando un sopralluogo, assieme a un collega in una piantagione di marijuana, il 31 maggio scorso. Il pool d'investigatori dopo avere messo sotto torchio il proprietario di un podere con sei mila piante di canapa, Francesco D'Arrigo di 54 anni, arrestato qualche giorno dopo l'omicidio, hanno ristretto il cerchio dei sospettati, arrivando al presunto omicida. Il provvedimento cautelare in carcere è stato emesso dal gip del Tribunale di Marsala.
Sindaco di Vittoria interrogato per voto di scambio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Subito dopo aver appreso dell' indagine in corso, ho chiesto di essere sentito dal procuratore per chiarire la mia posizione. Ero già sereno e dopo l'interrogatorio di oggi lo sono ancora di più". Lo afferma in un comunicato il sindaco di Vittoria Giovanni Moscato al termine di un interrogatorio negli uffici della Procura di Catania dal sostituto procuratore Valentina Sincero nell'ambito dell'inchiesta della Dda della Procura sulle elezioni comunali di Vittoria per il reato di voto di scambio nella quale è indagato insieme con altre otto persone.
Mascali, Guardia Costiera sequestra il depuratore $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il depuratore consortile di Mascali, in provincia di Catania, è stato sequestrato dalla guardia costiera di Riposto nell’ambito di una indagine condotta dalla procura della repubblica di Catania su presunti reati ambientali. Nell’inchiesta che ha portato al sequestro del depuratore di Mascali vi sono sette indagati, tra cui tre funzionari della Regione. I reati contestati sono, a vario titolo, omissione in atti d’ufficio, danno ambientale, distruzione e deturpamento di bellezze naturali e inquinamento ambientale.
Catania, blitz dei Nas nelle macellerie del centro: abbondante l'uso di solfiti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Blitz dei carabinieri del Nas e del comando provinciale di Catania nella centralissima piazza Carlo Alberto, sede del mercato denominato "Fera 'o luni", nel capoluogo etneo. Denunciati i titolari di sei macellerie su otto, di quelle controllate, che avrebbero fatto uso di solfiti e nitrati.
Trapani, bimbo di nove anni prova a recuperare un pallone sul tetto ma cade e muore$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un bambino di nove anni, Christian La Sala, è morto a Trapani dopo essere caduto dal lucernario della sua casa mentre tentava di recuperare un pallone. Il piccolo stava giocando con alcuni amichetti sul terrazzino di casa quando la palla è finita sopra la struttura in plexiglass. Il bambino ha cercato di afferrarla ma la piattaforma ha ceduto e lui è precipitato.
Incidente sulla stradale per Carlentini: morto 18enne$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un ragazzo di 18 anni è morto questa notte in un incidente stradale che si è verificato intorno all'una sulla strada provinciale 57, Carlentini- Brucoli. Seby Miceli, questo il suo nome, di Carlentini, avrebbe dovuto sostenere a giorni gli esami di maturità: era a bordo di una BMW 320 D, condotta da un suo amico e si stavano dirigendo ad Augusta per trascorrere insieme il sabato sera. Il 19enne alla guida è stato arrestato.
Catania, sequestrate armi e droga a Librino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una pistola mitragliatrice Skorpion calibro 7.65 con la matricola cancellata e completa di due caricatori e di 32 proiettili dello stesso calibro è stata trovata e sequestrata insieme ad altre armi ed a quasi due chili di marijuana e 35 di cocaina dai carabinieri in una cantina abbandonata di Viale Grimaldi, nel quartiere di Librino.
Incendi: migliora la situazione, adesso si contano i danni$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Migliora la situazione incendi in Sicilia dopo l'inferno di fuoco che si è abbattuto ieri in diverse zone dell'isola. Cinquecento, si calcola, i roghi che hanno imperversato tra le province di Palermo, Messina, Trapani e Agrigento. L'episodio più grave si è verificato in un asilo dove una cinquantina di bambini sono rimasti intossicati a causa del fumo che si è sprigionato dall'incendio che ha interessato il versante di Monte Caputo, a Monreale, in provincia di Palermo. I punti più attivi a Cefalù, Terrasini, Monreale, San Martino dello Scale e Montepellegrino, nel capoluogo; ma anche nei Nebrodi, nell'Agrigentino e nel Ragusano.
Atterraggio d'emergenza a Palermo per volantini finiti nel motore$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Attimi di paura per i passeggeri del volo Alitalia Palermo-Milano delle 6.25 che mentre stava effettuando le fasi di decollo al Falcone Borsellino è stato costretto a fermarsi dopo avere investito uno stormo di uccelli. I volatili, forse dei gabbiani, sarebbero finiti all'interno dei motori costringendo il comandante ad effettuare una brusca frenata lungo la pista.
Advertisement
Advertisement