Accorinti va alla festa di Dario Fo, chiesto rimborso al comune di Messina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Messina, Renato Accorinti, è nella polemica. Il motivo? La richiesta di rimborsi presentata al Comune dopo aver partecipato alla festa di compleanno di Dario Fo, 90 anni compiuti lo scorso marzo. Il primo cittadino siciliano. al ritorno dal viaggio a Milano, ha infatti presentato una lista comprendente, tra le altre cose, tre scontrini da 1 euro per tre caffè. Gli avversari di Forza Italia attaccano: "Quelle del sindaco sono spese personali, lui le ha caricate sui cittadini. E pensare che guadagna 7.600 euro al mese".
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Il Piano di rientro della giunta Bianco, con 818 milioni di euro di tagli fino al 2023, è un imbroglio ai danni della città che serve a privatizzare e svendere il patrimonio per poi trascinare Catania al dissesto. Ma dopo le elezioni". Nessuno sconto, come al solito. Quattro giorni dopo l'approvazione della nuova operazione finanziaria, Catania bene comune attacca l'amministrazione etnea.
Milazzo, consiglio comunale dice no ad intitolazione aula a Falcone e Borsellino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il consiglio comunale di Milazzo dice no all'intitolazione dell'aula consiliare ai magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Nella seduta di ieri sera, la maggioranza d'aula che sostiene il sindaco Pd, Giovanni Formica, ha infatti bocciato la mozione avanzata dai consiglieri di opposizione dell'Udc ed appoggiata dai rappresentanti della minoranza consiliare che chiedeva, appunto, l'intitolazione dell'aula alla memoria dei due giudici assassinati dalla mafia. Una parte dei consiglieri del Pd ha richiesto in apertura di seduta di ritirare la mozione.
A Catania il prorogo dell'Italia a 5 stelle$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Saranno svelati venerdì prossimo alle 10.30 nella sede dell'Assemblea regionale siciliana di Catania in via Etnea, i dettagli di "Catania a 5 Stelle i primi 1000 passi", manifestazione in programma sabato 17 settembre in piazza Università a Catania, dalle 16 alle 23, dove sarà raccontata l'attività, le proposte e le soluzioni adottate dal M5S a livello istituzionale. Nella piazza aperta alla cittadinanza, sarà allestito il palco e gazebo tematici dove si alterneranno portavoce M5S, simpatizzanti e cittadini.
Renzi chiude la festa dell'Unità:
Unità.tv
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Chiusura della festa dell'Unità a Catania con l'intervento del presidente del consiglio Matteo Renzi che ha parlato dal palco di una Villa Bellini, in realtà, blindata per la paura di tafferugli con i manifestanti che all'esterno protestavano il proprio dissenso nei confronti del segretario del Pd. Parole importanti, quelle scandite dal premier, soprattutto nei confronti della Sicilia e di Catania:
"Aver fatto la festa in Sicilia - ha detto Renzi - è molto più di un fatto organizzativo, significa condividere la passione e gli ideali che vi caratterizzano e che vogliamo indicare a tutta l'Italia".
Corteo anti-Renzi, presenti in 500: scontri e due fermati$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sono 400-500 le persone che hanno manifestato in corteo a Catania mentre era in corso l'intervento del premier Matteo Renzi che, all'interno della Villa Bellini, chiude la festa nazionale dell'Unità. Purtroppo si sono registrati degli scontri tra forze dell'ordine e manifestanti proprio davanti al giardino comunale: il corteo ha tentato di forzare il blocco lanciando bottiglie e pietre. La polizia si è frapposta e sono nati dei tafferugli. Sono due i fermati.
Renzi ad Agrigento firma il patto per la Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il premier Matteo Renzi ha siglato oggi pomeriggio al tempio della Concordia nella Valle dei Templi di Agrigento il patto per il Sud con la Regione siciliana. Renzi è stato accompagnato dal presidente della Regione Rosario Crocetta e dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto. Presente anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano.
La Boschi a Catania:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«Il referendum non anticipa il congresso Pd, è una scelta per il futuro del Paese. Per il congresso c'è tempo dopo, ci confronteremo su posizioni diverse allora. Ora si vota sulla Costituzione». Così risponde Maria Elena Boschi ai giovani di Classe Dem, che criticano chi nel Pd minaccia di votare No.
Catania, approvato il piano di riequilibrio finanziario$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"La nostra politica di bilancio, perseguita con grande determinazione, assume una forma definitiva e si concretizza in questo nuovo Piano di riequilibrio finanziario". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco dopo l'approvazione del documento programmatico da parte della Giunta che lo ha inviato al Consiglio comunale.
Bianco attacca D'Alema:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«Conosco Massimo D’Alema da molti anni, ed ha un pizzico di egocentrismo. Visto che la passione della sua vita è produrre vini lo dico con una massima siciliana: ho la sensazione che questo vino non sta andando molto bene, "inacidiu, stu vinu inacidiu" (inacidito, questo vino è inacidito, ndr)». Lo ha detto il sindaco di Catania, Enzo Bianco, alla Festa nazionale dell’Unità.
Advertisement
Advertisement