Catania, in calo il numero degli omicidi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Fanno ben sperare i sulla criminalità in provincia di Catania, che hanno fornito i Carabinieri in occasione del 202° anniversario della fondazione dell’Arma. In particolare tra i dati comunicati dal comandante provinciale, Colonnello Francesco Gargaro, spicca l’importante diminuzione, nella provincia di Catania, dei reati tentati e consumati (-15,56%). In calo, dunque, le rapine (-42,72%), gli omicidi (-33,30%), i furti (-14%) e gli attentati incendiari (-19%).
Gela, operaio minaccia il suicidio $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un operaio dell'impresa metalmeccanica "Smim Impianti", appaltatrice dell'Eni nel petrolchimico di Gela, si è arrampicato su una delle putrelle che reggono il tetto di un capannone del cantiere della ditta, in contrada Piana del Signore, e minaccia di buttarsi se non avrà risposte certe sui suoi arretrati salariali e sul suo futuro di lavoratore.
Presunto inchino sotto casa di Riina: è polemica$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Termini Imerese (Palermo) ha disposto degli accertamenti sulla processione di San Giovanni di Corleone e il presunto 'inchino' che sarebbe stato fatto dalla confraternita davanti all'abitazione di Ninetta Bagarella, moglie del boss mafioso Totò Riina. L'episodio, secondo quanto riporta 'La Repubblica', sarebbe accaduto domenica scorsa.
Il Muos resta sotto sequestro$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Resta sotto sequestro il Muos, la stazione di trasmissione militare Usa con sede a Niscemi in provincia di Caltanissetta. E' la decisione del Tribunale di Caltagirone che ha rigettato una richiesta di dissequestro presentata dall'Avvocatura dello Stato su richiesta del ministero della Difesa. Il giudice Cristina Lo Bue ha accolto le richieste di mantenimento dei sigilli avanzate dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, e dall'avvocato Goffredo D'Antona in rappresentanza dall'associazione antimafie "Rita Atria".
Uil Catania:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Ai catanesi serve più sanità, anche solo per compensare le politiche al ribasso di questi anni. Non possiamo accettare, quindi, che siano messi in concorrenza i pronto soccorso di Policlinico e San Marco. Sollecitiamo che entrambi siano aperti e funzionanti al più presto, perché indispensabili in un territorio così vasto e densamente popolato". Lo afferma Fortunato Parisi, segretario generale della Uil di Catania della Uil medici Sicilia.
Migrante 19 enne muore annegato a San Giovanni Li Cuti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un extracomunitario ventenne è morto annegato nel porticciolo di San Giovanni Li Cuti, nel lungomare della scogliera di Catania. Il giovane, in compagnia di altri amici, nel tardo pomeriggio si sarebbe gettato in mare, vicino a delle barche e avrebbe avuto un malore. A lanciare l'allarme è stato il comandante di un peschereccio: in mare si sono tuffati suo figlio e un agente della polizia di Stato fuori dal servizio. Il ragazzo è stato portato sul piccolo molo del porticciolo dove personale del 118 ha tentato, inutilmente, di rianimarlo.
Marsala, Carabiniere ucciso dai signori della droga$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Non ce l'ha fatta il maresciallo capo dei Carabinieri Silvio Mirarchi, ferito ieri sera durante un'operazione antidroga nelle campagne di Marsala. Il sottufficiale è morto all'ospedale Civico di Palermo dov'era stato trasferito in mattinata con l'elisoccorso. Mirarchi aveva 53 anni. Era stato colpito alla schiena ieri sera mentre era appostato assieme a un collega nei pressi di una serra utilizzata per la coltivazione di marijuana nelle campagne tra le contrade Ciavolo e Ventrischi.
Valderici, 57enne massacrata di botte in strada$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di 57 anni, la notte scorsa, è stata aggredita per strada a Valderice dopo aver partecipato a un incontro tra poeti dialettali. I carabinieri stanno verificando se sia stata anche violentata. La donna è stata percossa con violenza. La vittima sotto shock è nell'area di emergenza dell'ospedale di Trapani assistita dai sanitari. Indagini sono in corso da parte dei militari che stanno vagliando la dinamica della brutale aggressione.
Procura di Palermo chiede rinvio a giudizio per 13 ex capogruppo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio per tredici ex capigruppo dell'Assemblea regionale siciliana indagati per peculato nell'ambito dell'inchiesta sulle cosiddette “Spese pazze”. «L’assenza di un obbligo di rendicontazione non esime dall'obbligo di giustificazione delle spese», hanno detto i pm riferendosi in particolare a Marianna Caronia e a Francesco Musotto, che hanno contestazioni legate alla mancata giustificazione delle spese. Per gli altri imputati, i pm sostengono che le spese non avrebbero natura «istituzionale ma privatistica» e quindi tutte le condotte integrano il peculato.
Mafia, blitz sui Nebrodi: 23 arresti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nell’ambito di un’indagine sulle cosche mafiose dei Nebrodi la Polizia di Statoha arrestato 23 persone, sette delle quali poste ai domiciliari.I provvedimenti – emessi dal Gip di Messina Salvatore Mastroeni,su richiesta dei sostituti procuratori della Dda di Messina,Vito Di Giorgio e Angelo Cavallo, e Fabrizio Monaco – sono scattati dopo l’attentato nei confronti del presidente del Parcodei Nebrodi Giuseppe Antoci, scampato a un agguato il 18 maggio scorso.
Advertisement
Advertisement