Lorenzo e Saturnino (Nino Russo Siciliatoday.net)

Musica, Jova strings party - Lorenzo Live in Taormina

Ci sono momenti in cui ci si rende conto di stare per vivere cose uniche, che sicuramente si potranno raccontare in futuro con il classico " io c'ero".

La sensazione di assistere ad un evento unico si e' provata sabato sera al Teatro Antico di Taormina prima dell'inizio del "Jova strings party", la tappa del tour estivo di Lorenzo Jovanotti, trasformata per motivi di spazio e di conservazione dei beni archeologici in una data unica, prodotta da Trident Management ed organizzato a Taormina da Giuseppe Rapisarda Management, dove Lorenzo è accompagnato sul palco, oltre che dalla sua band, dall'orchestra "Roma Sinfonietta" diretta dallo "scordioto" maestro Paolo Buonvino amico di Lorenzo.

Il teatro è pieno in ogni ordine di posto e lo spettacolo che offre è starordinario, l'urlo è assordante quando si spengono le luci, tutti guardano il palco ma Lorenzo con abito da "iena", accompagnato dai fidi Riccardo Onori e Saturnino, a sorpresa entra in platea e si dirige, abbracciando i fan che non credono ai propri occhi, nella zona mixer. Lorenzo saluta e cominica a cantare "The sound of sunshine" è la prefazione al concerto dei concerti.

Lorenzo dopo il bagno di folla sale sul palco e presenta l'orchestra 'Roma Sinfonietta' e il maestro 'Buonvino', spiega che il concerto è diviso in due tempi "proprio come nei film", dove nel primo tempo saranno proposti alcuni pezzi in una veste inedita arrangiati dal maestro per l'orchestra, nel secondo "faremo un party".

Ma basta con le chiacchiere e' "ora" di dare vita a uno dei momenti più suggestivi di questa estate 2011. Quando l'orchestra inizia l'intro di Bella si riconosce a fatica, ma dopo poco è tutto il teatro a cantarla.

La scaletta ripercore la carriera di Lorenzo e il lavoro fatto da Buonvino è sublime. Alcuni pezzi che mai avremmo potuto immagginare suonati da un'orchestra sembrano nascere a nuova vita, 'Serenata Rap' e 'Piove' ne sono l'emblema.

Lorenzo fra un pezzo e l'atro si racconta, scherza con il pubblico, simpatico il siparietto con il deputato "Granata" che intercettato nelle prime file gli mima come ha detto "bastaaaaaa!" a Berlusconi.

Ma Lorenzo oltre a essere un artista a 360° è un padre e un marito ed ecco i saluti alla figlia presente al concerto e la dedica alla moglie per l'aniversario, "Un Illusione" è tutta per lei.

Ma le sorprese che Lorenzo ha preparato per questa serata speciale si susseguono ed ecco che seduto al piano con il maestro Bonvino intona "Vitti na Crozza", per un omaggio alla terra che lo opita, il teatro lo accompagna nel ritornello, è questa la ciliegina sulla torta che chiude la prima parte del concerto.

L'"intervallo" fra primo e secondo tempo sembra rompere il feeling che si era creato fra il pubblico e l'artista, ma quando Lorenzo torna sul palco in versione sportiva, bastano poche note dell'"Ombellico del mondo" perchè tutto il teatro cominci a ballare, il "party" è cominciato.

La scaletta allestita per la seocnda parte del concerto va a completare quella del primo ed ecco che vengono proposti brani come 'Mezzogiorno', 'Mi fido di te', 'Baciami ancora', 'Tutto l'amore che ho', 'Il più grande spettacolo dopo il big bang', 'La notte dei desideri' e 'Ragazzo Fortunato' che Lorenzo canta fra il pubblico per l'ennesimo bagno di folla.

Dopo le presentazioni e i ringraziamenti di rito l'ultimo brano in scaletta, 'La bella vita', che chiude un concerto memorabile. Un concerto che certamente rimarrà impresso nella mente di chi era al Teatro Antico di Taormina e non mancherà di sucitare attesa nei tanti fans meno fortunati per la pubblicazione del dvd dell'evento, che sicuramente sarà realizzato.

Le foto del concerto


blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Musica