Eolie isolate e situazione critica a Siracusa

Non accenna a diminuire l'ondata di maltempo che sta investendo la Sicilia: ancora violenti nubifragi e forti raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 100 chilometri orari.

La situazione più critica è quella della provincia di Siracusa, dove ieri una nave cisterna si è arenata sugli scogli davanti Capo Santa Panagia. I maggiori disagi si registrano sui collegamenti stradali e ferrovieri: chiusa al traffico della strada statale 124 «Siracusana», all'altezza del km 114. La stessa strada è interrotta nei pressi di Buscemi, a causa di una frana. Nuovamente bloccata anche la tratta ferroviaria Siracusa-Catania a causa di allagamenti nelle stazioni di entrambi i capoluoghi.

Secondo giorno di isolamento per l'arcipelago delle Eolie: il mare è agitato e i collegamenti marittimi sono sospesi. A Lipari, per la seconda volta a distanza di poche settimane, le violente mareggiate hanno provocato nuovi danni alla banchina di Sottomonastero. Problemi anche al porto di Filicudi, dove i cassoni di cemento posati di recente per proteggere l'approdo sono stati danneggiati dai marosi. Le previsioni meteo indicano tempo perturbato anche per domani, con il rischio concreto che traghetti e aliscafi restino in porto per il terzo giorno consecutivo.

Dopo l'intervento di ieri sulla nave cisterna incagliata vicino Siracusa, e visto il maltempo, la Marina Militare è ancora oggi allertata per ogni evenienza con un elicottero pesante EH 101 e il Pattugliatore Sirio con elevate capacità di antinquinamento. Lo afferma un comunicato della stessa Marina Militare ricordando che ieri è intervenuta con i mezzi della Guardia Costiera e della Squadra Navale, per soccorrere l'equipaggio del mercantile "Gelso M".

Sono diversi gli interventi di soccorso delle forze dell'ordine e della Protezione civile per i danni da maltempo causati nella Sicilia orientale. Nel Siracusano salvati due marocchini la cui auto era stata travolta dalla piena del torrente Cava Unica. La vettura, una Mercedes, è stata travolta dalle acque, e i due uomini si sono aggrappati a un muro di contenimento e poi salvati dai soccorritori.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca