Alluvione di Messina, arrivano le prime condanne$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Sono stati condannati a sei anni di reclusione gli ex Sindaci Giuseppe Buzzanca e Mario Briguglio, che secondo il Tribunale di Messina sconteranno la pena per omicidio colposo. Arriva a sette anni di distanza dall’alluvione che ha distrutto Giampilieri e Scaletta Zanclea, la sentenza di primo grado che ha dichiarato assolti tutti gli altri imputati.
Catania e le proteste dei lavoratori teatrali: dopo lo Stabile, il Massimo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Dopo anni di battaglia e tante promesse non è ancora cambiato nulla, i lavoratori sono stanchi di questa situazione e meditano azioni eclatanti". I precari del teatro Massimo Bellini di Catania, "arrabbiati e insoddisfatti per una politica di parole e non di fatti", annunciano lo stato di mobilitazione.
Il compleanno di Messina Denaro e i dubbi sul suo essere ancora in vita$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Compie oggi 54 anni l'imprendibile boss di Castelvetrano Matteo Messina Denaro ricercato da 23 anni. Figlio dello storico capomafia Francesco Messina Denaro, amico intimo e alleato di Totò Riina, vicino all'ala stragista dei corleonesi, ha sulle spalle diverse condanne definitive all'ergastolo alle quali, nei mesi scorsi, si è aggiunto un mandato di cattura per l'attentato in cui morì il giudice Giovanni Falcone. Gli inquirenti non hanno notizie sulla sua vita o stato di salute.
Pozzallo, ai domiciliari per droga ma continuava a spacciare$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Era agli arresti domiciliari, ma continuava a spacciare far le mura di casa. E’ accaduto a Pozzallo, in provincia di Ragusa, dove durante un blitz dei carabinieri nell’abitazione di due coniugi sono stati scoperti alcuni grammi di cocaina, materiale per il taglio ed il confezionamento della droga, un bilancino di precisione e la 1.000 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività di spaccio.
Catania, la ciclabile e la #pistadeipuffi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Quasi completa la nuova pista ciclabile del Lungomare di Catania. L’inaugurazione della pista è prevista per il 1° maggio. La pista sarà lunga 2.200 metri tra piazza Europa e viale Ulisse, a due sensi di circolazioni, con superficie regolare. Verranno, inoltre, realizzati rampe per i diversamente abili e attraversamenti pedonali.
Pietraperzia, atto intimidatorio nei confronti del sindaco$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un attentato intimidatorio è stato messo a segno contro il sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua del M5s. Nella notte è stato appiccato il fuoco all'ingresso principale e alla porta di servizio dell'abitazione, dove il sindaco vive con la famiglia. A dare l'allarme, quando la casa era già invasa dal fumo, i vicini svegliati dall'abbaiare del cane del sindaco. Qualche mese fa ignoti hanno sparato anche contro l'auto del maresciallo dei carabinieri del paese.
Catania ricorda la piccola Smeralda nell'anniversario della sua scomparsa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
A centinaia ieri hanno ricordato la piccola Smeralda, la bimba catanese morta un anno fa e divenuta il simbolo della battaglia per le cure staminali. C’erano i genitori della piccola, amici e tantissimi bambini che hanno liberato in cielo dei palloncini mentre una lanterna è stata accesa e lanciata dai fratellini di Smeralda.
Teatro Stabile Catania, i sindacati presentano il bilancio in Comune$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cgil e Uil provinciali hanno consegnato al prefetto di Catania ed ai rappresentanti dei due enti istituzionali soci del teatro: il sindaco Enzo Bianco e l'assessorato regionale allo Spettacolo, rappresentato da un dirigente, i documenti pubblici del Teatro Stabile che «comprovano l'esistenza di ben 3,9 milioni di debito al 2014; soldi che si sommano a 1,4 milioni dichiarati oggi e maturati nel 2015 con interessi passivi legati a mancati pagamenti di tasse, per un totale di circa 7 milioni di euro». Lo affermano in una nota congiunta Cgil e Uil di Catania.
Acireale, parroco si innamora di volontaria: svuota la cassa e si dà alla fuga$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ha deciso di appendere la tonaca e rifarsi una vita, fuggendo con una volontaria e la cassa del centro di accoglienza che aveva gestito finora. Il rettore camilliano del centro di prima accoglienza per poveri ed emarginati "Casa Sollievo di San Camillo" di Acireale, un 44enne originario del Palermitano appartenente all'Ordine dei Chierici Regolari ministri degli infermi, è fuggito con una volontaria della struttura e con 28.000 euro appartenenti all'ente di beneficenza.
Catania, professore picchiato da parenti di un'alunna per brutto voto$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Non avrebbero gradito la valutazione degli studi fatta su una sua alunna e oggi, la madre e un fratello maggiorenne della ragazza, che erano andata a prenderla per farla uscire prima da scuola, hanno visto il professore in un altra classe, sono entrati e lo hanno aggredito davanti a una decina di studenti. Poi sono andati via. L'episodio è avvenuto nella scuola media 'Giosuè Carducci' di Catania.
Advertisement
Advertisement