Catania, accordo in comune per la differenziata alla fiera$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Consiglio comunale di Catania ha approvato la delibera sul Piano comunale di raccolta differenziata. Quindici i consiglieri che si sono espressi a favore e tre gli astenuti su diciotto presenti. "Nel piano di intervento - ha detto l'assessore all'Ecologia Rosario D'Agata - abbiamo indicato il raggiungimento di alcuni obiettivi: raccolta differenziata per settori nel mercato di piazza Carlo Alberto, con la distribuzione di appositi contenitori e l'impiego di squadre di polizia municipale per i controlli".
Incidente sulla Messina-Palermo, morte due persone$
Web
di Redazionehttp://www.strill.it/wp-content/uploads/2016/07/A20-Incidente-Autostrada-9.jpg (Twitter: @siciliatoday)
Due persone, un uomo di 54 anni e uno di 49 - delle quali ancora non sono state fornite le generalità - sono morte stamani in un incidente stradale sulla A20 Messina-Palermo, direzione Messina dopo l'area di servizi dopo la galleria di Villafranca Tirrena. Una terza persona, un uomo di 47 anni, è in gravi condizioni ed è stata trasportato via in elisoccorso al Policlinico. Le due vittime sono Francesco Tripodi, 54 anni, originario di Bagnara e Aurelio Di Salvo, 47 anni originario di Milazzo. Una terza persona originaria di Aci Catena è rimasta ferita in modo grave ed è ricoverata al Policlinico di Messina.
Mafia, è morto Bernardo Provenzano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
È morto il boss Bernardo Provenzano. Ottantatrè anni, malato da tempo, indicato come il capo di Cosa nostra, venne arrestato dopo una latitanza di 43 anni l'11 aprile del 2006 in una masseria di Corleone, a poca distanza dall'abitazione dei suoi familiari. Il capomafia era detenuto al regime di 41 bis nell'ospedale San Paolo di Milano. Tutti i processi in cui era ancora imputato, tra cui quello sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, erano stati sospesi perché il boss, sottoposto a più perizie mediche, era stato ritenuto incapace di partecipare.
Catania, blatte in pasticceria: sospesa attività$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nella giornata di ieri, in esecuzione del piano di controllo straordinario del territorio voluto dal Questore di Catania Marcello Cardona, a cura del personale del Commissariato P.S. “Borgo Ognina” che ha operato unitamente al Reparto Prevenzione Crimine e con la collaborazione della Polizia Locale, di personale dell’Igiene pubblica Catania ASP 3 e dei veterinari dell’Unità territoriale, è stata eseguita una rilevante attività di controllo del territorio nei quartieri di “Picanello” e “Villaggio Dusmet”.
AciCatena, giovane ferito alla testa: fermato coetaneo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' stato un colpo di pistola partito accidentalmente a ferire gravemente alla testa Natale Licciardello, di 26 anni, soccorso l'8 luglio scorso ad Aci Catena (Catania) in quello che un primo momento era sembrato un incidente stradale. I medici si erano accorti della ferita da arma da fuoco e fatto scattare le indagini per tentativo di omicidio. Il ferito è ricoverato in nell'ospedale Cannizzaro in grave pericolo di vita.
Catania e i solarium che non ci sono, Bianco si scusa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sta facendo molto discutere la mancata apertura dei solarium comunali di Catania. Ad oggi le piattaforme che tradizionalmente vengono installate in alcune zone del Lungomare del capoluogo etneo e le spiagge libere non sono ancora fruibili, così per trascorrere una giornata al mare ed usufruire di servizi essenziali (come una semplice doccia) bisogna rivolgersi agli stabilimenti balneari. Il sindaco ha annunciato in una nota che la stagione partirà “non appena saranno ultimati i controlli, del Comune e di altri enti, sulla nuova ditta aggiudicataria della gestione”.
Investì due persone dopo lite in locale, arrestato 24enne$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri della compagnia di Acireale hanno fermato un giovane di 24 anni di Mascalucia, Francesco Guardo, titolare di una società di autonoleggio, perchè ritenuto l'autore del ferimento di due giovani avvenuto il 7 luglio scorso intorno alle 3 del mattino davanti al locale «Mama Sea» di Aci Castello.
Cinisi, violenza su 15enne: sindaco mette taglia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzolo ha firmato un'ordinanza con la quale ha stanziato la somma di 10 mila euro da consegnare a chi fornirà notizie utili per risalire agli aggressori di una giovane di 15 anni di Terrasini che ha denunciato di essere stata violentata in una stradina di Cinisi.
Rifiuti, l'ennesima emergenza in Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cumuli di rifiuti abbandonati sulle strade, che marciscono sotto il sole. Incendi di spazzatura appiccati da cittadini esasperati. Alte colonne di fumo nero. Fetore insopportabile. Cartoline dalla Sicilia di un'emergenza che cresce di giorno in giorno e trasforma alcune zone in gironi danteschi. I sindaci, impegnati quotidianamente a tentare di risolvere la situazione, sono infuriati. "Chiediamo che venga istituito con urgenza un tavolo di coordinamento che coinvolga i governi nazionale e regionale, le prefetture e gli enti locali, per affrontare in maniera concreta l'ennesima crisi".
Catania, folla commossa al funerale di Adele Puglisi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cattedrale gremita a Catania per i funerali di Adele Puglisi, la manager di 54 anni della Artsana, uccisa assieme a altri 8 italiani nella strage di Dacca. La cerimonia è stata officiata dall'arcivescovo metropolita Salvatore Gristina in una basilica piena di amici, parenti, conoscenti, ma anche di cittadini che hanno voluto essere presenti per esprimere vicinanza e solidarietà. Tra loro anche un gruppo di cittadini del Bangladesh. Presenti anche il prefetto Maria Guia Federico, e i sindaci di Catania, Enzo Bianco, e di Santa Croce di Camerina, Franca Iurato.
Advertisement
Advertisement