flickr

Angelino Alfano è il segretario nazionale del Pdl

Un nome, un volto, un probabile successore alla guida del partito di Silvio Berlusconi. Siciliano, originario di Agrigento, è probabile la scelta di Angelino Alfano come segretario nazionale del Pdl. Per l'ufficializzazione della notizia, si attende la presentazione della proposta da parte del premier all'odierno Ufficio di presidenza, convocato a palazzo Grazioli.

Non solo dunque triunvirato di coordinatori nazionali, Denis Verdini, Ignazio La Russa e Sandro Bondi ma anche un segretario.

Una decisione che dovrebbe poi essere formalizzata entro una decina di giorni dal Consiglio nazionale del Pdl, in grado di poter modificare lo statuto.

Quella del segretario è una figura nuova per il Pdl, che per la sua vocazione presidenzialista non aveva mai ritenuto di dover individuare un ruolo che potesse in qualche modo affiancarsi a quello del leader fondatore.

Alfano assumerebbe un "ruolo più politico rispetto a quello degli altri coordinatori". Ma se da una parte - riferiscono alcune fonti interne - c'e' la possibilita' che Berlusconi rigetti le dimissioni di Sandro Bondi, cosi' da mantenere il 'tridente' con La Russa e Verdini, oltre ad Alfano, dall'altra e' anche possibile che il Guardasigilli prenda in qualche modo il posto dell'ex ministro dei Beni culturali, sebbene con un mandato di peso specifico differente.

In ogni caso, è probabile che Alfano dovrà rinunciare al ministero. E sorge a questo punto il problema della successione.

Tra i nomi piu' insistenti c'era quello del capogruppo alla Camera, Fabrizio Cicchitto, che sembra però ''non avere intenzione di fare il ministro''.

In poll position Elio Vito, che lascerebbe cosi' il ministero per i Rapporti con i Parlamento a Maurizio Lupi, attuale vicepresidente della Camera, le cui quotazioni, come papabile successore di Alfano alla guida del dicastero di via Arenula, pare siano in discesa.

Resta infine l'incognita Claudio Scajola, soprattutto in un momento come questo, in cui dalle 'correnti' del Pdl arrivano segnali contraddittori.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica