Kaballà a Milo (Foto Nino R.)

Kaballà e il Viaggio immaginario nella Sicilia della memoria

Un pubblico d’elite, molto caloroso, per viaggio immaginario nella Sicilia della Memoria, lo spettacolo che Kaballà ha portato in scena all’anfiteatro di Milo per l’ultimo appuntamento della rassegna MusicaMilo. il cartellone estivo cominciato a metà luglio è stata una ricca e variegata carrellata di eventi, oltre quaranta, di musica e spettacolo, di generi e stili, passando dal jazz al pop, dal folk alla musica classica, che ha riscosso un grande consenso di pubblico e critica. A Giuseppe Rinaldi, in arte Kaballà il compito di chiudere i battenti di questa estate milese 2010, con un concerto nella sua Sicilia che coniuga musica, poesia e letteratura. In viaggio immaginario nella Sicilia della Memoria Rinaldi, è stato accompagnato da tre bravissimi musicisti, non è mancato come sempre il fidato chitarrista Massimo Germini. La contaminazione di note e parole che Kaballà ha regalato al pubblico è passata attraverso la grande sicilianità dell’autore catanese che ha aperto il suo concerto recitando un brano di Elio Vittorini, per poi proporre anche poesie e prose di Sciascia, Pirandello, Consolo e Brancati. Nel concerto – spettacolo di Kaballà la canzone popolare siciliana è stata la base per un viaggio immaginario sul filo della memoria, la stessa memoria dell’autore. “Con questo viaggio ho voluto riprendere le mie radici. – ha spiegato Rinaldi – Io mi sento profondamente siciliano per quello che ho dentro e per quello che ho scritto. Nonostante io viva per scelta lontano, a Milano, questo viaggio è un ritornare a casa, anche se non sempre fisicamente. Questa è la mia memoria, la mia madre terra. Le sensazioni del dialetto, delle mie radici, che mi ha trasmesso la letteratura siciliana: tutti i brani recitati all’interno dello spettacolo, infatti, sono stati scelti perché mi hanno trasmesso qualcosa e mi hanno ispirato per scrivere le mi canzoni. Il ritorno in Sicilia per me è sempre una grande emozione”. Un lavoro che ha allargato i confini del concerto verso i territori del teatro, avendo sempre la Sicilia come protagonista. Kaballà ha anche annunciato che nei prossimi mesi, dopo aver scritto tanti successi per artisti di fama internazionale, “tornerà a lavorare ai suoi progetti personali occupandosi di un nuovo disco che abbia sempre la Sicilia come protagonista”.

Le foto del concerto

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica