Il Grande Califfato di Quirico. «Progetto totalitario senza peccato né grazia»$
di Daniele Giustolisi
Incontro con il giornalista rapito dai ribelli siriani nel 2013. Ieri a Bologna per presentare il suo ultimo libro
Borsellino annuncia le proprie dimissioni$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Le parole del ministro Lorenzin sono state particolarmente dure e io ritengo che non ci siano più gli elementi minimi perché io possa proseguire il mio mandato, ecco perché annuncio le mie dimissioni". Così l'assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino, dopo la dura presa di posizione del ministro alla Salute Beatrice Lorenzin che oggi, parlando del caso della neonata morta a Catania, ha parlato dell'ipotesi commissariamento della Sanità in Sicilia. "
Ars, nuovo testo per l'abolizione delle province$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Anche la Sicilia, prova a rendere definitiva la cancellazione delle Province. La riforma degli enti locali, infatti, dopo l’approvazione di un primo disegno di legge all’Ars,si era arenata nelle maglie dei tre rimpasti del governatore Rosario Crocetta. Adesso, un nuovo testo del governo - concordato ieri sera nel vertice di maggioranza a Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione – è approdato in commissione Affari istituzionali dell’Ars.
Salvini contestato a Palermo, lanci di uova e ortaggi $
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Uova e insulti: è l'accoglienza riservata a Matteo Salvini per la tappa palermitana del suo tour in mezza Italia. "Si dovrebbe venir contestati per le idee, come lo stop all'immigrazione, su partite Iva, insomma non sulla forma ma sulla sostanza. Sulla sostanza sono disponibile a confrontarmi con chiunque. Sulla forma abbiamo già chiesto scusa per il tono del passato" ha detto il leader della Lega dopo che, all'esterno dell'albergo in cui era ospite, i manifestanti gli hanno lanciato uova e ortaggi.
Mattarella, discorso da Presidente:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Il neo-presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha indicato queste come priorità della politica invitando le istituzioni ad assumere "il volto dei cittadini", ad agire mettendosi dal loro punto di vista. Un discorso di circa mezz'ora sottolineato da oltre 40 applausi e dell'Aula della Camera. Tra le priorità il presidente ha citato anche la lotta alla mafia, alla corruzione e al terrorismo internazionale e ha mandato un invito all'Ue a sostenere l'Italia frontiera di immigrazione.
Bianco:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
«Tre o quattro consiglieri comunali» avrebbero trattato con la criminalità organizzata di Catania per acquisire i voti necessari all'elezione nell'assemblea cittadina. L'allarme viene da Nello Musumeci, sufficiente tuttavia per il sindaco di Catania Enzo Bianco e la presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti, per scrivere due differenti lettere indirizzate entrambe al procuratore della Repubblica Giovanni Salvi in cui si chiede di "far chiarezza".
Musumeci rivela:
Siciliatoday.Net
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
In commissione Antimafia”abbiamo ricevuto tre, quattro segnalazioni su consiglieri comunali” di Catania che “in campagna elettorale, da candidati, avrebbero ottenuto il sostegno di determinati ambienti malavitosi” e “alcuni addirittura parenti e familiari di pregiudicati condannati per reati associativi”. E’ quanto afferma il presidente della commissione regionale Antimafia, Nello Musumeci, in un’intervista al quotidiano La Sicilia.
Mattarella, un siciliano al Colle$
Web
di Gaetano Russo
Alla quarta votazione (quorum fissato a 505 voti), nella mattinata di sabato 31 gennaio 2015, è stato eletto il dodicesimo Presidente della Repubblica italiana. E, con 665 voti, è stato eletto Sergio Mattarella. Ecco chi è il nuovo inquilino del Quirinale, succedendo a Giorgio Napolitano.
Cuffaro, la madre chiede la grazia al Presidente della Repubblica$
Web
Chiesta la grazia per l'ex presidente della regione Sicilia, Totò Cuffaro, che sta scontando a Rebibbia una condanna definitiva a 7 anni per favoreggiamento aggravato alla mafia. "L'istanza-precisa il legale di Cufaroè stata presentata dalla madre del mio assistito un anno fa, in un momento di sconforto, dopo la decisione del tribunale di sorveglianza di Roma di negare al figlio l'affidamento ai servizi sociali". "Cuffaro -prosegue- non sapeva nulla dell'istanza che,a meno di un anno dal fine pena, non avrebbe senso".
Spese pazze all'Ars, sette capigruppo a giudizio$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La Corte dei conti ha citato in giudizio sette capigruppo dell'Assemblea regionale siciliana per le "spese pazze" della passata legislatura. Tra il 2008 e il 2012, secondo la Guardia di finanza, sarebbero state rendicontate somme spese per iniziative politiche o per esigenze personali che non possono essere ricondotte a "fini istituzionali" oppure non sono comunque giustificate. I sette citati in giudizio, sono chiamati a rispondere di un danno erariale di circa due milioni euro.

Advertisement
Advertisement