Tratta di romeni, arrestati in cinque con l'accusa di caporalato$
Web
di Redazione
Alloggi fatiscenti privi di riscaldamento, indumenti prelevati dai rifiuti e vitto scadente o scaduto: erano l'unica 'paga' che un gruppo di romeni davano a loro connazionali in cambio di lavoro nei campi o, per alcune giovani, anche minorenni, obbligandole a prostituirsi. E chi si ribellava era vittima di violenza inaudita. E' quanto emerso da un'indagine della polizia di Ragusa che ha fermato cinque romeni per caporalato, associazione a delinquere, traffico di esseri umani e sfruttamento pluriaggravato della prostituzione, anche minorile.
Blitz della polizia contro fiancheggiatori di Messina Denaro$
Web
di Redazione
Blitz della Polizia contro la rete di fiancheggiatori che protegge la latitanza del boss Matteo Messina Denaro: dall'alba sono in corso una serie di perquisizioni disposte dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo in diversi comuni della provincia di Trapani. Complessivamente sono 17 gli indagati nella nuova inchiesta.
Palermo invasa dall'immondizia: salta la raccolta differenziata$
Web
di Redazione
Palermo è invasa dai rifiuti sopra e sotto i marciapiedi, la raccolta differenziata subisce ritardi e salti di turni la Rap (da settembre senza Cda) non riesce a garantire un minimo decoro anche per quanto riguarda la manutenzione delle strade piene di buche e avvallamenti mentre anche la segnaletica orizzontale (di competenza dell'Amat) sembra ormai scomparsa con le strisce pedonali e gli stop sull'asfalto invisibili o sbiaditi in gran parte della città.
Sgominata organizzazione che favoriva immigrazione clandestina$
Web
di Redazione
La polizia di Stato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Palermo, su richiesta della direzione distrettuale antimafia, ha arrestato otto cittadini srilankesi, accusati di far parte a vario titolo di un'associazione finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, con l'aggravante delle transnazionalità.
Palermo, scoperta evasione fiscale in un call center$
Web
di Redazione
Un' evasione fiscale, contributiva e previdenziale perpetrata attraverso la gestione di quattro società nel campo dei call center dove erano impiegate circa 800 persone è stata scoperta a Palermo dalla guardia di Finanza. Nel mirino delle fiamme gialle un imprenditore cinquantenne di origine padovana ma residente a Palermo. Le società, che di fatto erano attive in via Ugo La Malfa, in via Paisiello e in via Principe di Paternò, si sono avvalse di un considerevole numero di lavoratori "in nero".
Palermo, nuova aggressione per medico in ospedale$
Web
di Redazione
Un'altra aggressione si è verificata nel pronto soccorso di un ospedale palermitano: il figlio di un paziente, in attesa con codice giallo, la scorsa notte è entrato nella shock room di Villa Sofia e ha aggredito il medico di turno afferrandolo per il collo perché era stanco di attendere il turno. Nel momento in cui il figlio aggrediva il medico nell'altra sala un altro medico chiamava il padre per la visita.
Etna: scossa di terremoto avvertita tra Zafferana e Milo$
di Redazione
Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 3.3, è stata registrata dall'Ingv di Catania alle 09.40 suol versante Est dell'Etna, tra Zaffarena e Milo.
di Redazione
La Digos ha identificato gli autori dei post ingiuriosi accertando che non si trattava di fake. Decine di altre frasi minacciose apparse su altri profili sono al vaglio dei magistrati.
Palermo, aperto nuovo parcheggio all'aeroporto Falcone-Borsellino$
di Redazione
Alle due grandi aree nei pressi del terminal e della vecchia aerostazione se ne aggiunge una terza che si trova di fronte alla palazzina direzionale della Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano.
Advertisement
Advertisement