Strage di Bruxelles, il prefetto di Catania:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Una riunione tecnica di coordinamento interforze che ha esaminato gli aspetti di sicurezza pubblica a Catania e provincia si è tenuta a Palazzo Minoriti, convocata dal prefetto Maria Guia Federico, in seguito agli attentati terroristi in Belgio. "Potenziate le le attività di prevenzione".
Scarcerati imprenditori Bosco e Costanzo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Finiti gli arresti domiciliari per gli imprenditori Mimmo Costanzo e Concetto Bosco Lo Giudice. A deciderlo è stata Giulia Proto, giudice per le indagini preliminari del tribunale di Roma che ha disposto la revoca della misura cautelare. I due sono indagati dalla procura capitolina per corruzione e turbativa d'asta nell'ambito delle inchieste Dama nera e Dama nera due.
Catania, uomo minaccia di buttarsi dalla Prefettura$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un uomo ha minacciato di lanciarsi da un balcone di via Etnea. Si tratta di un imprenditore, Nunzio Piazza, calatino, che chiedeva l’inserimento della sua azienda nelle White List a causa di alcuni procedimenti penali pendenti a suo carico. Tutta via Etnea, ad altezza della Provincia, è stata bloccata dal mezzo dei vigili del fuoco, intervenuti per mettere in sicurezza l’area, per circa tre quarti d’ora. La situazione si è poi risolta grazie anche all’interlocuzione con la Procura stessa che cercherà di chiarire tutto il contesto.
Palermo, Almaviva annuncia quasi duemile esuberi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Questa mattina è stata formalizzata la procedura di licenziamento collettivo 2.988 lavoratori dei call center Almaviva: 1.670 a Palermo, 918 a Roma e 400 a Napoli. L'azienda alla base della dichiarazione di esubero ha illustrato i numeri relativi al "margine diretto di produzione" (ricavi meno il costo del lavoro), rapporto che per Palermo certifica un dato del 9,6% a fronte di un obiettivo minimo utile a tenere in equilibrio costi e ricavi pari almeno al 21%.
Sicilia, maltempo diffuso e disagi sulla A19$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Tre incidenti stradali a causa della pioggia questo pomeriggio sull'autostrada Palermo-Catania. Il primo si è verificato all'altezza di Villabate, nel tratto dove la carreggiata è ristretta per lavori. Qui una Peugeot è finita sotto un tir. Nessun problema per il conducente dell'auto che è uscito illeso dalla vettura, ma il traffico si è notevolmente rallentato e si sono formate code di circa 4 chilometri fino a Bagheria.
Messina, oltre 350 mila persone per ricordare le vittime antimafia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Oltre 350 mila persone nelle piazze stanno ricordando le vittime innocenti delle mafie in tutta Italia, più di 30 mila solo a Messina per l'iniziativa nazionale. Sono i numeri forniti da Libera sulla manifestazione per la XXI Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia. «Ci sono iniziative in oltre duemila luoghi: scuole, fabbriche carceri, parrocchie di tutto il paese», sottolineano gli organizzatori.
Catania, la Bibbia del Cavallini in mostra$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La preziosa e rara Bibbia attribuita a Pietro Cavallini torna ad essere visibile al pubblico: sarà esposta, sabato 19 marzo, nella sala Vaccarini delle biblioteche Civica e Ursino Recupero, dove è custodita. L'iniziativa rientra nell'ambito della tappa catanese del 'Cortile dei Gentili' che sarà arricchito con incontri con il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura.
Bianco, continua l'offesiva contro gli ambulanti abusivi$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Continua senza sosta l'attività di contrasto all'abusivismo commerciale da parte dei vigili urbani di Catania secondo quanto disposto dal sindaco Enzo Bianco. Una serie di operazioni di polizia annonaria commerciale sono state dirette dal responsabile del reparto, Commissario Capo Francesco Caccamo su disposizioni del comandante Pietro Belfiore e del vice comandante Stefano Sorbino.
Palermo, 16enne persuasa a prostituirsi: arrestato il fidanzato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
A sedici anni aveva iniziato a fare la prostituta in un appartamento, per comprarsi vestiti e cellulari, ma dopo qualche tempo, stanca di vendere il suo corpo, ha raccontato tutto alla madre che si è subito rivolta alla Polizia per denunciare l'uomo che gestiva gli appuntamenti della ragazzina. Oggi l'uomo è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Palermo, diretta da Rodolfo Ruperti.
Catania, sgominata tratta di nigeriane $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Giovani donne nigeriane, anche minorenni, reclutate nel loro Paese e sottoposte a un rito 'Ju Ju' dopo avere ricevuto i soldi per il viaggio in Italia su gommoni della 'speranza' salpati dalla Libia, costrette a prostituirsi per fare fronte al debito contratto. A gestire il traffico umano, secondo la Procura di Catania, sei loro connazionali, nei cui confronti la polizia di Stato ha eseguito un provvedimento di fermo.
Advertisement
Advertisement