Abolizione province in Sicilia: è legge. Crocetta: "Siamo i primi in Italia"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'abolizione delle Province siciliane è legge. L'Assemblea siciliana ha approvato con voto finale (62 favorevoli, 14 contrari e 2 astenuti) la soppressione delle nove Province regionali che vengono sostituite da altrettanti Liberi consorzi dei comuni con la possibilità di crearne di nuovi entro sei mesi.
Gibiino (FI):
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Il governo Crocetta fa cadere le braccia, non so proprio cosa sia necessario fare. Lo prendiamo a schiaffi? Ci vorrebbe un colpo di Stato regionale, uno di quelli che hanno fatto con noi a livello nazionale". Vincenzo Gibiino, coordinatore regionale di Forza Italia, usa parole forti per spronare i militanti azzurri giunti a Taormina per la convention dei club.
Berlusconi: "Dal Governo Crocetta immobilismo inaccettabile"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Esistono “consapevolezze che ci fanno stare ad un’opposizione dura del governo Crocetta: il fatto che ci sia un immobilismo veramente inaccettabile da parte della giunta regionale, la finanziaria di fine anno bocciata dal commissario dello Stato, una riforma delle province che qualcuno ha definito un aborto, il non utilizzo dei fondi strutturali Ue, l’assenza di credito e di ossigeno per le imprese”. Lo dice Silvio Berlusconi in collegamento telefonico con Taormina al primo meeting di Forza Italia-Club Forza Silvio in Sicilia.
Crocetta possibilista su ipotesi rimpasto$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
«Dopo l'approvazione della legge sui liberi consorzi dei comuni convocherò un vertice della maggioranza per discutere degli assetti futuri del governo regionale. Rimpasto? Tutti lo chiedono, ma prima di procedere vorrò sentire gli alleati». Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, parlando con i giornalisti a Vittoria, a margine di un incontro con le categorie produttive per la Zfu.
Province, via libera alla riforma. Crocetta:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
“È stata una grande fatica ma alla fine, grazie anche alle azioni di mediazioni del governo, è venuta fuori una buona legge. Stiamo anticipando quello che avverrà tra qualch mese in Italia”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta commentando l’approvazione dell’articolato della riforma delle province all’Ars.
Renzi a Siracusa: Mercoledì piano casa, misure scuola e jobs act$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Mercoledì presenterò il piano casa: non ce la facciamo venerdì, lo stiamo rivedendo. E presenteremo anche il Jobs act e le misure per la scuola, misure che mettiamo tutte insieme per non incatenare i sindaci, ma scatenarli". Così il premier Matteo Renzi parlando ai sindaci a Siracusa. Suoi 'ex' colleghi, visto che il premier ha annunciato di aver "optato per la carica di premier" ieri. Il primo passo per il Nord, ha aggiunto, è "lo sblocco del Patto di Stabilità".
Ars, via libera alle città metropolitane$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato nella serata di martedì la norma che istituisce Catania, Messina e Palermo come città metropolitane nell’Isola. Questo risultato è stato raggiunto grazie ad un accordo tra il governo regionale guidato da Rosario Crocetta, la maggioranza parlamentare, il Movimento 5 stelle e il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano.
Province, Crocetta redarguito dal Colle: "Nessun ok ad abolizione"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Crocetta smentito e “rimproverato” dal Quirinale. “Il presidente della Repubblica nel corso della sua recente visita a Catania ha pronunciato un solo intervento. Non ha autorizzato nessuno a riferire più o meno confusamente il contenuto di conversazioni personali”, ha scritto in una lettera il segretariato generale della Presidenza della Repubblica. “Napolitano è assolutamente schierato a favore del disegno di legge che abolisce le Province”, avrebbe detto il governatore Rosario Crocetta.
Siracusa, mercoledì Renzi nella città aretusea$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Il presidente del consiglio Matteo Renzi sarà a Siracusa mercoledì. Prima visita ufficiale in Sicilia e scelta la città. Lo ha reso noto il sindaco Giancarlo Garozzo attraverso la sua pagina facebook. Il sindaco Garozzo: "Sono molto contento dell’attenzione che l’amico Matteo riserva alla città di Siracusa".
La Corte dei Conti bacchetta i politici siciliani$
Web
di Gaetano Russo
Bacchetta la classe politica della regione nella sua prima relazione da presidente sezione giurisdizionale della Corte dei Conti Luciana Savagnone. E non si limita a snocciolare solo dati sul lavoro fin qui svolto e sui risultati ottenuti. Un atto d’accusa impietoso. “La corruzione della classe politica è dettata, – afferma – allora, soltanto da una incontrollata smania di ricchezza e di potere".
Advertisement
Advertisement