(Flickr)

Vinicio Capossela in viaggio tra 'Marinai, profeti e balene'

Marinai, Profeti e Balene è il nuovo album di Vinicio Capossela che sarà nei negozi dal 26 aprile. "I marinai- spiega Capossela - sono il viaggio, i profeti indagano, la balena rappresenta ciò che è fuori dal comune".

Un doppio cd, il primo 'oceanico e biblico', il secondo 'omerico e mediterraneo', che si compone di diciannove tracce inedite, realizzato a poco più di due anni da Da solo.

Dall'Odissea omerica a Melville, da Conrad a Céline, fino alla Bibbia, l’album di Vinicio Capossela, un lavoro importante e imponente, che seduce per la magia poetica e letteraria da cui trae ispirazione, è una sintesi perfetta di incanti e suggestione che ne fanno un poema del mare, 'una colonna sonora dell'immaginazione'.

Nel disco, Una 'Marina Commedia', così ribattezzato dall'autore, nato in Germania da genitori campani e milanese di adozione, il mare e le sue profondità diventano metafora del fato e del destino umano.

Un viaggio tra marinai, profeti e balene, fra sonorità blues che accolgono flutti melodiosi di cori classici, sardi e musicalità cretesi. Dal pelago alla riva, nel mare di Capossela emoziona lo struggimento sublime di fronte all'immensità della natura, alla sua profondità abissale, spazio infinito, simbolo iperbolico del viaggio verso l’assoluto.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica