Nuova tragedia nel Canale di Sicilia, morte dieci donne$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Dieci donne sono morte nel naufragio di un gommone carico di migranti avvenuto questa mattina nel Canale di Sicilia, a circa 20 miglia dalle coste libiche. Secondo quanto si è appreso, la centrale operativa di Roma della Guardia Costiera, ricevuta una richiesta di soccorso, ha inviato la propria nave Diciotti. L' equipaggio, giunto sul posto, ha trovato il gommone semiaffondato e molti naufraghi in acqua.
Vittoria, costringe i figli a violenze continue e sevizie: arrestato $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Erano costretti a vivere in condizioni di «schiavitù». Senza cibo, chiusi in casa tra sporcizia ed escrementi e vittime delle violenze fisiche del loro papà. La Squadra mobile di Ragusa e i poliziotti di Vittoria sono riusciti a scrivere la parola fine all’inferno vissuto per diversi tempo da quattro bambini (di età compresa tra 4 e 11 anni) della provincia iblea e hanno arrestato l’uomo.
False assunzioni per ottenere rimborsi, indagati consiglieri a Siracusa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip di Siracusa Giuseppe Tripi, su richiesta del pm Margherita Brianese, nei confronti di 8 persone, tra cui 2 ex consiglieri provinciali di Siracusa (in carica tra il 2008 ed il 2013), e imprenditori, nell'ambito di una indagine per contrastare il fenomeno dei rimborsi indebiti in danno della pubblica amministrazione.
Ragusa, Asp autorizza uso terapeutico di Cannabis$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'Asp di Ragusa userà farmaci a base di cannabinoidi per i pazienti che non rispondono alle cure con altri medicinali. L'azienda ha attivato l'iter per la cannabis per la terapia del dolore, seguendo le direttive dell'assessorato regionale alla Sanità. L'utilizzo della cannabis è indicato da medici specialisti presenti all'interno delle strutture sanitarie pubbliche e private, mentre il percorso terapeutico potrà essere seguito dal paziente anche a domicilio, come indicato nella nota diffusa dalla Regione Sicilia.
Palermo, lite condominiale con un morto e un ferito$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una persona è stata uccisa a colpi di pistola, nel quartiere Borgo Nuovo a Palermo, durante una lite condominiale. Un'altra sarebbe rimasta ferita. Sul posto ci sono i carabinieri che hanno fermato il presunto aggressore. Il fatto è accaduto in Largo Pozzillo, in un quartiere popolare.
Paternò, agguato in pizzeria: 25enne resta illeso$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Agguato la notte scorsa a Paternò, nel Catanese, con probabile movente passionale. Due sicari hanno esploso diversi colpi di pistola calibro 9 contro un 25enne che stava mangiando una pizza con gli amici. La vittima ha avuto la prontezza di entrare di corsa nel locale e di nascondersi dietro il bancone del pizzaiolo. I due hanno fatto irruzione, ma non hanno trovato l'obiettivo e sono scappati su uno scooter. La loro fuga è durata poche ore: arrestati.
Messina, diagnosticavano falsi tumori per interventi estetici: arrestati tre medici$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Diagnosticavano tumori per 'giustificare' interventi di chirurgia estetica e ne intascavano i proventi. La polizia ha arrestato tre persone responsabili, in concorso tra loro, dei reati di falso materiale e falso ideologico, peculato e truffa aggravata, consumati nell'esercizio delle loro funzioni di dirigenti medici dell'Aou di Messina, tra il 2011 e il 2013.
Aci Bonaccorsi, anziana uccisa per rapina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri hanno fermato un cittadino rumeno, di 26 anni, ritenuto responsabile dell'omicidio di un'anziana, Angelina Cantarella, 76 anni, avvenuto nelle campagne di Aci Bonaccorsi, nel Catanese. Il corpo della donna è stato trovato senza vita in un pollaio, lo scorso 20 giugno, ma la notizia è stata resa nota solo oggi.
Nuova ondata migratoria dalla Libia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si riapre - dopo alcuni giorni di pausa - la rotta migratoria dalle coste libiche verso l'Italia, complici le favorevoli condizioni del mare, sono riprese in massa le partenze ed oggi la Guardia costiera italiana ha coordinato una quarantina di operazioni di soccorso, salvando 4mila persone. A bordo di uno dei gommoni, è stato rinvenuto il cadavere di una donna.
Omicidio Mirarchi, arrestato presunto assassino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ventidue giorni dopo il delitto, gli inquirenti hanno dato un volto e un nome al presunto assassino del maresciallo dei carabinieri Silvio Mirarchi, ucciso mentre stava effettuando un sopralluogo, assieme a un collega in una piantagione di marijuana, il 31 maggio scorso. Il pool d'investigatori dopo avere messo sotto torchio il proprietario di un podere con sei mila piante di canapa, Francesco D'Arrigo di 54 anni, arrestato qualche giorno dopo l'omicidio, hanno ristretto il cerchio dei sospettati, arrivando al presunto omicida. Il provvedimento cautelare in carcere è stato emesso dal gip del Tribunale di Marsala.
Advertisement
Advertisement