Palermo, in cattedrale Cristiani e Musulmani pregano insieme$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Musulmani e cristiani a pregare insieme, uniti contro il male comune del terrorismo. Oggi in molte chiese italiane, dopo i fatti di Rouen, le comunità islamiche locali hanno deciso di partecipare alla Messa domenicale come segno di vicinanza verso le istituzioni religiose cattoliche. "È un segno molto bello. Il dialogo è l’unica strada da percorrere. Nel nome di Dio non si può fare guerra o violenze" dichiara l'arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice.
Palermo, sbarcati 652 migranti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
E' arrivata stamattina, alle 8, al porto di Palermo la Nave Dattilo della Guardia Costiera con a bordo i 652 migranti, soccorsi nelle score ore nelle acque del Canale di Sicilia. Tra loro ci sono, 523 uomini, 71 donne e 58 minori, di cui 3 bambini molto piccoli. Per lo più provenienti dai Paesi dell'area sub-sahariana.
Catania, si allontanano i mezzi dalla città $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Abbiamo avuto notizia che presto la sede dell’autoparco della polizia del Reparto prevenzione crimine, squadra artificieri e della squadra volanti di via san Giuseppe la Rena sarà trasferita all’interno dell’Interporto di Catania Bicocca. Una decisione maturata dal questore di Catania nel giro di qualche mese. Un risultato disastroso per la sicurezza del personale della polizia e per i cittadini". Il sindacato degli agenti etnei manifesta tutte le sue perplessità.
Auto contro tir, tre morti sulla A29$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
È di tre morti il gravissimo bilancio di un incidente avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì 29 luglio sull'autostrada A29 Palermo-Trapani. La tragedia è avvenuta all'altezza dell'area di sosta Costa Gaia, nella zona dello svincolo di Castellammare del Golfo, nella carreggiata in direzione del capoluogo siciliano.
Enna sommersa dai rifiuti, tra topi e sporcizia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Enna è invasa dalla spazzatura e dai topi. La crisi dell'Ato, con un buco di oltre 200 milioni di euro, la raccolta differenziata, partita con grande entusiasmo nella parte alta della città scemato nei mesi a fronte di cataste di sacchetti spazzatura di ogni genere accumulati davanti le porte di ogni abitazione e palazzo che stazionano per giorni, hanno prodotto un risultato disastroso.
Comune di Priolo, indagati 9 consiglieri: impedirono referendum su gettoni di presenza$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Gli Agenti della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di P.S. di Priolo Gargallo hanno notificato un provvedimento di conclusione indagine a carico di 9 soggetti. L’attività investigativa ha riguardato la mancata indizione di un referendum popolare avente ad oggetto l’abbassamento del valore del gettone di presenza dei consiglieri del Comune di Priolo Gargallo.
Catania, morto il ragazzo travolto da un'auto dopo rissa in locale$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E’ morto questa notte il ragazzo travolto da un’auto la notte dello scorso 7 luglio. Il giovane di 34 anni, Carmelo Platania, che compiva il compleanno proprio quella sera, all’uscita dal locale Mama Sea, sito in via Antonello da Messina ad Aci Castello, sembra sia stato investito, insieme ad un amico, da una peugeot 1.007 che voleva ucciderlo.
Scicli, sospesi tre dipendenti pubblici per false timbrature$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sono stati sospesi per tre mesi dal servizio cinque dipendenti del Comune di Scicli che, subito dopo aver timbrato il badge, per loro e per altri, si assentavano dal posto di lavoro per svolgere faccende personali. Il provvedimento, emesso dal Gip di Ragusa, Claudio Maggioni, su richiesta della sostituto Valentina Botti, è stato notificato da carabinieri della compagnia di Modica.
Messina e l'emergenza idrica: riparati due tubi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'erogazione idrica sta lentamente tornando alla normalità a Messina dopo che ieri i tecnici dell'Amam, l'azienda meridionale acque, hanno ripristinato due dei quattro tubi del bypass della condotta dell'Acquedotto del Fiumefreddo, nel Catanese.
Bruciati tubi condotta idrica, Messina e l'incubo senza fine$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Messina rischia una nuova emergenza idrica in piena estate: "Qualcuno ha bruciato la scorsa notte i quattro tubi del bypass di Calatabiano dell'acquedotto di Fiumefreddo, la città potrebbe trovarsi per diversi giorni, in gran parte del territorio, senz'acqua", dice il dirigente dell'Amam, azienda meridionale acque di Messina. Il bypass era stato realizzato quando la città dello Stretto rimase parecchi giorni senz'acqua per una frana che aveva rotto la conduttura a Calatabiano. "Ci vorranno giorni per riparare la condotta - afferma La Rosa - aspettiamo ora arrivi il materiale cercheremo di riparare tutto nel più breve possibile".
Advertisement
Advertisement