Muos, resta sotto sequestro il radar Usa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Resta sotto sequestro l'impianto di comunicazioni satellitare militare Usa Muos realizzato nella riserva del Sughereto di Niscemi. E' l'effetto della decisione della Cassazione che ha rigettato il ricorso dell'avvocatura dello Stato per conto del ministero della Difesa.
Catania, il 2015 della squadra mobile e dell'anticrimine$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
655 arresti, 7 latitanti catturati e 578 denunce in stato di libertà sono i numeri del bilancio 2015 dell’attività della Squadra Mobile di Catania. Diverse le operazioni portate a termine: a gennaio “Final Blow”, l’operazone con la quale sono state arrestate 27 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso (cosca Cursoti Milanesi), per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, tentato omicidio e reati in materia di armi.
Gela, dipendenti Eni sul piede di guerra$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Al quinto giorno di blocchi stradali alle porte di Gela contro la chiusura della raffineria dell'Eni e con la rabbia dei lavoratori che monta in mancanza di risposte, Cgil, Cisl e Uil si mostrano preoccupati perché "non si fidano di incontri ministeriali dedicati solo all'ottenimento di aiuti di Stato, riferiti alla cassa integrazione in deroga". Lo scrivono in una nota nella quale ribadiscono il loro "no alle elemosine" ammonendo che "nessuno vada a Roma con il piattino e il cappello in mano".
Modica, in fuga su auto rubata ma finisce fuori strada: arrestato$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Modica, la scorsa notte, hanno arrestato il rumeno 28enne Vasilica Caldararu, pregiudicato, per furto d'auto. All’interno del veicolo rubato, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato alcuni arnesi da scasso, tra cui un piede di porco ed un cacciavite, nonché dei guanti e degli indumenti per travisare il volto. L’autovettura è stata dunque recuperata dai militari dell’Arma e restituita al legittimo proprietario.
Palermo, svolta nelle indagini su imprenditori scomparsi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Potrebbe essere ad una svolta l'indagine sulla scomparsa degli imprenditori Antonio e Stefano Maiorana, padre e figlio, spariti nel nulla, a Palermo, il 3 agosto del 2007. Gli investigatori, coordinati dai pm Roberto Tartaglia e Francesco Del Bene, hanno ritrovato, nel corso di alcuni scavi, una scarpa e un sacco con macchie rosse, ora sottoposti all'esame del Ris.
Caso Loris, dubbi su un'ombra nella macchina di Veronica$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un'ombra dentro l'auto di Veronica Panarello mentre parcheggia a casa e mentre passa davanti al supermercato Despar il giorno della morte di suo figlio Loris. E' quanto emergerebbe dall'analisi delle immagini agli atti dell'inchiesta della donna accusata di avere ucciso il bambino attraverso un software realizzato dall'ingegnere Marcello Locurto, esperto informatico, mostrate a "Mattino Cinque".
Mafia, blitz e sedici arresti nel clan Santapaola$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Misure cautelari per sedici persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei delitti di associazione per delinquere di stampo mafioso, intestazione fittizia di beni e furti, con l’aggravante di avere agito avvalendosi delle condizioni di assoggettamento e di omertà tipiche della citata organizzazione mafiosa ed al fine di agevolarla, sono state arrestate dai Carabinieri di Catania.
Catania, la differenziata parte nel segno delle multe$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
A seguito dell'ampliamento, da lunedì 11 gennaio 2016, del servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti solidi urbani la Sezione di Polizia Ambientale della Polizia Municipale ha cominciato a effettuare una serie di controlli quotidiani controlli coprendo l'arco dell'intera la giornata. Sono stati elevati da parte dei vigili urbani 16 verbali di violazione delle norme nei confronti di cittadini che non hanno rispettato le indicazione del Comune.
Sindaco di Corleone ascoltato dalla Commissione Antimafia$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Avrò peccato di leggerezza, inesperienza, di qualche sbavatura, ma non posso essere considerata vicina ad ambienti mafiosi. Rinnegherei il nome che porto e mi dissocerei dalla mia stessa famiglia se mio fratello fosse coinvolto in qualche organizzazione."
Si è conclusa con queste dichiarazioni l'audizione di stamane del sindaco di Corleone Leoluchina Savona, dinanzi alla Commissione regionale Antimafia, presieduta da Nello Musumeci.
Tennis e partite truccate: rete di scommesse in Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sospette partite truccate ai massimi livelli del tennis mondiale, fino a Wimbledon: è quanto rivelerebbero documenti riservati in possesso di Bbc e BuzzFeed News. E le presunte combine riguarderebbero anche reti di scommesse in Nord Italia e Sicilia. Secondo l'emittente britannica e il sito web d'informazione statunitense, negli ultimi dieci anni 16 giocatori attestatisi tra i primi 50 del ranking sono stati ripetutamente segnalati alla Tennis Integrity Unit (Tiu) per match persi in modo sospetto.
Advertisement
Advertisement