Catania, confiscati 32 milioni di euro di beni a Scarface siciliano$
Web
di Redazione
Beni per 32 milioni di euro, riconducibili a William Alfonso Cerbo, di 36, ritenuto elemento legato al clan Mazzei, 'famiglia' storicamente legata ai Corleonesi di Riina, sono stati confiscati dalla guardia di finanza di Catania. All'uomo è stata l’applicata anche la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per tre anni
Messina, sequestrate 180 piante di cannabis $
Web
di Redazione
Una coltivazione con 180 piante di cannabis è stata rinvenuta e sequestrata dai carabinieri di Nicosia e dello squadrone eliportato cacciatori "Sicilia", in contrada Iazzo Vecchio nel comune di Centuripe (En). Arrestati due catanesi: Salvatore Massara di 34 anni e Francesco Palumbo, 27 anni. Il frutteto dove sono state trovate le piante si estende su un'area di circa 3500 mq, con un casolare apparentemente abbandonato dove veniva lavorata la marijuana.
Partinico, arrestato secondo aggressore del senegalese$
Web
di Redazione
E' stato identificato il secondo uomo che avrebbe aggredito il senegalese di 19 anni insultato e picchiato giovedì scorso a Partinico (Pa). Decisive per risalire sarebbero state le immagini delle videocamere che si trovavano nella piazza in cui è avvenuto l'episodio. Nei giorni scorsi era stato individuato un altro responsabile: Franco Bono, operaio, 34 anni. Sarebbe stato lui a insultare e picchiare il ragazzo. Il senegalese era fermo in bici davanti a un bar mentre l'operatore della comunità alloggio in cui è ospitato cercava un extracomunitario che non era rientrato nella struttura.
Sfruttavano migranti per lavoro nei campi: 8 indagati$
Web
di Redazione
Sfruttavano i minori stranieri non accompagnati ospiti della loro struttura, li reclutavano per farli lavorare a stipendi da fame in pizzerie o nei campi, a Borgetto, nel Palermitano. E' l'accusa contestata a otto indagati a cui la polizia ha notificato la misura dell'interdizione dall'esercizio di attività nel settore alberghiero e della ristorazione, nel settore delle attività agricole e dell'accoglienza dei minori. Alcuni ragazzi lavoravano nei campi per 12 euro al giorno.
Attaccata da decine di meduse, pallavolista salvata da bagnini$
Web
di Redazione
E' stata toccata e quindi ustionata da decine di meduse mentre nuotava a circa 250 metri dalla riva a Cannatello, rione balneare di Agrigento. Una pallavolista venticinquenne di Lucca, in vacanza con il fidanzato, è stata soccorsa dai bagnini Felice Amodio e Giuseppe Filippazzo della cooperativa "Ulisse" di Porto Empedocle (AG). La giovane è stata portata a riva e poi trasferita al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento dove è stata medicata.
Pullman lascia a terra tre donne africane, è polemica$
Web
di Redazione
Tre donne di colore stavano sistemando i bagagli nella stiva del pullman quando l'autista ha chiuso il portellone e la bussola ed è partito, lasciandole a terra. Inutili le proteste di un uomo di colore che era salito sul mezzo per mostrare al conducente i biglietti acquistati anche per le tre donne e di un dipendente che ha cercato di attirare l'attenzione del collega battendo la mano sul finestrino.
Urla
Web
di Redazione
Lesioni personali aggravate dall'odio razziale: è il reato contestato all'operaio di 34 anni accusato di avere aggredito e insultato il ragazzo senegalese di 19 anni mentre stava lavorando in un bar a Partinico (Pa). L'uomo è stato denunciato dai carabinieri dopo che diversi testimoni hanno confermato che era tra coloro che colpiva il giovane straniero, che vive in una comunità. "Vattene nel tuo paese, sporco negro", gli hanno urlato come ha riferito la vittima ai militari.
Ucciso falegname a Partinico, fermato sospettato$
Web
di Redazione
L'assassinio di Nicola Bifara, falegname, 46 anni, di Partinico (Pa), sarebbe avvenuto per gelosia. Alle 23, ieri, durante l'ennesimo lungo interrogatorio da parte del commissario Carlo Nicotri e del pm Claudio Camilleri, il presunto omicida Leonardo Celestre, 51 anni, ha continuato a negare. L'uomo è in stato di fermo con l'accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e porto illegale di arma.
di Redazione
Avevano messo sotto estorsione da 19 anni il titolare di una ferramenta del rione Picanello che pagava loro un pizzo mensile, prima di 400mila lire diventati poi 210 euro. E' l'accusa contestata dalla Dda della Procura distrettuale di Catania a Francesco Sansone, di 68 anni, che è stato arrestato in flagranza di reato da personale della squadra mobile dopo avere incassato la tangente, e a Armando Pulvirenti, di 63 anni, e Giovanni Frazzetta, di 50, che sono stati fermati.
Diffusi incendi in Sicilia, in azione vigili del fuoco$
Web
di Redazione
Continuano a divampare incendi in diverse zone della Sicilia. Un rogo è divampato nella notte a San Martino delle Scale, nel comune di Monreale (Pa). Secondo una prima ricostruzione dei vigili del fuoco, le fiamme sono partite da alcuni materassi abbandonati e bruciati nella zona di Piano Geri e si sono propagate per diversi ettari di macchia mediterranea. Alcune abitazioni sono state fatte evacuare All'alba un Canadair è decollato dall'aeroporto di Trapani e sta effettuando lanci di acqua.
Advertisement
Advertisement