(Flickr.com)

Letizia Contadino: una vita consacrata alla musica

SiciliaToday incontra Letizia Contadino, durante una calda notte estiva passeggiando lungo il litorale di CapoMulini, dopo aver finito le prove per un prossimo concerto.

La Contadino è conosciuta dai più per il suo grande amore per Mia Martini. È giusto, però, sottolineare che Letizia Contadino non è solo questo.

La giovane cantautrice nasce, vive e si forma professionalmente a Catania, una città che definisce canterina e ricca di musicalità.

Scopre che la musica è la sua vera vocazione artistica divenendo cantautrice – interprete dalla spiccate caratteristiche siciliane dopo essersi diplomata all’Istituto d’Arte di Catania. Capisce che la pittura non gli basta più come espressione artistica e inizia a dedicarsi anima e corpo alla musica.

Letizia Contadino è l’espressione di una Catania pulita, giovane che crede nelle sue potenzialità e vive nella forza di realizzare i propri sogni, una donna combattiva e tenace ricca di talento e voglia di combattere.

Nel 2006 partecipa alla finalissima de “Il Premio Mia Martini” trasmesso da Rai 2. Il 2008 la vede come protagonista de “I Raccomandati” accompagnata dal giornalista etneo Michele Cucuzza. Vince la 3° puntata del “10° Festival della Nuova Canzone Siciliana”. Canta “ Volu”, nel maggio 2009, negli studi di Uno Mattina nella rubrica dei nuovi talenti, “Luci della Ribalta”. Scrive “ ‘N Istanti”, per le famiglie del messinese colpite dall’alluvione dell’ottobre 2009; canta per la prima volta questa toccante canzone a sfondo sociale nella popolare trasmissione “Insieme”.

I grandi occhi scuri e furbi di Letizia Contadino guardano lontano e credono fermamente in ciò che vogliono e noi siamo certi che riuscirà a realizzare i suoi sogni affermandosi come cantautrice a livello nazionale.

Il suo nome, Letizia Contadino, è associato, immediatamente, a quello di Mia Martini. Quanto ha influito l’amore, la passione, il rispetto quasi sacro che ha per la grande Mimì nelle sue scelte musicali?
“Le mie scelte musicali sono dettate solo dal mio IO artistico.
Ma non bisogna dimenticare i maestri, per me Mia Martini, che ci hanno insegnato come si vive la musica; loro vivranno sempre dentro di noi, perché li abbiamo assimilati nel tempo, ascoltandoli e imparando da loro”.

Letizia Contadino non è solo interprete, ma anche cantautrice. Ha scritto, fra le tante, una canzone anche per i tristi avvenimenti degli alluvionati di Messina, “ ‘N Istanti” . Come nasce una canzone come si elabora? Quanto tempo ci vuole per dare vita alle sue idee?
“Ci sono idee che nascono istintivamente ed altre elaborate, studiate appositamente per determinati scopi: commerciali, sociali, ecc. Io scrivo solo istintivamente, le mie canzoni sono pezzi della mia anima, pezzi del mio pensiero che indossando un vestito artistico si trasformano in un ottimo mezzo di trasmissione di concetti e sentimenti.
Non c’è un tempo prestabilito per scrivere una canzone, ad esempio “‘N Istanti” l’ho scritta in due ore subito dopo aver appreso la notizia dell’alluvione al TG, altre le ho lasciate in standby per un mese perché non trovavo il ritornello giusto”.

Lei ha preso parte come ospite e come concorrente a tante manifestazioni televisive di carattere nazionale come “I Raccomandati” o “Sei un Mito”. Qual è la manifestazione che ricorda con maggiore affetto e che le ha dato più soddisfazioni?
“Sei un mito” è la trasmissione a cui sono particolarmente affezionata, perché mi ha dato modo, per la prima volta, di mettermi in gioco in una TV di carattere nazionale, molto seguita, dove è il pubblico a decidere se e quanto vali. In quella trasmissione ebbi molti consensi, arrivai seconda al cantante che poi, nelle puntate successive, vinse la finalissima.
Vorrei ricordare a tutti coloro che del canto ne fanno una professione, che l’artista esiste se esiste un pubblico che lo apprezza, la pubblicità sì rende noto l’artista ma non lo fa grande, chi lo fa grande è il consenso del pubblico”.

Ha partecipato al 10° Festival della Canzone Siciliana ed ha vinto anche una serata. Cosa le ha lasciato questa manifestazione e cosa pensa che manchi a Catania per migliorarsi culturalmente e musicalmente in questo triste periodo di crisi non solo economica?
“Il Festival della Nuova Canzone Siciliana” mi ha lasciato un ricordo positivo ma soprattutto mi ha fatto scoprire la mia sicilianità, le mie origini e la mia voglia di esprimere delle emozioni anche nella mia prima lingua, quella siciliana.
Credo che Catania come città sia culturalmente e musicalmente molto avanti rispetto alle altre città del sud. È vero la crisi ha colpito ormai tutti i settori, però l’arte vera, quella che si incontra per la strada, nei pub, nelle librerie non conosce crisi perché non è legata al fattore economico bensì alla passione”.
-Quando ha capito che la musica sarebbe stata il suo mestiere?
“Quando mi svegliavo la mattina con un chiodo fisso “Volevo Cantare” senza sosta. Quando ho capito che diventava via via una dipendenza …”

La strada del successo è costellata, non solo, di gioie ma anche di rinunce e sacrifici. A cosa ha rinunciato per inseguire i tuoi sogni?
“Ho rinunciato ad una vita tranquilla ed economicamente agiata… per seguire l’ignoto … che ti spinge ogni giorno a dare il meglio… che ti eleva e ti scaraventa giù senza pietà … questa è la vita degli artisti”.

Catania è una città sempre in fermento, cosa ne pensa della realtà musicale catanese?
“Catania è una città canterina, in ogni angolo c’è musica. Amo la mia città e sono felice di viverci. Mi piace paragonarla a Berlino in piccolo come fascino e fermento artistico”.
-Un consiglio da una giovane cantautrice a tutti quei ragazzi che come lei sognano e sperano di realizzare i propri sogni.
“La prima cosa che vorrei dire è: chiedetevi che posto ha la musica nella vostra vita, non usatela solo per avere notorietà perché le soddisfazioni saranno magre… Se è una delle ragioni della vostra vita allora studiate e lavorate molto su ciò che avete dentro perché conoscendovi bene possiate mostrarlo agli altri”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica