Bagheria, sindaco dal Gip:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Mostra serenità e crede di aver chiarito la sua posizione Patrizio Cinque (M5s), sindaco di Bagheria finito sotto inchiesta a Termini Imerese assieme al suo vice, un assessore e una ventina tra imprenditori e funzionari comunali. Al termine di un interrogatorio di garanzia durato circa due ore i legali del primo cittadino che, dopo la notizia dell'inchiesta, si è autosospeso dal Movimento Cinque Stelle, hanno chiesto la revoca della misura cautelare disposta dal giudice: l'obbligo di firma.
Cancellieri a Musumeci,
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Le colpe dei padri non ricadano sui figli, più che giusto. Anzi giustissimo. Nel caso di Genovese junior è d'obbligo, però, un distinguo, specie se chi lo ha accolto nella coalizione ha predicato ai quattro venti di essere disposto a rinunciare anche a 10 mila voti piuttosto che perdere la dignità". Lo afferma il candidato governatore della Sicilia per il Movimento 5 stelle, Giancarlo Cancelleri, commentando la candidatura del giovane figlio dell'ex numero uno del Pd regionale condannato a 11 anni al processo denominato "Corsi d'oro".
Sindaco di Bagheria si sospende dal Movimento$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Patrizio Cinque si è autosospeso dal Movimento 5 stelle, ma non dalla carica di sindaco di Bagheria. Lo ha annunciato lo stesso Cinque durante la seduta del consiglio comunale in corso a Bagheria. "Ho piena fiducia nella magistratura, risponderò alle accuse e spiegherò tutto, anche a voi, ma ogni cosa va fatta a suo tempo", ha detto sul proprio profilo Fb.
Cancellieri, tribunale sospende Regionarie$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Le Regionarie del M5S, che hanno portato alla candidatura di Giancarlo Cancelleri per le elezioni siciliane del prossimo 5 novembre, sono state sospese dal tribunale di Palermo. L'ha deciso il giudice della prima sezione civile, Claudia Spiga, dopo il ricorso presentato dall'attivista Mauro Giulivi, escluso per non aver sottoscritto in tempo il Codice etico. "Cancelleri era, è e sarà il candidato presidente del MS5". E' questo il titolo di un post del blog di Beppe Grillo.
Sondaggi: Musumeci ampiamente in testa$
wEB
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Secondo un sondaggio commissionato all'Istituto Piepoli dallo staff di Claudio Fava, Nello Musumeci (centrodestra) è in vantaggio nella corsa alla presidenza della Regione siciliana con il 42% delle preferenze del campione intervistato. Fava (sinistra) e Giancarlo Cancelleri (M5s) sono al 25%. In coda Fabrizio Micari, candidato del centrosinistra, con l'8%. Il dato dell'affluenza è stimato al 51%.
Il dissidente del Movimento:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Non c'è tempo di rifare le regionarie è assolutamente falso. Le due precedenti votazioni per selezionare i candidati più il candidato presidente si sono svolte in sole 9 ore. Per ripetere i due turni bastano 3 giorni. E' un voto online, i risultati sono immediati". Mauro Giulivi, l'attivista del M5s che ha presentato il ricorso contro la sua esclusione dalle regionarie pentastellate siciliane, replica sui social alle dichiarazione fatte ieri su La7 da Giancarlo Cancelleri, candidato governatore del Movimento.
Regione, si dimette assessore Vermiglio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'assessore regionale ai Beni culturali della Sicilia Carlo Vermiglio, in giunta in quota Ap, ha rassegnato le dimissioni. La decisione è stata formalizzata, secondo quanto si apprende, con una lettera indirizzata al governatore della Sicilia Rosario Crocetta, con la quale l'assessore tecnico ringrazia il presidente per l'esperienza istituzionale. Nei giorni scorsi Crocetta ha chiesto un impegno diretto, e cioè la disponibilità di Vermiglio a candidarsi alle prossime regionali nelle liste del Megafono, il movimento fondato dallo stesso Governatore.
Cancellieri:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Sono e rimango il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione siciliana". Così Giancarlo Cancelleri (M5s) a margine di una iniziativa dei 5stelle a Brolo (Me) commentando la sospensione in via cautelare da parte del Tribunale di Palermo delle "regionarie" con cui i 5stelle hanno scelto i candidati alle regionali in Sicilia. "Mi piace molto il termine siciliano 'nemici della contentezza'. Ecco, c'è sempre qualche nemico della contentezza che vuole fare ricorso, ma Giancarlo Cancelleri è, e rimane, il nostro candidato alla presidenza della Regione siciliana", ha detto Luigi Di Maio (M5s) in tour nel messinese con Cancelleri.
Tribunale sospende validità delle
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
A poco meno di due mesi dalle elezioni regionali in Sicilia, un'altra tegola sul Movimento Cinque Stelle: la quinta sezione civile del tribunale di Palermo ha sospeso la validità e gli effetti delle cosiddette "regionarie" siciliane, le elezioni on line che hanno incoronato Giancarlo Cancelleri candidato del Movimento a governare la Sicilia. Il provvedimento cautelare emesso dal giudice sospende l'elezione e rinvia la causa al 18 settembre per l'integrazione del contraddittorio nei confronti dei candidati classificatisi in posizione utile per entrare in lista.
Botta e risposta Micciché-Grillo:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Miccichè, dice che il MoVimento 5 Stelle è come l'Aids e che bisogna tornare a governare 'seriamente'. Parliamo di una figura che deve la sua ascesa politica a Marcello Dell'Utri, il grande mediatore di Cosa Nostra condannato a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. Parliamo di un personaggio che negli anni '80 candidamente ammise di assumere cocaina", che "si faceva portare la droga al ministero delle Finanze quando era viceministro". Così dal blog di Beppe Grillo il M5s replica al commissario di Fi in Sicilia, Gianfranco Micciché.
Advertisement
Advertisement