I lavori per la Catania-Ragusa inizieranno tra un anno$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
“Grazie al sostegno autorevole del sindaco Bianco tra un anno cominceranno i lavori per la realizzazione del nuovo tratto veloce Catania-Ragusa”, ad annunciato questa mattina, in un incontro che si è tenuto a Palazzo degli Elefanti, alla presenza del sindaco di Catania Enzo Bianco, i membri del Comitato ristretto per il raddoppio della Catania-Ragusa. Il Comitato, nato oltre 10 anni fa, è composto da Sebastiano Gurrieri, Roberto Sica e Salvatore Ingallinera.
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«Sono felicissimo, un terrone in meno da mantenere». Così un operaio 40enne di Settimo Torinese ha commentato su un falso profilo Facebook ha commentato la morte di un 17enne, Stefano Pulvirenti, in un incidente stradale nel Siracusano. L'uomo, al quale è stato sequestrato il computer, è stato identificato dal Nucleo investigativo telematico (Nit) e denunciato dalla Procura di Siracusa per diffamazione aggravata da finalità di odio razziale.
Stalker recidivo: nuovamente arrestato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I Carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno arrestato, in flagranza di reato, un 52enne, di Catania, per atti persecutori e porto strumentale di strumenti atti ad offendere. L'uomo è uno stalker recidivo. Era stato arrestato nell'ottobre del 2015 su disposizione del Gip per atti persecutori nei confronti di un'infermiera di un ospedale della quale si era invaghito durante un periodo di degenza, avvenuta nel luglio 2015.
Tar Catania, significativa diminuzione delle controversie pendenti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Significativa riduzione delle controversie in attesa di definizione, nel 2015 alla sezione catanese del Tribunale amministrativo regionale. Il dato è consistente: meno 14,09 per cento rispetto al 2014. Si tratta di un dato abbondantemente al di sotto la soglia dell’obiettivo che, il 15 settembre scorso, il Consiglio di presidenza di giustizia amministrativa aveva stabilito, fissandolo al 10 per cento.
Catania, mafia al consiglio comunale: Fava chiede intervento di Alfano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Le parentele pericolose al Consiglio comunale di Catania, finite nel dossier della commissione regionale Antimafia, e l’audizione del primo cittadino etneo, Enzo Bianco davanti alla commissione nazionale. Claudio Fava, che della commissione antimafia è vicepresidente, torna sul caso Catania chiedendo un intervento diretto del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, affinché nomini una commissione d’accesso.
Inchiesta Anas, anche due catanesi tra gli arrestati$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ci sono anche gli imprenditori catanesi Mimmo Costanzo e Concetto Bosco tra le 19 persone coinvolte 'Dama Nera 2' della Procura di Roma su presunte tangenti all'Anas. Il reato ipotizzato è di corruzione e turbativa d'asta. A entrambi sono stati notificati gli arresti domiciliari, misura a cui sono già sottoposti.
I funeralli di Failla e Piano, presenti i sopravvissuti $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Filippo Calcagno è giunto a Carlentini, nel Siracusano, per partecipare ai funerali di Salvatore Failla, il tecnico della Bonatti ucciso in Libia insieme al collega Fausto Piano. Calcagno è arrivato nella chiesa di Santa Tecla accompagnato dalla moglie di Failla, Rosalba Scorpo. A Capoterra, nel Cagliaritano, per i funerali di Piano è invece giunto il quarto dei tecnici rapiti in Libia, Gino Pollicardo.
Muos, Cassazione conferma il sequestro$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' "certamente sussistente quantomeno per la prosecuzione dei lavori in epoca successiva all'annullamento del provvedimento di revoca delle revoche" la consumazione a livello indiziario del reato di abuso edilizio nella realizzazione di infrastrutture militari costituenti il sistema radar Usa 'Muos' in Sicilia. Lo scrive la Cassazione nelle motivazioni depositate oggi di conferma del sequestro del 'Muos' che, rileva il verdetto, è stato disposto con finalità di salvaguardia dell'ambiente e della salute degli abitanti.
Autopsia per Failla:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Salvatore Failla, ucciso in Libia insieme a Fausto Piano dopo 7 mesi di prigionia, è morto per colpi che hanno raggiunto lo sterno e la zona lombare. Questo secondo i periti di parte che non hanno rilevato alcun foro in testa. "L'autopsia eseguita a Tripoli è stata una macelleria", ha detto il legale della famiglia Failla. Secondo la Procura di Roma i due italiani non sono stati vittima di un'esecuzione, ma sarebbero morti in una sparatoria.
Catania, mafia in Comune: Fava chiede intervento di Alfano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un intervento urgente del ministro dell’Interno sul consiglio comunale Catania: è la richiesta che il vicepresidente della Commissione antimafia Claudio Fava ha sollecitato alla Camera e che illustrerà nei prossimi giorni in una conferenza stampa in programma nel capoluogo etneo.
Advertisement
Advertisement