Paternò, tornato le
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il fenomeno delle “salinelle” si è verificato la scorsa notte a Paternò, in provincia di Catania. Un fiume di fango ha inondato via Salso, invadendo alcune abitazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno ripulito l’area. Il fenomeno delle “salinelle”, che comporta l’emissione di acqua e fango con un alto contenuto salino, è tipico del territorio paternese dove esistono due siti, uno denominato Salinelle dei Cappuccini o dello Stadio, e l’altro invece Salinelle del Fiume
Carabinieri scovano e sequestrano piccolo arsenale a Catania$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ieri sera i carabinieri di Piazza Dante, durante un servizio svolto all’interno di un androne di un condominio in via Molo di Levante hanno scoperto un vero e proprio arsenale. Tutte le armi, che si presentavano in ottimo stato d’uso, saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balistici del caso e per stabilire se le stesse siano state utilizzate in eventuali azioni criminose.
Catania: è nata la sorella di Nicole, la neonata morta in clinica un anno fa$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"E´ nata la nostra Victoria Maria". Con un post sulla pagina Facebook ´Il girotondo di Nicole´, seguita da circa 92 mila 400 persone, è stata annunciata la nascita della sorellina di Nicole Di Pietro, la neonata morta dopo il parto il 12 febbraio 2015 nella clinica Gibiino di Catania.
Il Teatro Stabile di Catania ha un nuovo direttore$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
C’è un nuovo presidente al Teatro Stabile di Catania: è Salvo La Rosa, dirigente di banca che ieri è stato nominato dal cda. Originario di Acireale, 60 anni ed impegnato politicamente nel Partito democratico tanto da essere stato candidato a sindaco con una coalizione di centro sinistra nei primi anni 2000 e il primo segretario dem della città acese, La Rosa succede al giornalista Nino Milazzo che qualche mese fa aveva rassegnato le dimissioni.
Ispica, si rinforza la tesi del suicidio della 35enne trovata morta a Capodanno$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Esce rafforzata la tesi del suicidio l'autopsia disposta dalla Procura di Ragusa per chiarire le cause della morte della 35enne il cui corpo è stato trovato, il giorno di Capodanno, dal marito all'interno della propria abitazione di Ispica, nel Ragusano. La donna aveva in testa una sacco di plastica utilizzato per i rifiuti, sarebbe morta per soffocamento. A consolidare l'ipotesi anche il ritrovamento di tre lettere scritte dalla donna.
Palermo, donna muore per trombosi in ospedale$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di 49 anni è morta ieri per una trombosi: sulla vicenda la Procura di Palermo ha aperto un'inchiesta ipotizzando, a carico di ignoti, il reato di omicidio colposo. Il pm titolare dell'indagine, Carlo Marzella, ha disposto l'autopsia. La vittima era in cura da mesi all'ospedale Civico dove era stata ricoverata più volte. I medici l'avevano sottoposta a una terapia anticoagulante. Nei giorni scorsi era tornata in ospedale per una serie di esami di routine che, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbero dato esito negativo.
Lampedusa, continua la protesta dei migranti eritrei$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Stanotte alcuni hanno dormito fuori, davanti alla chiesa; altri nei locali della parrocchia messi a disposizione dal parroco: da ieri a Lampedusa va avanti la protesta di un centinaio di eritrei che rifiutano di farsi prendere le impronte digitali, come impongono le norme comunitarie. I migranti, tra loro donne e bambini arrivati sull'isola la vigilia di Natale e ospitati nel centro d'accoglienza, anche stamane continuano la loro protesta pacifica.
Canicattì, bimba di 14 mesi abbandonata in casa fatiscente$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
L'hanno trovata sola nella sua casa, una vecchia abitazione nel quartiere popolare di Stazione-Calvario a Canicattì, in provincia di Agrigento, tra i rifiuti e con evidenti segni di denutrizione e ipotermia: una bimba di 14 mesi, figlia di genitori di origine romena in difficoltà economiche, è stata portata in ospedale dai carabinieri intervenuti dopo una segnalazione di alcuni residenti della zona.
Caltagirone, litigano e lui la picchia a sangue: arrestato 33enne$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Litigano in un locale e poi arrivati a casa la riempie di botte rompendole il naso, la mascella e provocandole traumi all’addome e all’orecchio. Con l’accusa di lesioni personali gravi i carabinieri hanno arrestato, su decreto di fermo firmato dal pm del Tribunale di Caltagirone il 33enne, calatino, Alessandro Furnari. La vittima è una donna di 29 anni originaria della provincia di Como.
Crisi economica, a Catania chiuse quattro aziende al giorno nel 2015$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Secondo le stime dell'Osservatorio Confesercenti nazionale, la Sicilia è la regione ad avere messo a segno il saldo peggiore tra aperture e cessazioni di attività negli ultimi 5 anni, con un saldo negativo di 16.355. A Catania dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015 hanno chiuso 1.612 aziende, circa 4 al giorno. In tutta la Provincia 4.949. Confesercenti Catania, nel fornire i dati, spiega che il settore che ha sofferto di più il commercio, con un saldo negativo di 95 in città e 366 in provincia.
Advertisement
Advertisement