Pietraperzia, atto intimidatorio nei confronti del sindaco$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un attentato intimidatorio è stato messo a segno contro il sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua del M5s. Nella notte è stato appiccato il fuoco all'ingresso principale e alla porta di servizio dell'abitazione, dove il sindaco vive con la famiglia. A dare l'allarme, quando la casa era già invasa dal fumo, i vicini svegliati dall'abbaiare del cane del sindaco. Qualche mese fa ignoti hanno sparato anche contro l'auto del maresciallo dei carabinieri del paese.
Catania ricorda la piccola Smeralda nell'anniversario della sua scomparsa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
A centinaia ieri hanno ricordato la piccola Smeralda, la bimba catanese morta un anno fa e divenuta il simbolo della battaglia per le cure staminali. C’erano i genitori della piccola, amici e tantissimi bambini che hanno liberato in cielo dei palloncini mentre una lanterna è stata accesa e lanciata dai fratellini di Smeralda.
Teatro Stabile Catania, i sindacati presentano il bilancio in Comune$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cgil e Uil provinciali hanno consegnato al prefetto di Catania ed ai rappresentanti dei due enti istituzionali soci del teatro: il sindaco Enzo Bianco e l'assessorato regionale allo Spettacolo, rappresentato da un dirigente, i documenti pubblici del Teatro Stabile che «comprovano l'esistenza di ben 3,9 milioni di debito al 2014; soldi che si sommano a 1,4 milioni dichiarati oggi e maturati nel 2015 con interessi passivi legati a mancati pagamenti di tasse, per un totale di circa 7 milioni di euro». Lo affermano in una nota congiunta Cgil e Uil di Catania.
Acireale, parroco si innamora di volontaria: svuota la cassa e si dà alla fuga$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ha deciso di appendere la tonaca e rifarsi una vita, fuggendo con una volontaria e la cassa del centro di accoglienza che aveva gestito finora. Il rettore camilliano del centro di prima accoglienza per poveri ed emarginati "Casa Sollievo di San Camillo" di Acireale, un 44enne originario del Palermitano appartenente all'Ordine dei Chierici Regolari ministri degli infermi, è fuggito con una volontaria della struttura e con 28.000 euro appartenenti all'ente di beneficenza.
Catania, professore picchiato da parenti di un'alunna per brutto voto$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Non avrebbero gradito la valutazione degli studi fatta su una sua alunna e oggi, la madre e un fratello maggiorenne della ragazza, che erano andata a prenderla per farla uscire prima da scuola, hanno visto il professore in un altra classe, sono entrati e lo hanno aggredito davanti a una decina di studenti. Poi sono andati via. L'episodio è avvenuto nella scuola media 'Giosuè Carducci' di Catania.
Messina, si costituisce il killer ricercato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si è costituito nel primo pomeriggio di oggi presso il carcere Gazzi di Messina Adelfio Perticari, 46 anni, il presunto omicida di Giuseppe De Francesco, ucciso a Camaro Superiore il 9 aprile scorso. I carabinieri lo stavano ricercando da 48 ore, ossia dal giorno in cui il gip Maria Teresa Arena aveva firmato l’ordinanza di carcerazione. L'uomo era riuscito a far perdere le proprie tracce, evitando di essere arrestato. Oggi invece la latitanza è finita.
Blitz antimafia in Sicilia, fermate 28 persone$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Operazione antimafia dei carabinieri del Ros e dei Comandi Provinciali di Catania, Ragusa, Siracusa e Enna. I militari hanno eseguito un decreto di fermo, emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catania, nei confronti di 28 persone gravemente indiziate per associazione mafiosa, omicidio, estorsione e armi.
Ragusa, abusi sulla figlia della convivente: arrestato 30enne$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Polizia di Stato ha eseguito ieri l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Ragusa, a carico di un uomo di 30 anni circa della provincia di Ragusa, per aver violentato la figlia della convivente, minore degli anni 12.
Rapina alle poste ad Asti, arrestati tre palermitani$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La polizia di Asti ha arrestato tre palermitani responsabili della rapina alla Filiale di Poste Italiane di corso Savona. La rapina è avvenuta ieri poco dopo le 9 quando i tre, a volto parzialmente coperto e armati, hanno fatto irruzione nella filiale. Pochi istanti dopo sono usciti con qualche centinaio di euro, ma gli agenti della polizia avevano circondato la zona e i tre sono stati bloccati e arrestati.
Crocetta e il referendum:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Io sono andato a votare e ho votato no. Poi sono andato a fare il bagno nelle acque limpide e cristalline di Gela. E la risposta della Sicilia è stata netta, specialmente nella mia Gela dove la percentuale di chi è andato al voto è stata tra le più basse d'Italia". Lo ha detto all'Adnkronos il Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, commentando il voto al referendum. "La Sicilia è stata compatta, si è schierata con Renzi".
Advertisement
Advertisement