Ars, deputati obbligati a dichiarare appartenenza massonica$
Web
di Redazione
La commissione Affari istituzionali dell'Assemblea siciliana ha approva il disegno di legge, a firma di Claudio Fava, che obbliga i deputati e gli assessori regionali a dichiarare affiliazioni a logge massoniche. È la prima legge del genere a livello regionale in Italia. "Questo voto - dice il presidente della Commissione regionale Antimafia, Claudio Fava - segna un importante passo avanti nella direzione della trasparenza istituzionale. Siamo fiduciosi che adesso celermente il Parlamento vorrà votare e rendere effettiva la nuova norma. I recenti fatti di cronaca dimostrano quanto sia necessaria e indifferibile una norma che consenta a tutti gli elettori un giudizio compiuto e consapevole su amministratori ed eletti".
Dissesto comune di Catania: coop sociali a rischio pagamento$
Web
di Redazione
“Nell’incertezza generata dal possibile dissesto del Comune di Catania, e con un ritardo nei pagamenti anche superiore ad un anno, in assenza di un intervento immediato le cooperative sociali non saranno più in grado di svolgere la propria attività”. Lo affermano le associazioni del movimento cooperativo Agci, Confcooperative, Legacoop, Unci e Unicoop.
Miccichè:
Web
di Redazione
"Non posso dire che questa sia un'Assemblea di lavativi, certo se la paragoniamo a quella di alcuni anni fa non ci sono deputati così preparati come Lauricella, D'Acquisto e Alessi. Ma ci sono giovani, in tutti i gruppi, con tanta voglia di fare e con i quali mi confronto. E' una buona Assemblea, ora deve dimostrarlo facendo buone cose". Così il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, alla cerimonia del ventaglio con la stampa parlamentare.
Comune di Catania, Corte dei Conti dichiara il dissesto$
Web
di Redazione
La sezione Controllo della Corte dei Conti di Palermo, nell'adunanza del 4 maggio scorso, ha accertato la sussistenza delle motivazioni per le dichiarazione di dissesto del Comune di Catania, . L'atto è stato notificato stamattina all'Ente. Lo ha reso noto il sindaco Salvo Pogliese incontrando i giornalisti in Municipio. Secondo i giudici contabili il 'buco' sarebbe di circa 1,6 miliardi di euro e non ci sarebbe la sostenibilità finanziaria per gestirlo.
Catania, Pogliese fa decadere i cda delle partecipate$
Web
di Redazione
Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha disposto, con cinque distinti provvedimenti, la decadenza dei componenti dei consigli d’amministrazione delle società in house Catania Multiservizi, Amt, Sidra, Sostare ed Asec, partecipate al cento per cento dal Comune. Negli stessi provvedimenti il primo cittadino ha disposto la convocazione a termini di legge delle assemblee societarie per la nomina dei nuovi componenti dei CdA.
Dissesto idrogeologico, Musumeci annuncia lavori per 100 milioni$
Web
di Redazione
Lavori per oltre cento milioni di euro in Sicilia aggiudicati o sbloccati negli ultimi sei mesi. E' il bilancio della struttura per il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Gli uffici hanno proceduto infatti a dare corso a 42 interventi in tutta l'Isola. In un caso i lavori sono già stati ultimati, mentre in due sono ancora in corso. Cinque le gare aggiudicate, mentre otto sono le procedure in corso di aggiudicazione. Per ventisei interventi, infine, le procedure sono ancora aperte.
Musumeci:
Web
di Redazione
"Stiamo lavorando alla bonifica delle discariche pericolose". Lo ha detto il presidente della regione Nello Musumeci. "In Sicilia ce ne sono 510, non sappiamo quante di queste siano effettivamente pericolose lungo le falde acquifere, - ha aggiunto - perché alcune sono dormienti, per questo abbiamo stipulato una convenzione con la struttura del dissesto idrogeologico e con l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia per potere affrontare l'emergenza bonifiche dato che non disponiamo del personale sufficiente".
Pogliese presenta la sua squadra, tra certezze e sorprese$
Web
di Redazione
Il sindaco Salvo Pogliese ha completato la sua Giunta. E dopo i designati prima delle elezioni e cioè Fabio Cantarella (Lega), Ludovico Balsamo (Fratelli d'Italia), Sergio Parisi e Roberto Bonaccorsi si sono aggiunti Barbara Mirabella, Pippo Arcidiacono, Giuseppe Lombardo (il figlio di Angelo e nipote dell’ex presidente della Regione Raffaele) e Alessandro Porto. All'interno nomine e deleghe.
M5S chiede taglio dei vitalizi agli ex Ars$
Web
di Redaione
Il M5S ha presentato una proposta di delibera all'ufficio di presidenza sul taglio ai vitalizi della Regione che si aggirerebbero, al momento, intorno ai 17-18 milioni di spesa l'anno. I vitalizi sono stati aboliti nel 2012, ma rimangono quelli degli anni precedenti che vengono percepiti anche dagli eredi dei parlamentari regionali. "Il vitalizio del primo presidente della Regione - ha spiegato il vicepresidente dell'Ars, Giancarlo Cancelleri - viene ancora erogato perché va ai suoi eredi".
Fico a Pozzallo:
Web
di Redazione
"Io i porti non li chiuderei". Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico parlando con i giornalisti a Pozzallo al termine della sua visita al locale hot spot. "Come terza carica dello Stato - aggiunge Fico - dico che bisogna essere solidale con chi emigra, che sono storie drammatiche che toccano il cuore. Tocca all'Europa farsi carico di quest'emergenza, non solo all'Italia, e bisogna tirare fuori gli estremismi perchè la solidarietà si fa insieme. Se questo è un approdo, deve essere un approdo europeo".
Advertisement
Advertisement