Maltempo, problemi a Siracusa per la Gelso M

Migliorano le condizioni meteorologiche in Sicilia dopo l'ondata di maltempo che ha investito l'Isola, con violenti nubifragi e forti raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 100 chilometri orari.

La situazione più critica riguarda la provincia di Siracusa, dove una nave cisterna si è arenata sugli scogli davanti Capo Santa Panagia. Si è inclinata su un fianco di 40 gradi la "Gelso M", si sta adagiando lentamente su un fianco come la Costa Concordia. E proprio come la nave da crociera naufragata sugli scogli dell'isola del Giglio, c'è una falla lunga 14 metri sul lato destro dello scafo. Le condizioni del mare hanno costretto a rinviare anche oggi l'applicazione dei galleggianti di contenimento attorno allo scafo, operazione che potrebbe essere effettuata nei prossimi giorni, dato che i bollettini prevedono mare e vento in attenuazione.

Previsioni meteo regionali - Anche se il bollettino prevede un leggero miglioramento delle condizioni meteorologiche nelle prossime ore, nella centrale operativa della Protezione Civile regionale permane lo stato di allerta, con una criticità elevata per le zone della Sicilia Orientale e moderata per quella Occidentale. Temperature senza variazioni di rilievo. Mercoledì ancora residui addensamenti, ma situazione in progressivo miglioramento; giovedì dovrebbe splendere il sole su tutta la Sicilia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca