Inviato proiettile in busta al Pm di Caltanissetta $
Web
di Redazione
Una busta con un proiettile indirizzata al procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone, è stata intercettata al Palazzo di giustizia della città nissena. Il magistrato è titolare di diverse inchieste delicate come quella sul cosiddetto 'sistema Montante' e sulle stragi di Palermo. Sull'episodio ha aperto un'inchiesta la Procura di Catania, competente per territorio.
Sgominata filiera della marijuana, 20 arresti. Coinvolti 2 poliziotti e 1 carabiniere$
Web
di Redazione
Scoperta una banda di ventuno coltivatori di marijuana nelle campagne di Scordia. A finire in manette anche due poliziotti e carabiniere. Si tratta dell'assistente capo della polizia Matteo Oliva, di 46 anni, ritenuto uno dei dirigenti e tra gli organizzatori della banda, e il carabiniere Stefano Cianfarani, di 49 anni, indicato come organico al gruppo. I due, indagati anche per corruzione per un atto contrario ai propri doveri, sono stati portati in carcere.
Chiavetta usb esplosiva: ferito agente di Polizia a Trapani$
Web
di Redazione
Un ispettore di polizia della sezione di pg della Procura di Trapani, Gianni Aceto, è rimasto gravemente ferito alla mano sinistra mentre stava inserendo una chiavetta usb in un computer. La chiavetta, che secondo i primi accertamenti conteneva esplosivo, contenuta in un plico, era stata inviata ad un avvocato che, insospettitosi, la ha, a sua volta, consegnata alla polizia. L'agente è rimasto gravemente ferito a tre dita della mano sinistra.
Arrestato imprenditore a Palermo per reati tributari $
Web
di Redazione
I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo, su disposizione del gip di Termini Imerese, hanno arrestato e portato in carcere Giuseppe Salamone, 49 anni, a capo della Salamone Group srl, azienda che si occupa di autotrasporti, accusato di reati tributari e di trasferimento fraudolento di valori. La gdf gli ha sequestrato i proventi delle frodi fiscali, circa 1,5 milioni di euro, vincolando conti correnti, immobili, automezzi e quote societarie di 4 imprese e nella disponibilità di altri 6 indagati.
Busta con proiettile inviata a Claudio Fava$
Web
di Redazione
Una busta contenente un proiettile calibro 7,65 è stata recapitata al presidente della commissione regionale Antimafia Claudio Fava. La Digos ha già provveduto al sequestro e ad avviare le indagini. La busta è arrivata in commissione Antimafia, gli uffici si trovano al piano basso di Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea siciliana, assieme ad altra corrispondenza. Ad aprire il plico sono stati alcuni collaboratori di Claudio Fava, che hanno immediatamente avvertito la Digos.
Tentata truffa subito dopo il terremoto, due denunce$
Web
di Redazione
Fingendosi sordomute e indossando falsi cartellini di una sedicente associazione umanitaria per persone portatrici di handicap e per bambini poveri, avrebbero approfittato della paura dei fedeli riuniti la sera del 6 ottobre scorso nello stadio di Biancavilla (Ct) a pregare dopo il terremoto della notte precedente per chiedere loro offerte di denaro. E' accaduto durante una celebrazione religiosa organizzata dopo la forte scossa della notte precedente.
Omicidio Mirarchi, arrestato colpevole$
Web
di Redazione
Un bracciante agricolo e vivaista di Marsala, Nicolò Girgenti, 47 anni, è stato condannato all'ergastolo, dalla Corte d'assise di Trapani per l'omicidio, in concorso con ignoti, del maresciallo capo dei carabinieri Silvio Mirarchi. Il sottufficiale fu ferito a morte con un colpo di pistola la sera del 31 maggio 2016 nelle campagne di contrada Ventrischi, nell'entroterra di Marsala, mentre con un altro carabiniere, l'appuntato Antonello Massimo Cammarata, era impegnato in un appostamento - per contrastare furti in campo agricolo - nei pressi di una serra in furono, poi, scoperte 6 mila piante di marijuana. Sette sarebbero stati, secondo gli inquirenti, i colpi di pistola esplosi da almeno due persone contro i due militari.
Biancavilla, programmata la chiusura delle scuole $
Web
di Redazione
“Le scuole comunali di Biancavilla resteranno chiuse in attesa di una ricognizione completa e definitiva dopo le scosse di terremoto di ieri”. Lo ha detto sindaco, Antonio Bonanno, che ha firmato la relativa ordinanza. Non sono interessati dall’ordinanza l’Istituto Comprensivo “Antonio Bruno” ed il Secondo Circolo Didattico plesso via “Dei Mandorli” ed il cosiddetto plesso della Scuola per l’Infanzia “Cielo Stellato”, che rimarranno regolarmente aperti.
Forte scossa di terremoto nel catanese: certificata magnitudo 4,6$
Web
di Redazione
Notte insonne per molte persone nel Catanese nei paesi alle pendici dell'Etna dopo il terremoto che ha avuto che ha avuto come epicentro il paese di Santa Maria di Licodia. L'ipocentro è localizzato a 9 km di profondità. E' stata rivalutata leggermente al ribasso, dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'energia del terremoto registrato alle 02:34 nel Catanese: non più 4,8, ma magnitudo 4,6. E' quanto emerge dalla consultazione del sito dell'Ingv.
Palermo, riparte il collegamentotra stazione e aeroporto$
Web
di Redazione
Riparte il collegamento tra la stazione Noterbartolo e l'aeroporto Falcone Borsellino. La prima corsa è in programma domani alle 6,05: dalla stazione di Palermo centrale partirà il treno "Jazz" che collegherà Palermo con l'aeroporto Falcone-Borsellino di Punta Raisi.
Advertisement
Advertisement