Cancellieri,
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«Se vince il Movimento licenzierà tutti. Non ci saranno più infermieri negli ospedali, né insegnanti alle elementari. Il pane costerà il doppio e sarà istituita una tassa sugli starnuti. L’elenco delle scemenze che gli avversari stanno diffondendo per screditare il movimento è lunghissimo (brevissimo se paragonato a quello dei loro impresentabili). L’obiettivo è semplice: terrorizzare i siciliani e allora stanno montando la macchina del fango su di noi». Lo ha dichiarato Giancarlo Cancelleri.
Grillo:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il 5 novembre "c'é il referendum tra un mondo che avanza e uno in estinzione. Siamo dilettanti, siamo incapaci? Forse, ma impariamo. Se i siciliani vogliono fare un piccolo salto nel futuro noi ci siamo". Lo dice Beppe Grillo cominciando la marcia M5S per le Regionali a sostegno di Giancarlo Cancelleri.
Meloni a Catania:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
"Il Pd non può far finta che l'eredità di Crocetta non gli appartenga. Renzi è venuto a dare la mazzata finale al povero Micari. La sua presenza ha definitivamente massacrato la campagna elettorale del povero Micari. Dove arriva Renzi l'accoglienza che riceve è chiara. Ha pubblicato un libro e in una settimana il Pd ha perso 2 punti. Confidiamo in lui per la nostra campagna elettorale. Stiamo fermi e aspettiamo lui". Lo ha detto la leader di FDI-An Giorgia Meloni a Catania.
Sondaggio, il 25% dei siciliani non sa delle elezioni regionali $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il 26% dei siciliani non sa che il 5 novembre si voterà nell’Isola per l’elezione del Presidente della Regione e per il rinnovo dell’Ars: è il dato che emerge da un sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis. “A circa 10 giorni dall’apertura delle urne – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – oltre un quarto dei cittadini siciliani non è ancora a conoscenza dell’appuntamento elettorale. È un dato che, accanto alla progressiva disaffezione dei cittadini nella politica regionale, pesa in modo significativo sulla partecipazione al voto”.
Liste Musumeci, spunta un nuovo condannato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Non c'è pace per il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Nello Musumeci. Dopo l'arresto dell'ex sindaco di Priolo Antonello Rizza, candidato di Forza Italia, adesso scoppia il caso Calogero. Nella lista del suo movimento "Diventerà bellissima", figura infatti anche l’ex Udc Ernesto Calogero, che in primo grado, lo scorso febbraio, è stato condannato a 4 anni di reclusione per falso in un’inchiesta su presunti "diplomi facili". Contro la sentenza è pendente un ricorso.
Musumeci:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Questa è la mia ultima stagione elettorale, ho accettato solo sul presupposto che continuerò a essere un presidente libero da padrini e da padroni. E' la mia vita che lo garantisce: uno con la mia storia non può subire alcun condizionamento. Tutti sanno come sono fatto. Se c'è qualcuno che lo pensa peggio per lui, gli darò il foglio di via in 24 ore". Così Nello Musumeci, candidato del centrodestra a presidente della Regione Sicilia, al forum dell'ANSA.
Musumeci:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Il centrodestra avrà una squadra degna di questo nome, con assessori tecnici e politici di spessore. Sarà un governo di alternativa. Cambieremo tante cose. Scriveremo una pagina nuova e soprattutto vorremmo essere il governo di tutti, non di quelli che si riconoscono soltanto sulle nostre posizioni". Lo ha detto il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana, Nello Musumeci, all'apertura a Catania della campagna elettorale di #DiventeràBellissima.
Lorenzin:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"C'è molto fa fare ma non partiamo da zero. Cinque anni fa la Sicilia non aveva una rete ospedaliera, aveva un solo Ircss oggi ne ha due, non aveva messo in campo nulla sul 118, l'urgenza neonatale, oggi queste cose sono state fatte e la Sicilia ha la possibilità, avendo un piano regionale, ospedali come quello delle più grandi regioni italiane, e di fare concorsi per soddisfare i bisogni". Così il ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin, a margine in una iniziativa elettorale a Palermo della lista Ap-centristi per Micari.
Sondaggio Depolis: è testa a testa Cancelleri-Musumeci$
Wev
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un testa a testa all’ultimo voto. La poltrona più alta di palazzo d’Orleans non è mai stata così in bilico quando mancano 16 giorni alle elezioni regionali siciliane del prossimo 5 novembre. Se si votasse oggi il candidato governatore del centrodestra, Nello Musumeci, vincerebbe con il 36% staccando Giancarlo Cancelleri del Movimento 5 Stelle per un solo punto percentuale.
Salvini:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"L'avversario è il M5s. Io però dico ai siciliani che all'onestà, che è un requisito fondamentale, bisogna aggiungere la capacità. Andate a Roma e guardate come in un anno e mezzo non solo non hanno combinato niente ma la città è ancora più sporca e più insicura di prima. Noi siamo qui a proporre le nostre idee, poche: lavoro, agricoltura, sicurezza e trasporti". Lo ha detto il leader della Lega Nord Matteo Salvini a Catania per la campagna elettorale a favore di Nello Musumeci
Advertisement
Advertisement