Catania, per il Teatro Stabile un nuovo commissario$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Da un deficit di 15 milioni, quello della Sinfonica siciliana, a uno di 13 milioni, quello dello Stabile di Catania. Giorgio Pace diventa il manager delle missioni impossibili negli enti culturali al collasso. E così il sovrintendente dell'Oss è stato chiamato dall'assessore al Turismo Anthony Barbagallo a fare il commissario dello Stabile di Catania, dopo le dimissioni del presidente Salvo La Rosa, dopo la scadenza del contratto di Giuseppe Di Pasquale e alla fine di un finale di stagione che ha visto la protesta a oltranza dei dipendenti e gli ultimi spettacoli saltati.
A Gravina ‘I bambini nell’arte, l’arte nei bambini’: una mostra realizzata dai bambini del Terzo Circolo didattico $
I bambini nell'arte, l'arte nei bambini
di Mara Pettignano
La mostra realizzata dai bambini del Terzo Circolo ‘Giovanni Paolo II’ sarà inaugurata presso la villa comunale del paese etneo, venerdì alle 17.00 e sarà aperta al pubblico sabato dalle 17.00 alle 19.00 e domenica dalle 10.00 alle 12.00
La casa museo di Pirandello in stato di abbandono$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Persiane con il legno marcio, supporti in ferro dei balconi completamente arrugginiti, crepe sparse per quasi l'intera struttura, sterpaglie nel cortile. E ancora: manca la segnaletica per guidare turisti e visitatori, non ci sono distributori d'acqua né altri servizi aggiuntivi e spesso non c'è la carta igienica nel bagno, realizzato in una struttura in muratura all'esterno.
Teatro Stabile Catania,
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Profondo rosso per il Teatro Stabile di Catania, tra debiti, stipendi non pagati, paralisi produttiva e crollo degli abbonamenti. Cosi', il presidente Salvatore La Rosa, in sella dal 5 gennaio 2016, parla dell'ente culturale come "malato grave" e lancia l'Sos: "L'attuale crisi che investe il Teatro Stabile di Catania impone una attenta riflessione pubblica".
I vescovi invitano i siciliani ad andare a votare$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I vescovi siciliani auspicano la "massima partecipazione al referendum", di domenica prossima sulle attività estrattive in mare. L'Ufficio regionale per i Problemi sociali della Conferenza episcopale siciliana, riunitasi a Pergusa, ritiene che "vada sempre esercitato il diritto di voto, fondamento della democrazia e orizzonte dei valori di responsabilità personale e partecipazione espressi dalla dottrina sociale della Chiesa".
Commissario Montalbano, un successo anche siciliano$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il commissario Montalbano torna in tv e batte tutti, anche se stesso: la prima delle due nuove puntate della longeva serie Rai, nata nel 1999, 'Una faccenda delicata', andata in onda ieri sera su Rai1, ha incassato 10 milioni 862mila spettatori con uno share del 39,06%. Un risultato record per il personaggio creato da Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, che supera il tetto toccato nel maggio del 2013 dalla puntata intitolata 'Una lama di luce' che ebbe 10 milioni 715mila spettatori e il 38,13% di share.
Il Commissario Montalbano torna nella sua Vigata$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Nel 2008 avevo detto basta a Montalbano per una questione strategica. Poi ho sentito la mancanza di questo personaggio e mi sono chiesto: 'Perché non devo farlo?'. E' un personaggio che mi diverte professionalmente e umanamente. Un'esperienza di vita". Parola di Luca Zingaretti, che torna in due nuovi episodi del 'Commissario Montalbano' intitolati 'Una faccenda delicata' e 'La piramide di fango', che andranno in onda su Rai1 il 29 febbraio e il 7 marzo in prima serata. Due sceneggiature, firmate da Francesco Bruni e Leonardo Marini, con la supervisione di Andrea Camilleri
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'orso d'oro della 66/ima edizione Berlinale va al film documentario 'Fuocoammare' di Gianfranco Rosi. Il film, che il regista già Leone d'oro a Venezia con 'Sacro G.r.a.', ha girato nel corso di un anno e mezzo a Lampedusa documentando da un lato la vita sospesa di alcuni suoi abitanti e dall'altro quella drammatica dei migranti in esodo verso l'Europa, aveva colpito sin dall'inizio critica e pubblico del Festival.
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'orso d'oro della 66/ima edizione Berlinale va al film documentario 'Fuocoammare' di Gianfranco Rosi. Il film, che il regista già Leone d'oro a Venezia con 'Sacro G.r.a.', ha girato nel corso di un anno e mezzo a Lampedusa documentando da un lato la vita sospesa di alcuni suoi abitanti e dall'altro quella drammatica dei migranti in esodo verso l'Europa, aveva colpito sin dall'inizio critica e pubblico del Festival.
Notizie in breve
Recensioni Libri
L’armonizzazione contabile delle Regioni, degli Enti locali e dei loro organism
L’armonizzazione contabile delle Regioni, degli Enti locali e dei loro organism
di A cura di Marcella Mulazzani
Editore Maggioli Editore
Prezzo
Il nuovo formulario dell'affidamento di servizi e forniture
Il nuovo formulario dell'affidamento di servizi e forniture
di Salvio Biancardi
Editore Maggioli Editore
Prezzo
Il Rup negli appalti di forniture e servizi
Il Rup negli appalti di forniture e servizi
di Salvio Biancardi
Editore Maggioli Editore
Prezzo
Il nuovo procedimento amministrativo digitale
Il nuovo procedimento amministrativo digitale
di Michele Deodati
Editore Maggioli Editore
Prezzo
Servizi e forniture. Guida operativa agli appalti
Servizi e forniture. Guida operativa agli appalti
di Salvo Biancardi
Editore Maggioli Editore
Prezzo
Classifica Libri più venduti
1. L'atlante di smeraldo
2. Nessuno si salva da solo
3. Per sempre
4. Le luci di settembre
5. Un filo d'olio
6. Carta straccia. Il potere inutile dei giornalisti italiani
7. Indignatevi!
8. Il profumo delle foglie di limone
9. Dai diamanti non nasce niente. Storie di vita e di giardini
10. Libertà
Advertisement
Advertisement