Agrigento, lo strano caso degli incendi in parrocchia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Due incendi in cinque giorni, l’ultimo la scorsa notte. È amareggiato e deluso ma come ogni mattina al suo posto padre Giuseppe Giammusso parroco della parrocchia Santa Teresa del Bambino Gesù di via Papa Luciani ad Agrigento che nel giro di una settimana ha visto due incendi bruciare dapprima la sacrestia e l’ultimo tutto quanto è necessario per la celebrazione della Messa.
Catania, vertice in prefettura per combattere vandalismo scolastico$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'assessore alla Scuola Valentina Scialfa ha preso parte in Prefettura, in rappresentanza del sindaco Enzo Bianco, a una riunione del Comitato provinciale per l'Ordine e la sicurezza pubblica convocata dalla prefetto Maria Guia Federico.Tra i punti all'ordine del giorno vi era infatti, come richiesto dal Sindaco, l'analisi del fenomeno del vandalismo a danno delle scuole cittadine che in forma più o meno grave hanno subito danni a strutture, arredi e attrezzature.
Catania, effettuata pulizia torrenti $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Pulizia straordinaria dei torrenti cittadini per evitare allagamenti in caso di maltempo in particolare nella zona sud di Catania. La bonifica degli alvei dei corsi d’acqua che attraversano il perimetro urbano di Catania viene effettuata con l’ausilio dei mezzi di movimento terra in dotazione dell’Amministrazione comunale.
Picchiavano alunni a scuola: arrestate tre maestre$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Tre maestre di una scuola elementare di Partinico, in provincia di Palermo, sono state arrestate con l’accusa di aver minacciato verbalmente, ingiuriato e usato violenza nei confronti di alunni in classe. La denuncia è partita da alcuni genitori a cui i figli raccontavano i comportamenti delle maestre.
Termovalorizzatori, al via la loro costruzione$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Sulla valorizzazione dei rifiuti abbiamo previsto due impianti da 200 tonnellate a Palermo e Catania e altri cinque o sei da 60-80 tonnellate per garantire una distribuzione regionale abbastanza equa. Questi impianti potrebbero essere realizzati nelle discariche esistenti". Lo ha detto il presidente della Regione Rosario Crocetta, in conferenza stampa a Palazzo d'Orleans, presentando alcuni provvedimenti in materia di rifiuti.
Catania, perde il controllo dello scooter: muore stimato professionista$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' di un morto il bilancio di un incidente che si è verificato in mattinata intorno alle 7,40 lungo la A18 diramazione in prossimità dello svincolo per Canalicchio. Il sinistro, sulle cui cause sono in corso accertamenti, ha coinvolto un pullman, un autoveicolo ed una moto, nell'impatto come detto il conducente della moto ha perso la vita. La vittima si chiamava Giuseppe Fornarotto, aveva 47 e faceva il commercialista.
Delitto Cimò, chiesto ergastolo per il marito$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«Ergastolo». È questa la richiesta di condanna che la procura di Catania ha chiesto per Salvatore Di Grazia. L'uomo, 80enne, è accusato dal pubblico ministero Angelo Busacca di avere ucciso occultato il cadavere della moglie Mariella Cimò. Il delitto si sarebbe consumato dopo una lite tra i coniugi.
Sicilia, nuova perturbazione in arrivo$
web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una perturbazione raggiungerà nelle prossime ore le regioni meridionali del nostro Paese. Il Dipartimento della protezione civile ha dunque emesso una allerta meteo che prevede, a partire dalle prime ore di domani, precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Sicilia e Calabria centro-meridionale, in particolare sulle aree ioniche.
Lettera aperto del sindaco Bianco ai catanesi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Bianco scrive ai catanesi: "Per la città, per quanti lavorano al suo sviluppo e al suo futuro è arrivato il momento di pigiare ancor di più sull'acceleratore dopo il grande lavoro di rilancio già compiuto in questi tre anni. Dobbiamo realizzare i grandi progetti già finanziati o in via di completamento che siamo riusciti a conquistare e concretizzare quelli più piccoli ma altrettanto importanti per i cittadini".
Delitto Loris, la madre conferma:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Loris ha visto quello che non doveva vedere, voleva raccontare tutto a mio marito. Ma non l'ho ucciso io, è stato Andrea". Veronica Panarello, imputata nel processo per la morte del figlio avvenuta nel Ragusano nel novembre del 2014, in aula accusa ancora una volta il suocero Andrea Stival con il quale, secondo lei, avrebbe avuto una relazione. La donna deve rispondere di omicidio premeditato e occultamento di cadavere.
Advertisement
Advertisement