Renzi vince anche in Sicilia; nella sua squadra anche un palermitano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Renzi ha vinto anche in Sicilia con il il 59,8% dei voti, seguito da Gianni Cuperlo con il 28,4% e da Pippo Civati con l'11,7%. Nelle 438 sezioni si sono oggi recati a votare circa 100 mila persone. C'è anche un siciliano nella squadra del neo segretario del Pd Matteo Renzi. Si tratta del deputato Davide Faraone, palermitano, 38 anni.
La vittoria di Renzi in Sicilia, le voci del Pd$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Importante risultato per la democrazia, con una grandissima partecipazione e lunghe file nei gazebo", commenta il sindaco di Catania Enzo Bianco. "Le primarie di oggi hanno dimostrato ancora una volta la vitalità del Partito Democratico e la grande voglia di democrazia dei suoi elettori e degli iscritti", ha affermato il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Berretta. "Spero che Renzi cambi profondamente il partito, valorizzi il lavoro dei gruppi legati alle comunità e dia risposte alle istanze dei cittadini", ha affermato il parlamentare del Pd Giovanni Burtone.
Primarie Pd, buona affluenza di votanti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Primarie, in Sicilia hanno votato 50 mila persone: code già all'apertura dei 442 gazebo siciliani, l'obiettivo dei dirigenti dell'Isola è di raggiungere quota centomila. A Palermo esaurite e ristampate le schede, a Catania ed Enna gente in fila.
Regione Sicilia approva bilancio e legge di stabilità$
Web
di Gaetano Russo
Alla fine di una riunione fiume, terminata intorno alle 4 della scorsa notte, la giunta, presieduta da Rosario Crocetta, ha approvato bilancio e legge di stabilità per il 2014. Si tratta di una manovra che prevede ingenti tagli alla spesa ma anche norme in sostegno delle imprese e delle famiglie più povere, oltre al riordino delle società partecipate e dei servizi sanitari-assistenziali.
Bianco: "Catania al 101esimo posto? La città è come l'abbiamo trovata"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco Enzo Bianco, commentando i dati della Classifica del Sole 24 ore sulla qualità della vita che vedono Catania e la sua provincia al centounesimo posto e in netta discesa rispetto all’anno scorso: "è l’esatta fotografia delle condizioni della città così come ci è stata consegnata, il 9 giugno scorso, e rappresenta per noi un punto di partenza per una risalita".
Berlusconi decaduto, un leader sconfitto?$
Flickr.com
di Salvo Pappalardo
Dalle 17:43 di mercoledì pomeriggio Silvio Berlusconi non è più senatore: un leader decaduto e un uomo sempre più solo. Basta per farne definitivamente un leader finito?
Crocetta nella top ten dei governatori più amati$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sondaggio sul gradimento dei presidenti delle Regioni: il governatore siciliano è settimo. Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia è al primo posto. I dati sono contenuti nel settimanale "Scenari di un'Italia che cambia", redatto dalla società di sondaggi Swg.
Miccichè: "Presentate le dimissioni da sottosegretario"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un viceministro e quattro sottosegretari. Sono cinque gli esponenti di Forza Italia nella compagine governativa che, dopo la decisione assunta da Silvio Berlusconi e dal partito forzista di fuoriuscire dalla maggioranza e non sostenere più il governo, dovrebbero lasciare palazzo Chigi. Il primo a dimettersi è stato Gianfranco Miccichè da sottosegretario alla Pubblica amministrazione e semplificazione.
Bianco: "Governo chiarisca posizione su Imu"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Catania, Bianco, alla conferenza Stato-Città al Viminale: "Tutti i sindaci italiani da Milano a Catania sono estremamente preoccupati per l'incertezza che regna sulla copertura della seconda rata Imu".
Sondaggio Demopolis, Movimento cinque stelle primo partito in Sicilia. Crolla la fiducia nei partiti$
Siciliatoday
Secondo il Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, se ci si recasse oggi alle urne in Sicilia per il rinnovo del Parlamento nazionale, il Movimento 5 Stelle si confermerebbe con il 25% primo partito nell’Isola, pur restando lontano di circa otto punti dal successo ottenuto alle Politiche del febbraio scorso. Il Partito Democratico, in attesa delle Primarie dell’8 dicembre, otterrebbe il 16,5%, registrando negli ultimi 10 mesi una riduzione del consenso di 2 punti percentuali.
Advertisement
Advertisement