Etna, tornato pienamente operativo aeroporto di Catania$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' tornato pienamente operativo l'aeroporto di Catania: dalle 09.30 sono state tolte le limitazioni che permettevano fino ad un massimo di cinque atterraggi in un'ora, mentre non ne sono state mai poste ai decolli. Nonostante l'eruzione sull'Etna continui, ma con leggero calo di energia, l'Unità di crisi, "valutate le favorevoli condizioni meteorologiche, ha cancellato tutte le precedenti restrizioni ai voli". Continua ad essere operativo lo scalo di Comiso, nel Ragusano.
Eruzione Etna, riaperto lo scalo di Catania$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' stato riaperto da poco l'aeroporto di Catania, che era chiuso dalla notte scorsa per la cenere lavica emessa dall'Etna, che è in eruzione. Lo scalo torna operativo, ma con un numero limitato negli atterraggi: cinque aeromobili l'ora. Nessuna restrizione, invece, per le partenze.
Torturava e stuprava migranti: arrestato ghanese$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ha torturato, seviziato e stuprato i migranti rinchiusi nella "safe house", prima che partissero verso le coste italiane. La polizia di Stato ha fermato, e il Gip del tribunale di Agrigento Francesco Provenzano ha già convalidato l'arresto di Eric Ackom Sam, ventenne ghanese ritenuto essere un trafficante di uomini.
Cani antidroga fiutano 650 gr di marijuana in azienda agricola$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I cani antidroga 'Sky' e 'Vite' hanno permesso alla polizia di Stato di trovare, complessivamente, 650 grammi di marijuana durante una perquisizione in un'azienda agricola di Chiaramonte Gulfi. Personale della squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Vittoria ha arrestato, per traffico di sostanze stupefacenti, Calogero Alberto Messina, di Licata (Agrigento), di 34 anni, e Antonino Fasolo, di Catania, di 28.
Etna, esplosione sul cratere: dieci feriti$
BBC
I feriti dell'esplosione sull'Etna in un frame della BBC
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dieci persone sono rimaste ferite dall'esplosione di uno dei crateri dell'Etna che è in attività. Sono stati colpiti da materiale lavico. Nessuno sarebbe in gravi condizioni. Soltanto sei saranno ricoverati negli ospedali di Catania e Acireale. E' stato il contatto tra la lava incandescente della colata dell'Etna e la neve presente ad alta quota a provocare l' "esplosione freatica" a quota 2.700 metri del vulcano. Il materiale piroclastico lanciato lontano come schegge ha colpito degli escursionisti. Il fenomeno, conosciuto dagli esperti dell'Ingv di Catania, è avvenuto sul fronte della colata lavica, sul Belvedere dell'Etna, in territorio di Nicolosi.
Di Matteo:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"La mia scelta non è una resa. Ho fatto domanda per la Direzione Nazionale Antimafia per cercare di continuare a dare un contributo alla lotta alla mafia. Mi sono occupato di queste vicende per 25 anni in due procure di frontiera: Palermo e Caltanissetta. Ultimamente non ero più messo nelle condizioni di lavorare a tempo pieno su inchieste delicatissime che richiedono un impegno totalizzante". Lascia con polemica Nino Di Matteo, pm di Palermo trasferito, ieri, dal Plenum del Csm, su sua istanza, alla Direzione Nazionale Antimafia.
Agrigento, chiuso il controverso viadotto
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il viadotto Morandi, sulla strada statale 115, che collega Agrigento con Porto Empedocle, è stato chiuso. Lo rende noto l'Anas. "L'interdizione è finalizzata - afferma in una nota - a consentire il più celere avvio dei lavori per gli interventi di manutenzione già programmati. In vista dell'aggiudicazione, prevista per domani, dei lavori di consolidamento di alcune travi di bordo degli impalcati, saranno anticipate alcune attività propedeutiche alla cantierizzazione".
Riciclaggio di rifiuti: arrestati funzionari regionali$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Carabinieri del Comando Provinciale di Catania e del Noe hanno eseguito un'ordinanza del Gip per 14 persone indagate, a vario titolo, per traffico illecito di rifiuti, estorsione e rapina, commessi con il metodo mafioso, usura, corruzione, falso in atto pubblico e traffico di influenze illecite. Il Gico della Guardia di finanza sta eseguendo il sequestro finalizzato alla confisca di sei imprese e dei rispettivi beni, per 50 milioni di euro.
Indagine su studenti siciliani:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"I giovani non credono che lo Stato sia più efficiente, dinamico, deciso e forte della mafia. E questo è il dato che più mi ha allarmato". Così il presidente della commissione regionale antimafia Nello Musumeci, sintetizza i risultati di una indagine sulla percezione del fenomeno mafioso e del concetto di legalità che ha coinvolto circa 150 studenti della scuola media.
Omicidio Fragalà, fu delitto di mafia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'omicidio Fragalà fu un delitto di mafia: la tesi della procura di Palermo che ha chiesto e ottenuto l'arresto di 6 persone accusate dell'omicidio del penalista palermitano Enzo Fragalà, aggredito a colpi di mazza nei pressi del suo studio nel centro della città, a pochi passi dal Palazzo di Giustizia, a febbraio 2010 e morto 3 giorni dopo il ricovero in ospedale. Lo ha annunciato il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi nel corso di una conferenza stampa convocata per illustrare i particolari dell'indagine.
Advertisement
Advertisement