Crocetta: "Nella finanziaria proroga di tre anni per ex Pip"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il presidente Crocetta ha reso noto che il nuovo articolo della legge finanziaria garantisce i lavoratori ex Pip attraverso un progetto finalizzato all'inserimento lavorativo stabile che viene finanziato dalla Regione per tre anni con la misura di sostegno al reddito di 832 euro al mese più assegni familiari. "Non è una strada percorribile", questo il commento dei deputati del M5S.
Trapani, si va verso condono terza rata Tares$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Trapani, Vito Damiano, ha annunciato che la giunta delibererà l'esenzione di un terzo della Tares per le famiglie che hanno un reddito complessivo inferiore a 35 mila euro l'anno. Una scelta che comunque non soddisfa il comitato No Tares, che nei giorni scorsi ha portato in piazza alcune migliaia di persone.
Formazione, risarcimento di 4 mln chiedo a ex Governatore Lombardo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Quattro milioni di euro. E’ questo l’ammontare che la Procura contabile chiede come risarcimento all’ex governatore Raffaele Lombardo agli ex assessori Santi Formica e Carmelo Incardona e Luigi Gentile. al termine del dibattimento davanti la Corte dei Conti per le integrazioni del Prof 2007 nel settore della Formazione.
Totò Cuffaro, Procura dice sì ai servizi sociali$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Totò Cuffaro potrebbe lasciare il carcere romano di Rebibbia, tornare a casa per Natale e scontare il resto della pena svolgendo il servizio sociale all’associazione Ciechi di Roma. La Procura ha dato parere positivo, ora la parola passa al tribunale di sorveglianza.
Ars, attuato il decreto Monti: tagli agli stipendi dei deputati$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Anche all'Assemblea siciliana i parlamentari riceveranno una indennità pari a 11.100 lordi come prevede il decreto Monti, già applicata nei Consigli delle altre Regioni del Paese. I tagli sono stati appena approvati dall'Ars, che sta proseguendo l'esame del disegno di legge sulla spending review.
Una fiducia auspicabile$
Flickr.com
di Salvo Pappalardo
Dopo i voti di aprile, ottobre e quelli decisivi su Alfano e la Cancellieri, Letta dovrà misurarsi con un panorama politico radicalmente diverso che, negli ultimi sette mesi, è stato segnato non solo dalla nascita di nuovi partiti ma anche dall'emergere di figure di spicco destinate a imporre pesanti condizioni alle larghe intese
Renzi vince anche in Sicilia; nella sua squadra anche un palermitano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Renzi ha vinto anche in Sicilia con il il 59,8% dei voti, seguito da Gianni Cuperlo con il 28,4% e da Pippo Civati con l'11,7%. Nelle 438 sezioni si sono oggi recati a votare circa 100 mila persone. C'è anche un siciliano nella squadra del neo segretario del Pd Matteo Renzi. Si tratta del deputato Davide Faraone, palermitano, 38 anni.
La vittoria di Renzi in Sicilia, le voci del Pd$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Importante risultato per la democrazia, con una grandissima partecipazione e lunghe file nei gazebo", commenta il sindaco di Catania Enzo Bianco. "Le primarie di oggi hanno dimostrato ancora una volta la vitalità del Partito Democratico e la grande voglia di democrazia dei suoi elettori e degli iscritti", ha affermato il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Berretta. "Spero che Renzi cambi profondamente il partito, valorizzi il lavoro dei gruppi legati alle comunità e dia risposte alle istanze dei cittadini", ha affermato il parlamentare del Pd Giovanni Burtone.
Primarie Pd, buona affluenza di votanti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Primarie, in Sicilia hanno votato 50 mila persone: code già all'apertura dei 442 gazebo siciliani, l'obiettivo dei dirigenti dell'Isola è di raggiungere quota centomila. A Palermo esaurite e ristampate le schede, a Catania ed Enna gente in fila.
Regione Sicilia approva bilancio e legge di stabilità$
Web
di Gaetano Russo
Alla fine di una riunione fiume, terminata intorno alle 4 della scorsa notte, la giunta, presieduta da Rosario Crocetta, ha approvato bilancio e legge di stabilità per il 2014. Si tratta di una manovra che prevede ingenti tagli alla spesa ma anche norme in sostegno delle imprese e delle famiglie più povere, oltre al riordino delle società partecipate e dei servizi sanitari-assistenziali.
Advertisement
Advertisement