Indagato, si dimette il capo segreteria di Crocetta$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si è dimesso Stefano Polizzotto, capo della segreteria tecnica del presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta. Lo si apprende nella sede della Presidenza a Palermo, durante una conferenza stampa del governatore. Crocetta: "Si vede che Polizzotto si è stufato di fare il tiro a segno, di essere bersaglio di fandonie".
Ars, arriva il sì all'abolizione del listino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Via libera dalla commissione Affari istituzionali dell'Assemblea regionale siciliana alla bozza del disegno di legge per la riduzione del numero dei deputati, che passano da 90 a 70, e per l'abolizione del 'listino regionale'.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il deputato nazionale del Pd Francantonio Genovese e suo cognato, il parlamentare regionale Franco Rinaldi, dello stesso partito, sono indagati a Messina, per associazione a delinquere finalizzata al peculato e alla truffa.
Catania, Bianco ricevuto da Napolitano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Catania Enzo Bianco è stato ricevuto ierial Quirinale dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Motivo dell'incontro la situazione della città etnea all'indomani dell'elezione del nuovo primo cittadino.
Elezioni Sicilia, Piccitto (M5S) conquista Ragusa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il candidato del Movimento cinque stelle, Federico Piccitto, è il nuovo sindaco di Ragusa. Nella sfida al ballottaggio ha ottenuto il 69,4% dei voti contro il 30,6% di Giovanni Cosentini, vicesindaco uscente sostenuto dal centrosinistra. Affluenza finale molto bassa: sotto il 50%.
Elezioni Sicilia, a Messina vince Accorinti (No Ponte); Siracusa, Garozzo (Pd) nuovo sindaco$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dalla città dello Stretto arriva la sorpresa dei ballottaggi: il pacifista Renato Accorinti (52,86%), riesce a rimontare su Felice Calabrò (47,14%), che aveva sfiorato l'elezione al primo turno per una manciata di voti.
Elezioni Sicilia, affluenza in forte calo$
Flickr
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Urne aperte dalle 8 di questa mattina in Sicilia per i ballottaggi. Sull'isola si vota fino alle 22 di questa sera e dalle 7 alle 15 di domani per eleggere i sindaci di 16 Comuni. Tre i capoluoghi di provincia: Messina, Ragusa e Siracusa. Secondo le rilevazioni dell'ufficio elettorale della Regione Siciliana, alle 19 si è recato alle urne il 18,65% degli aventi diritto contro il 32,87% del primo turno alla stessa ora, con un calo di oltre 14 punti.
Elezioni Sicilia, via al ballottaggio$
Web
di Rsdazione (Twitter: @siciliatoday)
Domani e lunedì si tornerà alle urne in Sicilia per il secondo turno delle elezioni amministrative che decideranno, tra i tanti comuni chiamati al voto, i nomi dei nuovi sindaci di Messina, Siracusa e Ragusa. Il centrosinistra, che due settimane fa ha già ottenuto la poltrona più alta del comune di Catania con la vittoria di Enzo Bianco, proverà a vincere anche in altre città simbolo come Messina, Ragusa e Siracusa.
Epifani a Catania: "In Sicilia sindaci come Bianco"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ballottaggi alle porte, e a Catania arrivano i big del centrosinistra per supportare i candidati sindaci. Da Catania il segretario del Pd Guglielmo Epifani è chiaro: ”Mi aspetto che il risultato confermi come è avvenuto nel resto d’Italia anche qui in Sicilia ciò che è avvenuto al primo turno. Ci è riuscito Enzo (Bianco n.d.c.) – ha proseguito Epifani – con una campagna elettorale intelligente."
"Nuovi sbarchi a Lampedusa responsabilità del ministro Kyenge"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Duro attacco della Lega Nord, secondo la quale il nuovo governo e il ministro Kyenge inviano un “messaggio di lassismo sbagliato e pericoloso”. La ‘colpa’ del ministro dell’Integrazione sarebbe di far apparire l’Italia “come il paese di Bengodi, ecco perché “sono ripresi massicciamente gli sbarchi a Lampedusa dove la situazione è ormai esplosiva”.
Advertisement
Advertisement