(Google.com)

Tango a Catania

Domenica 22 luglio, alle ore 21.00 il Chiostro di Palazzo Minoriti di via Etnea 73, a Catania, ospiterà “NonsoloClassica International”, la rassegna musicale diretta dal coordinatore artistico Maestro Giovanni Cultrera. La seconda tappa del circuito musicale, denominata “Una Noche de Tango a Buenos Aires”, movimenterà il cartellone di “Etnafest2012”, la famosa rassegna dedicata all’ arte e alla cultura della Provincia regionale di Catania.



Il presidente Giuseppe Castiglione e il vice presidente, Ruggero Razza, hanno inserito lo spettacolo del 22 luglio nel programma di “Etnafest2012” in quanto tappa caratteristica del quartetto di concerti dedicati a vari generi musicali con incipit lirico, sosta in Argentina, parentesi sul jazz (28 luglio). Un viottolo musicale che inizia e finisce con le stesse note: quelle della musica classica.

“Sentiamo di ringraziare il Maestro Giovanni Cultrera, uno dei tanti orgogli del nostro territorio, per l’eccellenza della qualità dei grandi musicisti italiani e internazionali coinvolti”. Così il presidente della provincia, Giuseppe Castiglione che continua: “Abbiamo voluto ampliare l’offerta culturale di “Etnafest2012” per soddisfare le esigenze del pubblico della nostra Provincia”.



La serata di domenica 22 celebrerà l’epoca d’oro del tango argentino d’inizio secolo (1930-1960) con uno spettacolo che vedrà esibirsi musicisti e ballerini: il sexteto “Mano Brava” diffonderà nell’aria le note passionali col l’inconfondibile timbro del bandoneon, su cui si muoveranno le coppie di tangheri. Un intreccio di arti per comunicare il calore della danza più famosa del sud America interpretata anche dai siciliani. “Una Noche de Tango a Buenos Aires” rievoca, attraverso le musiche composte da Rodriguez, Mato, D’Arienzo e Troilo, quelle storie di sangue e di sesso cui il tango, alle sue origini, ha fatto sfondo: scenografie che esprimono amore passionale e fisicità ‘caliente’per il pubblico etneo, già scaldato dal vulcano.



“Dopo il successo dell’inaugurazione lirica, che ha visto una partecipazione plebiscitaria di pubblico, arriviamo all’atteso spettacolo di tango; il sexteto tipico ‘Mano Brava’ e le coppie di ballerini dirette da Claudio Forte e Barbara Carpino (già campioni mondiali di Tango Argentino a Buenos Aires e reduci da Chicago e Mosca) offriranno un passionale exurcus attraverso l’ epoca de oro del Tango”- dichiara il Maestro Cultrera.



L’ingresso è simbolico, 5 euro, per volontà della Provincia che ha mantenuto low cost gli ingressi di tutti gli eventi di Etnafest 2012.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica