Crocetta e il danno erariale da 2 milioni: "Chiariremo tutto con la Corte dei Conti"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Con la Corte dei Conti chiariremo tutto. Abbiamo raccolto atti e documenti con i quali dimostriamo che se non avessimo agito come abbiamo fatto avremmo creato un disastro davvero spaventoso. Altro che danno erariale". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, accusato assieme ad Antonio Ingroia e ad alcuni assessori ed ex assessori di un danno erariale di oltre 2 milioni di euro.
Sicilia e-Servizi, indagati Crocetta e Ingroia per danno erariale$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Oltre due milioni di euro. A tanto ammonta il danno erariale che la procura della Corte dei Conti contesta al presidente della Regione Rosario Crocetta, al commissario di Sicilia e-Servizi Antonio Ingroia e a mezza giunta di governo. La vicenda riguarda l’assunzione di 74 dipendenti ex Sisev, assunzioni queste che appaiono illegittime e che avrebbero recato danno alle casse della pubblica amministrazione.
Processo Stato-Mafia resta a Palermo$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il processo sulla presunta trattativa sullo stato e la mafia che vede alla sbarra boss mafiosi e esponenti delle forze dell’ordine, rimarrà a Palermo, davanti ai giudici della seconda corte d’Assise. Lo ha deciso la sesta sezione penale della Corte di Cassazione che ha respinto la richiesta di rimessione del processo presentata dai tre ufficiali dei Carabinieri imputati nel procedimento.
Rifiuti, ex assessore Marino in Procura$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
L'ex assessore regionale all'Energia, Nicolò Marino, è stato sentito dai pm Nino Di Matteo e Sergio Demontis nell'ambito di un'inchiesta su infiltrazioni mafiose nel sistema dei rifiuti. L'indagine riguarda in particolare le vicende connesse al bando del 2002 per la costruzione di quattro termovalorizzatori in Sicilia: a Palermo (Bellolampo), Augusta, Casteltermini e Paternò.
Lupi e il ponte sullo stretto: "Io favorevole, ma non è priorità"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Rimane il mio parere politico, personale e del mio gruppo, che vede nel ponte sullo Stretto una importante opera da realizzare ma come Governo non possiamo fare altro in questo momento che procedere sulle altre priorità". Lo ha detto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi nel question time in Senato.
Ars, Commissione bilancio: approvato ddl "salvaimprese"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dopo settimane d'impasse, il ddl pagamenti col mutuo da 1 miliardo di euro per fare fronte ai debiti della pubblica amministrazione con le imprese ieri sera è stato approvato in commissione Bilancio dell'Ars. Il ddl è stato votato da maggioranza e opposizione, col solo voto contrario dei 5stelle.
Ars, Fiumefreddo si dimette da assessore $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«La violenza degli attacchi subiti in questi giorni, con il ricorso spregiudicato alla calunnia in un crescendo irrefrenabile di aggressioni, non mi stupisce giacchè so bene che combattere Cosa nostra se mette a repentaglio la nostra vita, insieme e prima di tutto attenta alla nostra reputazione così da confondere ogni cosa». Lo afferma l'assessore incaricato ai Beni Culturali della Regione Siciliana, Antonio Fiumefreddo, rinunciando «al prestigioso incarico di assessore».
Fiumefreddo è un caso, Crocetta: "Sa quello che deve fare"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Da pochi giorni assessore regionale, con delega ai Beni culturali, l'avvocato Antonio Fiumefreddo, indicato dai Drs, è già al centro di forti polemiche. A Fiumefreddo viene contestato di avere sostenuto in passato l'ex governatore Raffaele Lombardo, di aver guidato il teatro Bellini di Catania come soprintendente, lasciando un buco in bilancio e alcune spese fatte durante la sua gestione. "Fiumefreddo è una persona intelligente e sa quello che deve fare", ha dichiarato Crocetta.
Appello di Crocetta ai parlamentari: "Insieme salviamo la Sicilia"$
Web
di Gaetano Russo
Alla vigilia della seduta dell'Ars in cui dovrà presentare la sua nuova giunta, il presidente della Regione Rosario Crocetta rivolge un appello a tutti i deputati: "Basta con le armi, lo scontro, scopriamo la politica della serenità, della pace e del confronto. Per amore della Sicilia". Crocetta si aggancia alle dichiarazioni del segretario regionale della Cisl Maurizio Bernava, "per dire che non si può più attendere. Occorre salvare la Sicilia".
Nuova sede per l'Ussi e l'Asie ad Acireale$
Foto di rito dell'inaugurazione
Inaugurata stamane ad Acireale la sede dell'U. S. S. I. Unione Stampa Sportiva Italiana e Associazione della Stampa Ionico Etneo
Advertisement
Advertisement