Eruzione Etna, l'aeroporto di Catania è stato riaperto

Sono cessate nell'aeroporto di Catania le limitazioni ai voli in arrivo decise stamani dall'unità di crisi in seguito alla nuova fase eruttiva dell'Etna. Appreso dall'Ingv che l'attività del vulcano si è conclusa, lo scalo si è progressivamente avvitato verso la normalizzazione. Riaperto questa mattina lo scalo di Fontanarossa, chiuso ieri sera in seguito alla nuova fase eruttiva dell'Etna.

L'Unità di Crisi, riunitasi all'alba di oggi, aveva stabilito di limitare a cinque movimenti l'ora i voli in arrivo. La chiusura dello spazio aereo ha comportato 6 dirottamenti su Lamezia Terme e uno su Palermo. Cancellati 5 voli di linea e 5 cargo. Sciolta l'unità di crisi. La Sac, la società che gestice i servizi a terra dello scalo, ricorda ai passeggeri che potranno acquisire informazioni sui voli tramite le compagnie aeree, o in tempo reale, sul sito www.aeroporto.catania.it.

---

Ieri - A poco più di un mese di distanza dall'ultimo evento, l'Etna torna in fase eruttiva dando spettacolo. Il nuovo cratere di sud-est è nuovamente in eruzione. La colata è ben visibile anche da Catania e dai paesi dell'hinterland etneo.

"Il fenomeno di natura stromboliana che era iniziata lo scorso 28 gennaio - spiega Savatore Alparone dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania - si e' intensificato nelle ultime ore". Per il momento la situazione è stabile ed viene costantemente monitorata dagli esperti dell'Ingv. E' stato intanto chiuso lo spazio aereo sull'aeroporto di Fontanarossa; bloccata in aeroporto la Roma dopo il recupero di campionato del match col Catania.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca