Ars, la manova correttiva non passa$
Web
di Gaetano Russo
Fumata nera per la manovrina da circa 133 milioni di euro che doveva servire a pagare gli stupendi a circa 30mila dipendenti degli enti regionali. Il governo è andato sotto a Sala d’Ercole, dove il documenti era approdato oggi. Con 25 voti a favore e 17 contrari, infatti, l’Assemblea regionale siciliana ha deciso di rinviare il testo in commissione Bilancio, che, a norma di regolamento, avrà 15 giorni per esaminare il ddl.
Dopo lo stop agli stipendi Crocetta scrive ai lavoratori$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
In relazione a quanto avvenuto oggi all’ARS, dopo il rinvio della Finanziaria in Commissario Bilancio con la conseguenza dello stop dello stipendio di 30mila lavoratori della Regione Siciliana, il governatore Rosario Crocetta ha scritto una lettera ai sindacati e ai siciliani. Il testo all'interno.
Renzi a Palermo, tra fischi, applausi e selfie$
Web
di Gaetano Russo
Fischi e applausi per il premier Matteo Renzi che ha parlato oggi intorno alle 19,15 da piazza Politeama a Palermo. Un intervento durato circa mezz’ora, inaugurato con la contestazione di alcuni precari e dei No Muos che hanno gridato in coro “buffone".
“Mi avevano detto che vi sarebbero stati fischi - ha commentato dal palco il premier -, ma io ho una notizia per voi: non ci fermeremo. Noi ci riprendiamo la piazza, senza paura”.
Grillo attacca: "Genovese fuori dal parlamento. Renzi? Un pugile suonato"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Beppe Grillo torna ad attaccare il leader del Pd e presidente del Consiglio Matteo Renzi. "Il piddino Genovese fuori dal Parlamento", titola il blog del leader del Movimento 5 stelle, in un post dedicato al deputato siciliano coinvolto in una inchiesta giudiziaria sui fondi per la formazione e destinatario di una richiesta di arresto sulla quale si deve pronunciare la Camera.
Crocetta: "Scoveremo tutti i lavoratori imboscati"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Pagati per stare a casa. È la situazione di 336 lavoratori Asu scoperti dal presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, che ricevevano un sussidio 670 euro al mese, ma in realtà stavano a casa perché non impegnati in attività lavorative. "Cercheremo e scoveremo tutti gli imboscati alla Regione" ha tuonato Crocetta.
Immigrazione: Scontro Alfano-UE$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ue e Italia nuovamente in rotta di collisione sull'emergenza immigrazione. Il portavoce della Commissaria Cecilia Malmstrom, Michele Cercone, ha parlato di una lettera - spedita "in marzo al governo italiano" ma rimasta "senza risposta" - in cui si chiedevano "indicazioni concrete" su quello che Bruxelles avrebbe potuto fare in più rispetto a quanto già messo in campo. Immediata la replica del ministro dell'Interno, Angelino Alfano.
Matteo Renzi mercoledì in visita a Palermo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sarà dopodomani in Sicilia. Lo ha annunciato il vicesegretario nazionale del Pd Lorenzo Guerini parlando con i giornalisti a Catania a margine di una manifestazione elettorale del partito. Guerini ha anticipato che il premier sarà a Palermo «sia in visita istituzionale che per incontri politici, durante i quali tratterà in maniera più approfondita i temi legati all'emergenza immigrazione».
Dell'Utri resta agli arresti in ospedale: "Io, prigioniero politico"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'ex senatore Marcello Dell'Utri, in clinica a Beirut, in Libano, afferma di considerarsi "un prigioniero politico" e di voler, in caso di estradizione, "essere affidato ai servizi sociali". Lo riporta Repubblica. "Io sono un prigioniero politico - afferma - perché la mia è una una sentenza politica: una sentenza già scritta di un processo che mi ha perseguitato per oltre 20 anni perché ho fatto assumere Vittorio Mangano come stalliere ad Arcore".
M5S Sicilia risponde alle accuse del Pd siciliano$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Crocetta e i brandelli del Pd, piuttosto che guardare in casa degli altri, farebbero bene a scavare tra le macerie della loro azione politica, a scandagliare tra il nulla cosmico del loro operato, che ha portato la Sicilia al disastro". E' questa la dura risposta del gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all'Ars alle accuse di "pubblicità ingannevole" e "voto di scambio" lanciate dal presidente della Regione.
Ars, stop agli stipendi d'oro$
Web
di Gaetano Russo
Stop agli stipendi d'oro dei burocrati del Parlamento siciliano e anche dei dipendenti della Regione. Una norma fissa a 200 mila euro lordi annui il tetto massimo per la retribuzione: a presentarla è il presidente della commissione Affari istituzionali Antonello Cracolici (Pd). Si tratta di un emendamento aggiuntivo alla 'manovrinà da 136 milioni di euro, al vaglio della commissione Bilancio dell'Ars riunita per l'esame del disegno di legge.
Advertisement
Advertisement